Assicurazione auto: calo delle tariffe nel 2016

Assicurazione auto: calo delle tariffe nel 2016
Il post ti è stato utile?
di | 15-10-2016 | Assicurazioni, News e Varie, RC Auto

Assicurazione auto: calo delle tariffe nel 2016Assicurazioni auto in calo, secondo l’ultimo bollettino IVASS sono ancora più in calo rispetto al primo trimestre del 2016. L’indagine, condotta dall’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni ha posto in evidenza che, nel secondo trimestre del 2016, il premio medio di un’ assicurazione auto è sceso a 421 euro segnando una diminuzione dell’1,0% su base trimestrale e del 6,4% su base annua.

Assicurazione auto, calo tariffe e non solo: ecco i dettagli

La stessa indagine dimostra che il 50% degli assicurati paga meno di 381 euro, il 90% meno di 646 euro e il 10% meno di 240 euro. Nel primo trimestre 2016 il costo del premio medio era di 425 euro. Sempre stando all’indagine di IVASS le riduzione annue più significative riguardano le compagnie assicurative di media dimensione, quelle con una quota di mercato compresa tra il 3 e il 10 %, in quanto applicano premi generalmente più bassi. Anche le compagnie assicurative che si avvalgono delle reti telematiche rientrano tra quelle che hanno praticato una maggiore diminuzione del premio medio durante il secondo trimestre del 2016.

Un altro dato da non sottovalutare, è la variazione dei prezzi delle assicurazioni auto su base territoriale. È infatti evidente che persistono forti differenze tra nord e sud, dove stipulare la stessa assicurazione auto a Napoli costa ben 354 euro in più rispetto ad Aosta. Nonostante questa forbice molto ampia, il divario sembra comunque in diminuzione.

Nell’ultimo anno, infatti, il premio medio per un’assicurazione auto è diminuito in tutte le province italiane, ma mentre a Firenze ha subito una riduzione del 1,5% a Brindisi la diminuzione è stata del 12%.  Il trend è quindi quello di limare, finalmente, le differenze tra nord e sud infatti in un terzo delle province, prevalentemente del sud e della Sicilia, si sono registrate riduzioni di prezzo superiori alla media nazionale che hanno leggermente colmato il divario.

Un’altra novità sottolineata dalla ricerca dell’IVASS riguarda la maggiore diffusione delle black box, le scatole nere installate sugli autoveicoli. Il 16,2% dei contratti RC auto stipulati nel secondo trimestre 2016 contiene clausole legate all’installazione di questi dispositivi soprattutto nelle province dove il prezzo dell’assicurazione auto è più alto. In questo caso non si può non considerare la diffusione delle assicurazioni a chilometri che forniscono una scatola nera per registrare sia i chilometri fatti dal veicolo sia la sua posizione in caso di incidente.

Se stai pensando di stipulare una nuova RCA, confronta le varie tariffe proposte dalle diverse compagnie assicurative e trova quella che fa al caso tuo. Spesso le offerte sono vantaggiose, basta dedicare un po’ del tuo tempo alla tariffa più adatta alle tue tasche.

fai un preventivo e risparmia sulla tua polizza auto

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV