Multa doppia per le auto senza assicurazione: cosa dovete sapere

Multa doppia per le auto senza assicurazione: cosa dovete sapere
5 (100%) 3 votes
di | 02-01-2019 | RC Auto

Lotta senza quartiere contro i furbetti delle assicurazioni. A partire dal 19 dicembre del 2018, gli automobilisti sorpresi a guidare un’auto senza assicurazione per la seconda volta in due anni, saranno costretti non solo a pagare una sanzione doppia, ma subiranno anche la sospensione della patente di guida da uno a due mesi. Sono queste le nuove regole del Codice della Strada introdotte dal Decreto Fiscale 2019 approvato dalla Camera il 13 dicembre del 2018 e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 18 dicembre del 2018. Il Decreto n. 119/2018, collegato alla Legge di Bilancio e convertito nella legge n. 136/2018, introduce insomma pene più severe per chi mette a repentaglio la vita altrui non sottoscrivendo l’RC Auto obbligatoria per legge. Ma vediamo insieme nel dettaglio cosa rischia chi si mette alla guida di un’auto senza assicurazione.

Sommario

Auto senza assicurazione: cosa dice il nuovo Codice della Strada

Quello della circolazione di auto senza assicurazione è un problema davvero dispendioso, non tanto per le compagnie assicuratrici quanto per le tasche dei contribuenti. Attualmente, nel caso di un incidente stradale che vede coinvolto un veicolo senza copertura assicurativa, i danni alle cose o alle persone vittime del sinistro vengono rimborsati grazie al Fondo di garanzia per le vittime della strada. Il Fondo è un ente amministrativo gestito dalla CONSAP sotto la vigilanza del Ministero delle attività produttive e finanziato dai contributi che le imprese assicuratrici sono obbligate a versare annualmente per ogni singolo contratto assicurativo concluso. In sostanza, sono gli automobilisti stessi a finanziare il Fondo ogni volta che pagano la propria RC Auto. Quanti sono in Italia i veicoli che circolano senza assicurazione? Secondo una ricerca di Ania, l’Associazione Nazionale Imprese Assicuratrici, le auto senza copertura assicurativa sono 3 milioni su un parco circolante di 40 milioni di veicoli. Ed ecco che, per contrastare il fenomeno delle auto senza assicurazione e per far risparmiare anche qualche euro agli automobilisti, con il Decreto Fiscale sono state introdotte pene più severe per chi circola senza copertura assicurativa.

La legge n. 136 del 17 dicembre 2018 dal titolo “Disposizioni urgenti in materia di circolazione” recita: “[…] All’articolo 193 del codice della strada […] sono apportate le seguenti modificazioni: a) al comma 2 è aggiunto, in fine, il seguente periodo: “Nei casi indicati dal comma 2-bis, la sanzione amministrativa pecuniaria è raddoppiata”; b) dopo il comma 2 è inserito il seguente: “2-bis. Quando lo stesso soggetto sia incorso, in un periodo di due anni, in una delle violazioni di cui al comma 2 per almeno due volte, all’ultima infrazione consegue altresì la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente da uno a due mesi […] . In tali casi quando è stato effettuato il pagamento[…] della sanzione […] e corrisposto il premio di assicurazione per almeno sei mesi, il veicolo con il quale è stata commessa la violazione non è immediatamente restituito ma è sottoposto alla sanzione amministrativa accessoria del fermo amministrativo per quarantacinque giorni […] decorrenti dal giorno del pagamento della sanzione prevista. La restituzione del veicolo è in ogni caso subordinata al pagamento delle spese di prelievo, trasporto e custodia sostenute per il sequestro del veicolo e per il successivo fermo, se ricorrenti, limitatamente al caso in cui il conducente coincide con il proprietario del veicolo”; c) al comma 3, le parole: “ad un quarto”, ovunque ricorrono, sono sostituite dalle seguenti: “alla metà”.

Cosa rischia chi guida un’auto senza assicurazione?

Con la modifica dell’art. 193 sull’obbligo dell’assicurazione auto del Codice della strada contenuta all’interno del cosiddetto decreto fiscale, le conseguenze per chi guida un’auto senza assicurazione saranno molto pesanti. Come abbiamo anticipato, a pagarne le spese saranno soprattutto i recidivi. Chi verrà sorpreso, infatti, a circolare senza copertura assicurativa per la seconda volta in due anni, non solo dovrà pagare una multa raddoppiata pari a una cifra che va dalle 1.689€ alle 6792€, ma sarà sanzionato anche con la sospensione della patente di guida da uno a due mesi. Oltre alla sanzione pecuniaria, la legge prevede due diverse sanzioni amministrative. La prima è la sospensione della patente di guida da uno a due mesi. La seconda, invece, riguarda il fermo amministrativo del veicolo per 45 giorni anche nel caso in cui venga stipulata una polizza assicurativa entro il termine dei 30 giorni successivi alla scadenza dell’RC Auto. Il veicolo verrà quindi restituito al suo proprietario solo in seguito al pagamento, da parte di quest’ultimo, della multa; di una polizza assicurativa di almeno 6 mesi; delle spese di prelievo, trasporto e custodia sostenute per il sequestro dell’auto. Multa raddoppiata anche per coloro che trasgrediscono la prima volta. Prima dell’approvazione della legge 136/2018, la sanzione per chi veniva sorpreso a circolare senza assicurazione, poteva essere ridotta a un quarto della cifra totale in due circostanze: nel caso in cui l’automobilista avesse provveduto a stipulare una polizza entro 15 giorni dall’accertamento dell’infrazione oppure nel caso in cui il responsabile dell’illecito avesse dichiarato formalmente la volontà di demolire il veicolo. La nuova legge alza alla metà la cifra della multa da pagare passando da 212,25€ a 424,50€ nel caso della sanzione minima e da 849€ a 1698 nel caso del massimo della sanzione.

Sanzioni per chi guida senza assicurazione: una tabella riassuntiva

Auto senza assicurazioneLegge 136/2018
1° infrazioneMulta pecuniaria dalle 849€ alle 3.396€
2° infrazioneMulta raddoppiata dalle 1.698€ alle 6.792€ + sospensione patente + fermo amministrativo del veicolo

Grazie al nostro servizio di comparazione gratuito e senza impegno, è possibile ottenere un preventivo RC Auto personalizzato in base alle vostre esigenze. Comparasemplice.it confronta gratuitamente per voi le offerte delle migliori imprese assicuratrici. Risparmiate sulla polizza auto con le promozioni AMTrust, Lloyd’s, Europ Assistance, Quixa, Verti, Prima.it, Linear, Chubb, Tokio Marine HCC. Cliccate sul pulsante qui in basso, inserite i vostri dati e quelli del veicolo da assicurare, le garanzie accessorie di cui avete bisogno e ottenete senza impegno un preventivo su misura per voi. Preferite parlare con un esperto di assicurazioni auto? In tal caso digitate sul vostro telefono il numero 0321 085 995 dal lunedì al venerdì dalle 08:00 alle 20:00 e confrontatevi con uno dei nostri consulenti. Saremo felici di consigliarvi il preventivo più adatto alle vostre esigenze e soprattutto alle vostre tasche.

Chi siamo


Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.