Telefonia, ritorno alle bollette mensili: Tar sospende rimborso AgCom

Telefonia, ritorno alle bollette mensili: Tar sospende rimborso AgCom
5 (100%) 1 vote
di | 26-03-2018 | News e Varie, Telefonia

Continua a fare notizia il ritorno alle fatturazioni su base mensile nella telefonia. Questa volta, è il Tar a dettare la svolta nella vicenda, contrapponendosi (almeno temporaneamente) alla misura reintegrativa chiesta dall’AgCom: il rimborso in natura delle bollette a 28 giorni per i clienti TIM, Wind, Vodafone e Fastweb.

La fine delle bollette a 28 giorni e i rimborsi in natura chiesti dall’AgCom

Dopo aver parlato genericamente della necessità di un rimborso, l’AgCom ha prospettato un reintegro dei giorni di servizio erosi ai consumatori con la fatturazione a 28 giorni. In breve, si tratta di una dilazione del primo rinnovo mensile, sulla base dei giorni che ciascun utente ha perso nella differenza tra il regime di fatturazione legittimo (il mensile) e quello “galeotto” (i 28 giorni). Abbiamo fatto un esempio di calcolo di rimborso qui.

La tempistica prevista dall’AgCom per l’accomodamento della vicenda è stretta: entro la reintroduzione delle bollette mensili (aprile). Una decisione che ha assolutamente senso per mantenere “immateriale” il rimborso senza arrecare troppi disagi di computazione a clienti e operatori.

Già così, il provvedimento non ha soddisfatto tutti i consumatori. Alcune associazioni hanno richiesto a gran voce un rimborso di natura ben più tangibile.

Per i big del settore (TIM, Wind, Vodafone e Fastweb) il rimborso non è affatto dovuto né giustificato e il lungo braccio di ferro tra operatori e AgCom si è trasferito (non per la prima volta) al Tar.

La decisione del Tar: congelati i rimborsi

La magistratura amministrativa, nell’accogliere i ricorsi delle società telefoniche, ha emanato quattro provvedimenti con i quali sospende il rimborso richiesto dall’AgCom fino alla valutazione sul merito della misura di reintegro introdotta dall’Authority.

Fortunatamente, la suspance per operatori e consumatori non durerà a lungo: la discussione collegiale del Tar sul merito e sull’efficacia del rimborso in natura è fissata  per l’11 aprile. Fino ad allora, però, i rimborsi sono congelati.

Non rimane che attendere e vedere quali altri colpi di scena si presenteranno da qui fino alla fatidica data dell’11 aprile.

Chi siamo


Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.