Assicurazione auto: cosa fare in caso di incidente

Assicurazione auto: cosa fare in caso di incidente
Il post ti è stato utile?
di | 29-07-2019 | Assicurazioni RC Auto

L’estate è la stagione nella quale si registra il numero maggiore di incidenti stradali. L’incremento dei sinistri è attribuibile a una serie di fattori: traffico più consistente (soprattutto sulla rete autostradale), guida distratta, velocità elevata e mancato rispetto della distanza di sicurezza. Le ultime rilevazioni Istat, relative all’anno 2016, inquadrano in luglio il mese critico. Nel settimo dell’anno si sono infatti verificati 16.981 incidenti (oltre 3.000 in più rispetto ad agosto), con 367 morti e 24.281 feriti. Spesso, inoltre, chi si trova coinvolto in un sinistro non sa quali siano i passi da compiere, né nell’immediatezza dell’accaduto né nei giorni successivi. Cosa succede, ad esempio, alla nostra assicurazione auto?

Sommario

Come comportarsi in caso di incidente

Queste sono le regole basilari da osservare in caso di incidente stradale.

  •         Redigere il modulo blu di constatazione amichevole (CAI o CID). Questo non servirà a stabilire le colpe del sinistro, ma a mettere nero su bianco la descrizione dell’accaduto. È importante non firmare il modulo se non si è d’accordo con la controparte. In alternativa, infatti, si potranno compilare due constatazioni separate.
  •        Individuare eventuali testimoni. Vanno indicati già sulla denuncia del sinistro e possono diventare determinanti in sede processuale. Attenzione a non “barare”: se il testimone ha già depositato versioni per tre cause relative agli incidenti stradali, il suo nome verrà trasmesso alla Procura della Repubblica per verificare la configurazione del reato di falsa testimonianza.

Come ottenere l’indennizzo

Qualora i veicoli coinvolti siano immatricolati in Italia, identificati e se le lesioni riportate sono considerate lievi (ovvero non superano la soglia del 9% di invalidità permanente), l’automobilista coinvolto può richiedere il risarcimento diretto rivolgendosi alla propria compagnia assicurativa. È fondamentale non far passare più di tre giorni prima di denunciare il sinistro alla compagnia.

Per tutti gli altri casi (la maggior parte) l’iter è quello tradizionale e il risarcimento danni va chiesto alla compagnia assicurativa della controparte. La richiesta si effettua tramite raccomandata, con allegata denuncia del sinistro. L’assicuratore ha 60 giorni di tempo per formulare un’offerta alla parte lesa. I giorni diventano 30 se la constatazione amichevole è stata firmata da entrambi i conducenti dei veicoli.

A quanto corrisponde l’indennizzo

Ricordato che tutte le regole di cui sopra riguardano sia i casi di incidente auto che di incidente moto, vediamo adesso qual è la cifra corrisposta solitamente dalle compagnie assicurative. L’ammontare standard è quello che copre i costi necessari alla riparazione del mezzo danneggiato più le eventuali spese del carro attrezzi. In caso di veicoli vecchi e con danni che superano l’attuale prezzo di mercato, viene corrisposta una cifra pari al valore di mercato stesso. A questo punto il danneggiato potrà decidere di acquistare un’automobile nuova, e la compagnia assicurativa potrà aggiungere alla cifra appena citata anche le spese di rottamazione  e quelle relative alla tassa di circolazione.

Per scegliere la polizza più adatta a te, non ti resta che consultare il nostro sito. Lì potrai valutare le proposte delle migliori compagnie assicurative e generare a titolo gratuito un preventivo. La sua validità sarà di 60 giorni e ti darà modo di fare tutte le valutazioni utili prima di procedere all’acquisto.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti
02 20011111

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.