Il bonus energia lo chiede solo il 30% dei possibili beneficiari

Il bonus energia lo chiede solo il 30% dei possibili beneficiari
Il post ti è stato utile?
di | 20-10-2014 | Come risparmiare, Leggi Norme Regole

Particolare situazione quella italiana… in cui in questi momenti di crisi l’informazione è così scarsa che neanche chi ha realmente bisogno di aiuti riesce ad ottenerli.
Ci riferiamo alla percentuale di persone che hanno fatto richiesta del BONUS ENERGIA, quell’agevolazione del governo per aiutare economicamente le famiglie con difficoltà economiche o che sostengono un malato grave.
Sono aiuti per circa il 15% della spesa per il gas e il 20% della spesa per l’energia elettrica.

E questa volta sembra che non siano le difficoltà burocratiche ad aver frenato le richieste… sono proprio state presentate poche domande: in pratica solo il 30% degli aventi diritto al bonus energia ha inoltrato richiesta (circa 3 milioni, non pochi in assoluto ma pochi rispetto ai dati sulle certificazioni ISEE). Lo dichiara la stessa Autorità per l’energia.
Le percentuali più basse di richieste si hanno proprio dove è più basso il grado di istruzione, le stesse dove le difficoltà economiche sono più profonde, per colpa sicuramente ANCHE del Digital Divide.

Per questo motivo è partita la scorsa settimana una campagna di informazioni su questo tema che, attraverso spot in TV  e alla Radio (reti RAI), andrà avanti per un’altra settimana, con lo scopo di far conoscere questa importante iniziativa a tutti gli altri contribuenti che avrebbero diritto al bonus (fonte modello ISEE).
Il claim della campagna è “Bonus luce e gas, un aiuto alle famiglie“.

Anche se non potete ottenere il Bonus Energia, vi ricordiamo che è potete trovare la tariffa più economica per le vostre esigenze partendo dall’home page di ComparaSemplice.it

 

0321.085995