Assicurazione 15 giorni dopo la scadenza: quali danni copre?

Assicurazione 15 giorni dopo la scadenza: quali danni copre?
Il post ti è stato utile?
di | 29-07-2019 | Assicurazioni RC Auto

L’abolizione del tacito rinnovo ha cambiato notevolmente le abitudini degli italiani sul tema dell’assicurazione auto. Dal gennaio 2013 è infatti venuta meno la clausola, prevista da molte compagnie assicurative, del rinnovo automatico delle polizze in assenza di disdetta. Volta a favorire chi è intenzionato a cambiare la propria RCA e la libera concorrenza del mercato, questa novità ne ha portata con sé un’altra: il periodo di tolleranza. Nei 15 giorni dopo la scadenza dell’assicurazione è possibile continuare a girare con la propria vettura senza incappare in sanzioni amministrative. Scopriamo perché.

Sommario

Il periodo di tolleranza dell’assicurazione auto

La risposta l’ha fornita una circolare diramata dal Ministero dell’Interno il 14 febbraio 2013: “Per un periodo limitato di quindici giorni dalla scadenza – si legge – l’assicurato, in attesa di sottoscrivere un altro contratto in tempo utile, durante tale periodo può continuare a esibire il certificato e il contrassegno scaduto”.  Durante questo lasso di tempo, nel quale il conducente risulta in regola col Codice della Strada, tutte le compagnie di assicurazione auto devono garantire copertura al cliente. Tutto ciò indipendentemente dalla scelta di rinnovare con loro stesse o di migrare verso altre società.

La validità del periodo di comporto

Il periodo di tolleranza è valido soltanto per le assicurazioni auto e moto annuali. La sua validità è limitata all’Italia e solo per la responsabilità civile, si mantiene anche se è già stata inviata una raccomandata alla compagnia nella quale si segnala la volontà di non rinnovare il contratto ed è utilizzabile anche per le macchine guidate dai neopatentati. Non si estende, invece, alle seguenti categorie di polizze.

  • Assicurazione temporanee (settimanali o mensili).
  • Assicurazioni semestrali.

Inoltre l’abolizione del tacito rinnovo non si applica alla garanzie accessorie della polizza RCA. Se queste non vengono disdette almeno 15 giorni prima della scadenza, continueranno ad essere valide e la vecchia compagnia avrà diritto al pagamento.

Cosa fare dopo i 15 giorni di tolleranza

A questo punto è opportuno ricordare cosa prescrive l’articolo 193 del Codice della Strada. L’assicurazione auto è obbligatoria e chiunque circola senza è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 841 a euro 3.287, con il rischio di sequestro di automobile in caso di reiterazione dell’infrazione. Alle 23.59 del quindicesimo giorno dalla scadenza della polizza auto il veicolo non è più coperto. Questo significa che, in caso di incidente, sareste chiamati a ripagare per intero i danni causati a cose o persone. Pertanto, qualora non abbiate ancora assunto una decisione, è arrivato il momento di farlo. Il suggerimento è quello di consultare online le migliori offerte presenti sul mercato. Sul nostro sito sarà possibile confrontarle generando un preventivo gratuito che avrà validità per due mesi.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti
02 20011111

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.