ENERGIA: dal 2018 addio al mercato di maggior tutela

ENERGIA: dal 2018 addio al mercato di maggior tutela
Il post ti è stato utile?
di | 29-04-2016 | Aziende e Professionisti, Come risparmiare, Energia, Gas, Leggi Norme Regole

Dal 2018 l’abolizione del mercato di maggior tutela per famiglie e piccole imprese sarà effettiva. Il cambiamento del mercato avrebbe dovuto essere attivo già dal 2015 ma le associazioni dei consumatori hanno convinto il governo a far slittare l’operazione fino al gennaio del 2018.

Che cos’è il mercato di maggior tutela e come funziona:

Abbiamo già parlato del mercato di maggior tutela, ma è bene ricordarne il funzionamento. L’acquirente unico svolge la funzione di calmierare i prezzi, ovvero fissa il prezzo massimo sul mercato delle tariffe di luce e di gas, tutela gli acquirenti  da aumenti eccessivi dei costi dell’energia e impedisce che i vari fornitori si accordino fra loro per fissare i prezzi delle tariffe.

Per raggiungere tutti questi obiettivi ogni tre mesi si fissano le tariffe di riferimento, consentendo ai clienti la partecipazione al mercato all’ingrosso.

La fine del mercato di maggior tutela: cosa significa per i consumatori

Il presupposto fondamentale per capire di cosa stiamo parlando e quali effetti avrà questo cambiamento per le tasche degli italiani è sapere che i prezzi di luce e gas in Italia sono tra i più alti d’Europa. Le bollette sono poco chiare e è difficile capire cosa si paghi e quanto.
Inoltre, nel mercato libero, c’è poca concorrenza, le offerte sono poco trasparenti e sono numerose le pratiche commerciali scorrette.
Questo ha comportato il fatto che i vantaggi delle privatizzazioni del mercato siano andati per lo più nelle tasche delle grandi aziende  che hanno potuto acquistare grandi quantità di energia o di gas e che quindi possono acquistarlo prezzi competitivi.

Al contrario,  le PMI e le famiglie italiane si sono trovate a dover acquistare luce e gas a prezzi in crescente aumento.
Secondo le principali associazioni di consumatori, con l’eliminazione del mercato di maggior tutela e  una volta passati definitivamente al mercato libero, la concorrenza diminuirà e il prezzo delle bollette di luce e gas aumenterà.

Si   prevedono aumenti di circa il 20%.
Inoltre i consumatori dovranno scegliere a quale fornitore rivolgersi e fare luce sulle diverse offerte proposte dai singoli fornitori.

La fine del mercato di maggior tutela: cosa succederà?

Secondo la teoria economica del libero mercato, l’aumento della concorrenza porta a una riduzione dei prezzi, quando il mercato funziona bene ed è sano.
Sarà così anche il mercato dell’energia nel 2018?

Se vuoi arrivare preparato a questo cambiamento e vuoi risparmiare da subito sui costi di luce e gas, noi di ComaparaSemplice ti consigliamo valutare le migliori offerte presenti attualemente sul mercato attraverso il nostro comparatore di tariffe. Inoltre se hai dei dubbi su un singolo fornitore di energia e vuoi consultare le opinioni degli altri utenti, oppure vuoi condividere la tua esperienza e aiutare gli altri a effettuare una scelta oculata anche grazie al tuo contributo, visita la nostra pagina Vota il tuo fornitore.

 

0321.085995