Foglio rosa auto: come funziona con l’assicurazione?

di | 10-01-2021 | Assicurazioni RC Auto

Foglio rosa e assicurazione auto. Scopriamo come funziona la copertura assicurativa in caso di sinistro stradale mentre si guida in possesso solo del foglio rosa auto.

Hai finalmente ottenuto il tanto sospirato foglio rosa e ora vorresti metterti alla guida di un’auto per esercitarti e poter prendere finalmente la patente di guida. Ma se dovessi restare coinvolto in un sinistro stradale? Come funziona con la polizza auto? La copertura assicurativa è valida se si guida mentre si è in possesso solo del foglio rosa? La risposta a questa domanda è si ma ad alcune condizioni. L’ottenimento del foglio rosa, infatti, non equivale alla patente di guida e per poter circolare su strada occorre seguire alcune importanti regole stabilite dalla legge. Scopriamo insieme, nella guida che segue, tutto quello che c’è da sapere su foglio rosa e assicurazione auto.

Sommario

Cos’è e come funziona il foglio rosa auto

Il foglio rosa auto è un documento che viene rilasciato dopo aver superato l’esame di teoria per il conseguimento della patente di guida. Si tratta di un attestato che permette, alle persone che lo ottengono, di esercitarsi alla guida di un veicolo mentre si attende di superare la prova pratica di guida e dura 6 mesi. Si tratta, in sostanza, di una sorta di patente di guida provvisoria ma, proprio per questo motivo, è soggetta a una serie di regole. Vediamole insieme.

Guida con il foglio rosa: cosa dice la legge?

A regolare la guida con il foglio rosa auto troviamo il Codice della Strada. Per la precisione il comma 2 dell’art. 122 recita:

”[…] L’autorizzazione  consente  all’aspirante  di  esercitarsi   su veicoli delle categorie per le quali è stata richiesta la patente  o l’estensione di validità della medesima, purché al  suo  fianco  si trovi, in funzione di istruttore, persona di  età  non  superiore  a sessantacinque  anni,  munita  di  patente  valida  per   la   stessa categoria, conseguita da almeno dieci  anni,  ovvero  valida  per  la categoria superiore; l’istruttore deve, a tutti gli effetti, vigilare sulla   marcia   del   veicolo,   intervenendo   tempestivamente   ed  efficacemente in caso di necessità […].”

E poi il comma 4 dello stesso articolo stabilisce che:

“[…] Gli autoveicoli per le esercitazioni e gli esami di guida devono essere muniti di appositi contrassegni recanti la lettera  alfabetica “P”. Tale contrassegno è sostituito per i veicoli  delle  autoscuole con  la  scritta  “scuola  guida […]”.

Insomma la legge stabilisce che è possibile guidare un veicolo mentre si è in possesso solo del foglio rosa ma a patto che si rispettino alcune regole.

Foglio rosa auto: come funziona con l’assicurazione auto?

Una volta ottenuto il foglio rosa ci si può quindi esercitare alla guida del veicolo. Ma come funziona con la polizza auto? La copertura assicurativa è valida se si resta coinvolti in un incidente stradale? La risposta a questa domanda è ovviamente si ma, per ottenere il risarcimento in caso di sinistro mentre si guida in possesso solo del foglio rosa, occorre attenersi alle regole del Codice della Strada. Ecco quali:

  • chi guida in possesso solo del foglio rosa per la patente B, deve obbligatoriamente esporre sul proprio veicolo il contrassegno “P” che sta per “principiante”. Il cartello deve essere posto sia davanti che dietro al veicolo; deve essere retroriflettente e a norma;
  • occorre essere sempre accompagnati da un guidatore esperto che sia in possesso di una patente di guida di categoria pari o superiore da almeno 10 anni e che non abbia superato i 65 anni di età;
  • è obbligatorio osservare i limiti di velocità imposti ai neopatentati e cioè di 90 Km/h nelle strade extraurbane e di 100 Km/h in autostrada;
  • per quanto riguarda il trasporto passeggeri, la legge non è chiara su questo punto. E’ quindi possibile trasportare altre persone ma, in questo caso, sarà opportuno verificare che l’assicurazione auto copra gli eventuali danni causati a terzi;
  • infine, un’ultima verifica da fare riguarda la tipologia della polizza auto: la guida con il foglio rosa è coperta solo se la RCA è di tipo “guida libera” mentre le assicurazioni con le formule “guida esperta” oppure “guida esclusiva” non coprono i danni causati mentre si guida solo in possesso di foglio rosa.

Vediamo ora quali sono le sanzioni a cui si va incontro quando si guida in possesso del foglio rosa ma non si rispettano le regole dettate dal Codice della Strada.

Le sanzioni

Seguire le regole del Codice della Strada non serve solo per ottenere il risarcimento da parte dell’assicurazione in caso di incidente stradale ma anche per evitare sanzioni. L’art. 122 del Codice stabilisce infatti che:

  • chiunque guida senza il foglio rosa, che serve proprio per esercitarsi, è soggetto a una sanzione amministrativa. La multa da pagare in questi casi va da € 431 a € 1734 anche se si guida con accanto una persona provvista di patente di guida. La stessa sanzione si applica alla persona che funge da istruttore;
  • i possessori di foglio rosa che guidano senza avere a fianco, in funzione di istruttore, una persona provvista di patente di guida da almeno 10 anni e di età inferiore ai 65 anni sono soggetti al pagamento di una multa che va da € 431 a € 1.734. Alla sanzione amministrativa si aggiunge, inoltre, il fermo amministrativo del veicolo per tre mesi.
  • i possessori di foglio rosa che guidano un veicolo senza il contrassegno “P” sono soggetti al pagamento di una somma da € 87 a € 345.

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.