Telefonia fissa e sms: continua il calo. Si comunica tutto tramite Internet

Telefonia fissa e sms: continua il calo. Si comunica tutto tramite Internet
Il post ti è stato utile?
di | 24-12-2014 | Internet ADSL e Fibra, News e Varie

L’osservatorio trimestrale dell’Agcom ha reso noti i dati aggiornati al 30 Settembre scorso sulla telefonia, e questi non fanno altro che confermare la continua flessione nell’utilizzo della telefonia fissa.

Scendendo nei particolari, possiamo ricordare che le utenze  di telefonia fissa hanno registrato un decremento di  560.000 unità su base annua, e gli utenti sono scesi di 1,1 milioni di unità negli ultimi due anni. Com’è logico che sia il crollo investe principalmente Telecom Italia, che ha perso 1 milione e mezzo di linee in soli 2 anni, ma solo il 25% (400000 utenze circa) di queste è stato recuperato dagli operatori alternativi all’ex monopolista. Tra questi negli ultimi mesi in crescita risulta solo Fastweb.

Anche i messaggini che facevano impazzire una volta gli adolescenti e non solo, che passavano giornate intere a mandare sms fino a qualche anno fa, stanno scemando, ora che invece ogni tipo di comunicazione si svolge tramite Internet e gli stessi messaggi da cellulare sono stati soppiantati ad esempio da WhatsApp. Nei primi nove mesi dell’anno quindi i dati in nostro possesso sottolineano ancora una volta la flessione del numero degli sms inviati, che con i 36 miliardi registrati da inizio 2014, segnano una riduzione addirittura del 41% rispetto al periodo Gennaio – Settembre 2013. Diminuiscono notevolmente anche le schede sim che effettuano soltanto traffico vocale (oltre 11 milioni in meno rispetto ad un anno fa). Scemano di numero nell’ultimo anno poi sia le sim ad abbonamento (600 mila in meno circa), che quelle prepagate (3,8 milioni in meno). In aumento invece il traffico telefonico: rispetto a Settembre del 2013, il traffico telefonico (circa 118 miliardi di minuti da inizio anno) risulta in aumento del 5,8%.

Continuano a crescere ed a volare gli accessi a banda larga in Italia: 290 mila unità in più negli ultimi anni (+ 30 mila accessi da giugno). Gli accessi in generale che utilizzano tecnologie diverse da DSL hanno raggiunto la cifra di 1,2 milioni.Il peso di Telecom Italia scende sotto il 49%. La flessione è frenata dal buon andamento degli accessi in fibra. Se ne avvantaggiano soprattutto Fastweb e Wind (+0,5% ciascuno) e gli operatori Fixed Wireless Access (FWA).

Se volete anche voi lasciare che Internet veicoli le vostre comunicazioni a 360 gradi (anche per telefonare!), in maniera veloce ed economica, date un’occhiata al nostro comparatore assolutamente gratuito di offerte e servizi dei vari operatori, che comprendono, per chi lo volesse, anche il servizio di telefonia fissa, tra l’altro sempre più spesso incluso nel prezzo.

confronto tariffe internet (ADSL, wimax, fibra ottica)

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV