Eccesso di velocità: quanti punti patente tolgono?

di | 19-04-2020 | Assicurazioni RC Auto

Eccesso di velocità: in Italia sono centinaia di migliaia gli automobilisti che vengono multati ogni giorno a causa del mancato rispetto dei limiti di velocità imposti dal Codice della Strada. Secondo una ricerca dell’Istat – l’Istituto Nazionale di Statistica – risalente al luglio del 2019, quasi il 41% degli incidenti stradali è da imputare all’eccesso di velocità. Ma a quanto ammonta una multa per eccesso di velocità? Quanti punti vengono tolti dalla patente? E’ vero che i limiti di velocità cambiano a seconda della tipologia di strada sulla quale si sta guidando e del modello di veicolo? Vediamo insieme, nella guida che segue, tutto quello che c’è da sapere sull’eccesso di velocità.

Sommario

Eccesso di velocità: cosa dice la legge?

A stabilire i limiti di velocità mentre si è alla guida di un veicolo è – come abbiamo anticipato – il Codice della Strada. Per la precisione l’art. 142, il quale indica con estrema precisione quali sono i limiti di velocità da mantenere in base alla tipologia di strada su cui si sta guidando e al veicolo utilizzato. Il comma 1 dell’articolo stabilisce che:

“Ai fini della sicurezza della circolazione e della tutela della vita umana la velocità massima non può superare i 130 km/h per le autostrade, i 110 km/h per le strade extraurbane principali, i 90 km/h per le strade extraurbane secondarie e per le strade extraurbane locali, ed i 50 km/h per le strade nei centri abitati, con la possibilità di elevare tale limite fino ad un massimo di 70 km/h per le strade urbane le cui caratteristiche costruttive e funzionali lo consentano, previa installazione degli appositi segnali. […] In caso di precipitazioni atmosferiche di qualsiasi natura, la velocità massima non può superare i 110 km/h per le autostrade ed i 90 km/h per le strade extraurbane principali”.

Limiti di velocità in base alla tipologia di strada

Vediamo ora di riassumere in una pratica tabella riassuntiva, quali sono i limiti di velocità da non superare se si vuole evitare non solo di venire multati ma anche di perdere i punti dalla patente di guida:

Limite di velocità

Tipologia di strada

130 km/hAutostrade
110 km/hStrade extraurbane
90 km/hStrade extraurbane secondarie e locali
50 km/hCentri abitati

Eccesso di velocità: quanti punti tolgono dalla patente?

Superare i limiti di velocità stabiliti dalla legge, oltre a costituire un comportamento pericoloso per sé stessi e per gli altri, comporta anche il rischio di venire multati e di far perdere punti dalla patente di guida. Passiamo quindi in rassegna, nel dettaglio, le sanzioni per eccesso di velocità e vediamo quanti punti tolgono dalla patente di guida. Anche se tali sanzioni potrebbero essere modificate dalla riforma del nuovo Codice della Strada, al momento in esame in Senato. In base a quanto disposto dall’art. 142 del Codice della Strada:

  • Chi supera il limite di velocità fino a un massimo di 10 km/h rischia una multa che va da un minimo di € 41 ad un massimo di € 168;
  • Chi supera il limite di velocità di oltre 10 km/h ma inferiore ai 40 km/h rischia una multa che va da un minimo di € 168 a € 674 e la decurtazione di 3 punti sulla patente di guida;
  • Chi supera il limite di velocità di oltre 40 km/h ma inferiore ai 60 km/h rischia una multa compresa tra i € 527 e € 2.108 e la decurtazione di 6 punti dalla patente di guida. A ciò si aggiunge anche la sanzione accessoria della sospensione della patente per un periodo che va da 1 a 3 mesi (tra 8 e 18 mesi qualora si tratti di un trasgressore recidivo nell’ultimo biennio);
  • Chi supera il limite di velocità di oltre 60 km/h rischia una multa che va da € 821 a € 3.287 e la decurtazione di 10 punti dalla patente di guida. A ciò si aggiunge la sanzione accessoria della sospensione della patente per un periodo che va da 6 mesi a 1 anno (qualora si tratti della seconda infrazione per eccesso di velocità di oltre 60 km/h nel giro di due anni è prevista anche la revoca della patente).

Eccesso di velocità e punti patente: una tabella riassuntiva

Eccesso di velocitàMultaPunti patente
> 10 km/h€ 41/1680
> 10 km/h

< 40 km/h

€ 168/6743
>40 km/h

< 60 km/h

€ 527/21086
> 60 km/h€ 821/328710

Eccesso di velocità: le sanzioni per i neopatentati

Finora abbiamo passato in rassegna le sanzioni per gli automobilisti in generale, ma c’è una categoria per la quale le regole dettate dal Codice della Strada sono diverse: i neopatentati. Per tutti coloro che hanno conseguito la patente di guida da meno di tre anni infatti, i limiti di velocità da rispettare sono differenti. Lo stesso discorso vale anche per le sanzioni a cui i neopatentati sono soggetti in caso di eccesso di velocità. Per quanto riguarda i limiti di velocità, un neopatentato non può superare i 90 km/h sulle strade extraurbane e i 100 km/h in autostrada. Per i neopatentati che superano il limite di velocità, in base a quanto previsto dall’articolo 126 bis del Codice della Strada, i punti da decurtare sulla patente di guida raddoppiano rispetto a quelli stabiliti per chi è in possesso della patente da oltre 3 anni.

Decurtazione punti patente: come funziona

Tra gli strumenti a disposizione delle Forze dell’Ordine per rilevare l’eccesso di velocità, troviamo l’Autovelox e il sistema Tutor. Il primo rileva la velocità istantanea di una vettura al suo passaggio mentre il secondo la calcola attraverso le immagini prodotte dalle telecamere poste sulle strade. Sia l’Autovelox che il Tutor scattano la fotografia solo nel caso in cui la velocità del veicolo supera di almeno il 5% il limite fissato dalla segnaletica. Per quanto riguarda la comunicazione della decurtazione dei punti dalla patente invece, questa avviene entro 30 giorni dalla data di rilevazione. La verifica del saldo punti patente è possibile effettuarla sul Portale dell’Automobilista. Nel caso si vogliano recuperare i punti decurtati dalla patente sarà possibile farlo solo in due modi: aspettare due anni senza commettere nessuna infrazione di nessun genere oppure partecipare a uno dei corsi di scuola guida organizzati dal Ministero dei Trasporti.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.