Wind Easy Europe: addio anticipato al roaming UE

Wind Easy Europe: addio anticipato al roaming UE
5 (100%) 3 votes
di | 02-05-2017 | News e Varie

La notizia è già ufficiale da qualche tempo: l’Unione Europea dice addio al roaming internazionale tra i paesi facenti parte dell’organizzazione continentale a partire dal 15 giugno prossimo. Questo significa, quindi, che i cittadini UE potranno usare le proprie tariffe anche all’estero, senza pagare extra costi. Sono previsti dei limiti per evitare abusi o pratiche sconvenienti: per 4 mesi (più 14 giorni supplementari) non sono previsti addebiti aggiuntivi rispetto alle condizioni della propria tariffa nazionale. Oltre questo periodo è possibile che gli operatori impongano maggiorazioni, ma queste ultime non dovranno superare di molto i costi all’ingrosso.

Un’importante decisione, quindi, che permetterà di risparmiare notevolmente rispetto a quanto accaduto finora tra i paesi dell’UE, nonostante i ribassi degli ultimi anni con l’Eurotariffa. Ma alcune compagnie telefoniche del nostro paese sono già andate oltre: un esempio concreto è Easy Europe, l’iniziativa lanciata da Wind e in vigore a partire dallo scorso 24 aprile.

L’operatore, infatti, ha annunciato che il Roaming è stato azzerato per tutti i clienti Ricaricabili, in Abbonamento e con Partita IVA. L’anticipo dei vantaggi dell’azzeramento riguarda tutte le tariffe, ad eccezione delle offerte Call Your Country, Tourist Pass e le promo gratuite con servizio dati.

Le promo Internet non valide in UE sono le seguenti: GIGA per Te; GIGA Ricarica; Welcome GIGA; 100 Mega Bonus; Promo GIGA Smart; 1 GIGA Powered; Internet Box; Porta i tuoi amici; 50 GIGA; 20 GIGA Powered Magnum, 1 GIGA Under 30; 3 GIGA GRATIS; 20 GIGA Powered; Internet 500 Mega; Promo MNP 1 GIGA; Smartphone Box 1GIGA; GIGA Bonus; Internet 1 Mese Gratis, Giga Box. I pacchetti All Inclusive e All Digital con chiamate, sms e Internet potranno essere usati senza costi aggiuntivi sia in Italia che nel resto dell’Unione Europa.

Per quanto riguarda le offerte a consumo, invece, sono previste delle maggiorazioni, sia per le offerte Ricaricabili che in Abbonamento. Un altro aspetto da tenere conto nell’iniziativa Easy Europe di Wind è legato ai meccanismi di autoricarica di alcune offerte “a fronte di minuti di traffico sviluppato”: per queste tariffe, infatti, l’unico traffico valido per il bonus è quello nazionale, non quello effettuato all’estero.

Ma quali sono i Paesi UE e dell’EEA (Area Economica Europea) su cui è possibile usufruire dei vantaggi di Easy Europe? Ecco la lista: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro (esclusa la repubblica Turca di Cipro del Nord) Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, (inclusi Guadalupa, Guyana francese, La Reunion, Mayotte, Martinica) Germania, Gibilterra, Grecia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria.

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV