Verifica credito residuo Postemobile

di | 05-08-2022 | News Cellulari, Novità PosteMobile

Avete appena sottoscritto un’offerta Postemobile e non sapete ancora come controllare il traffico residuo presente nella sim? In questa guida vedremo nel dettaglio come fare, quali sono i canali che l’operatore virtuale mette a disposizione gratuitamente per verificare il credito e quali sono i metodi di ricarica più utilizzati per evitare di rimanere senza traffico.

Verifica credito residuo Postemobile
Confronta

Postemobile è uno degli operatori virtuali più apprezzati nel nostro Paese, nonché la compagnia MVNO più importante, con oltre 4 milioni e mezzo di clienti. Dopo alcuni anni su rete WINDTRE, il gestore di Poste Italiane si appoggerà nuovamente alle reti Vodafone, esattamente come agli esordi: la copertura di Postemobile, quindi, coincide con quella della compagnia ospitante. Tuttavia, se siete arrivati fino a questa pagina, avete già scelto Postemobile come compagnia per il vostro cellulare e state cercando informazioni su come controllare il traffico telefonico.

Vediamo, quindi, come fare la verifica credito residuo Postemobile:

  • dall’app Postepay;
  • dall’area personale del sito;
  • dal menu della SIM;
  • chiamando il numero 401212;
  • contattando il numero 160.

Sommario

Verifica credito residuo Postemobile dall’app Postepay

Da qualche tempo Poste Italiane ha deciso di unificare le app per la gestione dei servizi Postemobile e Postepay sull’app di quest’ultimo: è l’app Postepay, quindi, lo strumento con cui è possibile gestire le sim dell’operatore virtuale, controllare il dettaglio traffico, ricaricare il telefono e, ovviamente, verificare il credito residuo. L’applicazione è scaricabile gratis dagli store Android e iOS.

Una volta aperta ed effettuato il login con le proprie credenziali (se non si ha ancora un account è possibile registrarsi dall’app alla prima apertura), la pagina principale dell’applicazione mostrerà come dato principale proprio il credito credito presente nella sim.

Controllo credito Postemobile dall’area clienti del sito

È possibile verificare il traffico telefonico di una sim Postemobile anche da browser, sia da PC che da altro dispositivo. Basterà accedere sul sito www.postemobile.it, cliccare sul pulsante “Accedi” in alto a destra ed effettuare il login con le proprie credenziali (o registrandosi prima se non lo si è ancora fatto).

All’interno dell’area clienti vi saranno tutte le informazioni relative alla sim, tra cui anche il credito residuo.

NB: I clienti BancoPosta e coloro che hanno già attivato l’app Postepay possono accedere all’area clienti inquadrando il barcode tramite le applicazioni dei due servizi.

Verifica credito Postemobile dal menu della sim

Un altro metodo per controllare il traffico residuo con Postemobile è attraverso il Menu della SIM che troverete tra le app del telefono: una volta aperto, bisognerà scegliere la voce “Credito Residuo”. Dopo una breve attesa si riceverà un messaggio informativo dal numero 4071162 con l’informazione desiderata. Il servizio è gratuito.

Controllare credito Postemobile con una chiamata

Se non avete modo di connettervi ad Internet, potete verificare il credito residuo di una Postemobile contattando il numero 401212 oppure il servizio telefonico di assistenza 160. In entrambi i casi la chiamata è gratuita.

Per chi si trova all’estero, invece, viene messo a disposizione il numero +393770001243.

Cosa fare se la verifica credito Postemobile non funziona

Se nessuno dei metodi di verifica del traffico non funziona, potrebbe trattarsi di un problema tecnico temporaneo: attendete qualche ora e riprovate. Se il disservizio persiste, non esitate a contattare l’assistenza clienti Postemobile al numero 160 oppure lasciando un messaggio privato sulle pagine social dell’operatore.

Postemobile credito insufficiente: cosa succede?

Se non avete abbastanza credito per rinnovare l’offerta Postemobile attiva sulla sim, solitamente il rinnovo viene temporaneamente interrotto e vengono applicati i costi previsti dalla tariffa base presente sulla scheda. La tariffazione più comune è la seguente:

  • 18 cent al minuto per le chiamate, senza scatto alla risposta;
  • 12 cent per l’invio di un sms;
  • 50,41 cent per ogni MB scaricato.

Verificate attentamente le condizioni contrattuali dell’offerta che possedete per conoscere esattamente i costi in caso di interruzione dell’offerta o superamento delle soglie.

Postemobile ricarica: come effettuarla

È possibile ricaricare un numero Postemobile sfruttando numerosi canali, sia della stessa compagnia che di società partner:

  • dal sito Postemobile.it, cliccando sul pulsante Ricarica;
  • dall’app PostePay, nella sezione Ricarica;
  • tramite home banking (BancoPosta o istituti che prevedono la ricarica per l’operatore);
  • dal sito Poste.it (se titolare di un conto BancoPosta o di una PostePay);
  • dal sito Cartasi.it, se titolare di una CartaSi;
  • dall’app Satispay;
  • dall’app Hype e da altre applicazioni simili relativi a pagamenti online e app prepagate.

È possibile, inoltre, ricaricare un numero Postemobile recandosi personalmente presso un punto Sisal o Lottomatica abilitato.

Cosa succede se non si ricarica Postemobile

Se non viene effettuata una ricarica o non viene utilizzata la sim per 12 mesi consecutivi, la scheda Postemobile viene disattivata. Nei successivi 30 giorni potrà comunque ricevere chiamate e sms, per poi disattivarsi. Il numero associato alla sim non sarà più disponibile.

Si potrà comunque richiedere la riattivazione della sim negli 11 mesi successivi contattando l’assistenza clienti, per evitare di perdere definitivamente il numero.

Compila il modulo!

Sarai contattato gratuitamente da un nostro operatore per una consulenza sulle migliori offerte

  • Servizio Gratuito Nessuna commissione
  • Nessun obbligo Nessun impegno
  • Le migliori offerte Prezzi bassi

Richiedi Proseguendo si accettano i Termini e le Condizioni del servizio

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.