Assicurazione auto non utilizzata: l’RCA è obbligatoria?

Assicurazione auto non utilizzata: l’RCA è obbligatoria?
5 (100%) 3 votes
di | 17-09-2018 | RC Auto

Siete proprietari di un’automobile o di una moto che non utilizzate e vi state chiedendo se siete obbligati ad assicurare il veicolo anche se lo tenete fermo per lunghi periodi di tempo? Dubbio più che lecito in un periodo di crisi economica come questo che costringe molte famiglie a cercare di tagliare il maggior numero possibile di spese superflue, tra cui quelle legate all’assicurazione auto RCA. Può capitare infatti di trovarsi nella situazione di non dover usare la propria automobile perché questa è danneggiata o semplicemente perché non serve. Cosa fare in questi casi? Siamo obbligati a stipulare un’assicurazione auto non utilizzata o possiamo farne a meno e risparmiare sulle spese dell’RCA? Scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere sull’assicurazione auto non utilizzata.

Sommario

Assicurazione auto non utilizzata: quando l’RCA è obbligatoria?

I motivi per cui teniamo la nostra auto ferma e inutilizzata per lunghi periodi di tempo possono essere diversi. E’ possibile che il veicolo sia danneggiato e non abbiamo i soldi per ripararlo oppure l’auto potrebbe essere soggetta a un fermo amministrativo e non può circolare. Può succedere che diventiamo proprietari di un’auto in seguito a un’eredità  ma non ne abbiamo bisogno e non vogliamo pagare un’ulteriore polizza assicurativa. Potreste aver bisogno dell’auto solo in alcuni periodi dell’anno per motivi legati al lavoro o, infine, potrebbe succedere che l’auto venga rubata. Qualunque sia la vostra situazione, in caso di auto non utilizzata l’assicurazione RCA resta obbligatoria sempre. Gli unici due casi in cui è possibile chiedere una sospensione dell’assicurazione auto sono quello in cui il veicolo viene rubato (ma in tal caso dovrete affrettarvi a denunciare il furto della vettura prima che si verifichi un potenziale sinistro) e quello in cui l’auto si trova nell’impossibilità oggettiva di circolare, e cioè sia una vettura priva di componenti essenziali che ne permettono la guida quali targa, volante, ruote o il sedile per la guida. In tutti gli altri casi, l’assicurazione Responsabilità Civile Autoveicoli rimane obbligatoria per legge.

Assicurazione auto non utilizzata: cosa dice la normativa europea?

Prima della sentenza C-80/17 della Corte Europea del 4 settembre 2018, le automobili ferme in un parcheggio privato con divieto di accesso ai veicoli esterni potevano avvalersi del diritto di non stipulare un’assicurazione auto. Nel novembre del 2006, però, in Portogallo avviene un gravissimo incidente. Il figlio di una donna proprietaria di un’automobile parcheggiata in un cortile privato decide di mettersi alla guida del veicolo all’insaputa della madre provocando la propria morte e quella di altre due persone. La vettura era priva di assicurazione poiché la donna, in seguito a una malattia, era impossibilitata a guidarla e aveva deciso di tenere l’auto ferma e inutilizzata nel cortile di casa.  Il Fundo  de Garantia  Automóvel  – il corrispondente portoghese del nostro Fondo  di garanzia per le vittime della strada – risarcisce le persone aventi diritto per i danni subiti dal grave sinistro ma poi decide di rifarsi sulla proprietaria dell’auto per recuperare i soldi erogati. La questione finisce sulla scrivania della Corte Europea di Giustizia la quale decide di dare ragione al Fondo: se il veicolo è immatricolato e idoneo a circolare il suo proprietario è obbligato a stipulare la polizza RCA (Responsabilità Civile Autoveicoli). Recita infatti l’art. 1 della Direttiva 2009/103/CE del 16 settembre 2009: “Si intende […] per “veicolo” qualsiasi autoveicolo destinato a circolare sul suolo e che può essere azionato da una forza meccanica, senza essere vincolato a una strada ferrata, nonché i rimorchi, anche non agganciati”. In base a tale articolo, qualsiasi mezzo che corrisponde alla definizione di veicolo deve essere coperto obbligatoriamente da un’assicurazione RCA. La Corte ha quindi chiesto agli stati membri dell’Unione Europea di adeguare la normativa vigente in tema di RC Auto relativamente all’assicurazione auto non utilizzata.

E in Italia?

In attesa di capire come l’Italia adeguerà la propria legislazione alla sentenza della Corte di Giustizia Europea in materia di RCA una cosa è certa: tutti i proprietari di veicoli che decideranno di sospendere la propria assicurazione Responsabilità Civile Autoveicoli e tenere l’auto ferma nel proprio giardino o box privato dovranno fare molta attenzione. Come nel caso della signora portoghese, infatti, può bastare una piccolissima distrazione per ritrovarsi nei guai. In caso di sinistro causato da un’auto senza copertura assicurativa, il Fondo di Garanzia italiano potrebbe, come quello portoghese, rivalersi sul proprietario del veicolo anche nel caso in cui il mezzo sia stato rubato.

Assicurazione auto non utilizzata: cosa si rischia senza RCA?

Cosa si rischia quindi quando il nostro veicolo non coperto da assicurazione provoca un incidente? La signora portoghese è stata condannata al pagamento di circa 440,000€ ma si tratta di un caso estremo. In Italia, il Fondo di garanzia per le vittime della strada, risarcisce i danni alle cose e alle persone causati da veicoli non coperti da RCA o da veicoli in circolazione contro la volontà del proprietario entro i limiti dei massimali minimi previsti dalla legge. Per massimale si intende la cifra massima che il Fondo sarà tenuto a pagare in caso di incidenti. Al momento in Italia, il massimale per i danni alle persone è pari a 6.070.000,00€ e a 1.220.000,00€ per i danni alle cose.

Le assicurazioni on line sono più convenienti rispetto a quelle tradizionali perché non comprendono le spese di gestione e consentono di conseguenza premi più consistenti sulle somme depositate. Il più grande punto di forza di Comparasemplice.it è il confronto: valutate su Comparasemplice.it le offerte delle assicurazioni auto cliccando sul nostro comparatore di tariffe qui in basso. Inserite i vostri dati anagrafici, quelli relativi alla vostra polizza attuale e quelli del vostro veicolo. Dopo aver confrontato i preventivi delle migliori assicurazioni on line presenti sul mercato, potrete completare l’acquisto della vostra RCA grazie ai nostri consulenti.

0321.085995