Incidente con auto immatricolata all’estero: cosa fare, come ottenere il risarcimento

Incidente con auto immatricolata all’estero: cosa fare, come ottenere il risarcimento
Il post ti è stato utile?
di | 19-08-2019 | Assicurazioni RC Auto

Un caso raro, ma non unico. Quella che viene vista come una possibilità decisamente remota per buona parte degli automobilisti, è in realtà un’ipotesi che può verificarsi. Di cosa stiamo parlando? Di un incidente con un’automobile immatricolata fuori dai confini italiani. Come bisogna comportarsi? Chi dovrà farsi carico degli eventuali danni cagionati? E quando? Prima di tutto i casi da mettere in conto sono due: quello in cui veniamo coinvolti in Italia in un sinistro con auto con targa estera e, viceversa, quello in cui siamo noi ad incappare in un incidente fuori dal Belpaese.

Cosa fare subito dopo l’incidente

Prima di tutto è importante gestire, con sangue freddo, l’emergenza. Ciò si traduce nella verifica degli eventuali danni fisici subiti (da noi stessi, dagli eventuali passeggeri del nostro abitacolo e dalla controparte) e di quelli del veicolo. A questo punto bisognerà scambiarsi i dati utili per la compilazione del Modulo Blu per la constatazione amichevole. In assenza (se ci si trova all’estero) va bene anche un modulo straniero, purché i dati corrispondano. Tra questi occorre prendere nota di.

  •         Modello della macchina coinvolta
  •         Numero di targa
  •         Dati anagrafici del conducente e del proprietario
  •         Estremi della polizza RC Auto

È suggerito inoltre scattare, anche attraverso l’utilizzo degli smartphone, foto ai veicoli coinvolti, utili a chiarire la dinamica dell’incidente. Inoltre è sempre opportuno chiamare in causa la polizia stradale, la cui relazione ha valore di atto pubblico.

Gestione del sinistro UCI: i documenti necessari

Subito dopo l’intervento della Polizia Stradale, occorre inviare una raccomandata A/R all’Ufficio Centrale Italiano (UCI), che ha il compito di gestire le pratiche di risarcimento danni provocati da veicoli immatricolati o registrati in Stati esteri su territorio italiano. L’UCI individuerà il mandatario e indicherà immediatamente la compagnia incaricata della liquidazione del danno. Per agevolare e avviare le pratiche, occorre segnalare.

  • Nazionalità e targa del veicolo straniero
  • Tipologia del veicolo
  • Dati del conducente del veicolo estero e del proprietario, qualora non si tratti della stessa persona
  • Nome della compagnia assicuratrice
  • Riferimenti dell’autorità competente intervenuta sul luogo del sinistro
  • Eventuale copia della Carta Verde del conducente
  • Copia del modulo CID redatto sul luogo dell’incidente

Qualora i dati forniti non consentano una chiara identificazione della compagnia di assicurazione estera, l’UCI è chiamata a svolgere verifiche direttamente nel paese di immatricolazione. I tempi di gestione delle pratiche e di risarcimenti danni variano a seconda del singolo caso. Per quanto riguarda invece le compagnie operanti nello spazio SEE (Unione Europea più Norvegia, Islanda e Liechtenstein), il risarcimento viene trattato direttamente con il mandatario da loro nominato in Italia.

Affinché le procedure possano correttamente essere avviate è indispensabile essere in regola con l’assicurazione auto. Se hai bisogno di sottoscriverla o di rinnovarla, affidati a noi. Sul nostro sito potrai infatti confrontare le offerte delle migliori compagnie assicuratrici online e scegliere quella più adatta a te dopo aver generato un preventivo gratuito e valido 60 giorni.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti
02 20011111

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.