Per quanto tempo conservare l’assicurazione auto?

Per quanto tempo conservare l’assicurazione auto?
5 (100%) 2 votes
di | 30-01-2019 | Leggi Norme Regole, RC Auto

Sebbene a partire dall’ottobre del 2015, in seguito al decreto liberalizzazioni del Governo Monti, non sia più necessario esibire sul parabrezza dell’auto il tagliando della propria RC Auto e, nonostante oggi sia possibile verificare la copertura assicurativa di un veicolo direttamente online, resta per tutti gli automobilisti l’obbligo non solo di portare sempre con sé la ricevuta della propria polizza auto (anche se non necessariamente quella originale) ma anche di conservarla dopo la scadenza. Ma perché il documento della propria polizza auto va tenuto anche dopo la scadenza? E per quanto tempo conservare l’assicurazione auto? Scopriamolo insieme.

Sommario

Per quanto tempo conservare l’assicurazione auto?

Dallo scontrino alla dichiarazione dei redditi, dalle bollette delle utenze domestiche ai bollettini dell’ICI o dell’IMU, i contribuenti sanno benissimo di dover conservare le ricevute a dimostrazione dell’avvenuto pagamento nell’eventualità di un controllo da parte delle Agenzie delle Entrate. Ognuno di questi documenti ha poi i suoi tempi di prescrizione. Per alcuni vale la regola dei 5 anni come nel caso, ad esempio, delle ricevute di pagamento dell’affitto o di quelle relative alle bollette del gas, dell’energia elettrica e dei rifiuti. Per altri la prescrizione scade dopo 10 anni. E’ il caso, questo, delle ricevute di pagamento dell’abbonamento alla TV o delle bollette del telefono fisso. Altri ancora vanno conservati per sempre come gli atti di compravendita di immobili o gli atti notarili in genere. Ma per quanto riguarda la polizza RCA, per quanto tempo conservare l’assicurazione auto? Se avete accumulato in casa un fascicolo di polizze auto scadute e state pensando di liberarvene, ripensateci. La tentazione di liberarsi di tutte le scartoffie accumulate negli anni è forte. Prima di cedere, però, è meglio verificare che non ci servano più. Le ricevute di pagamento dell’assicurazione auto vanno infatti conservate almeno per 1 anno dallo loro scadenza e, se utilizzate per fini fiscali, cioè come spesa detraibile, devono essere conservate per altri 5 anni.

Perché conservare l’assicurazione auto

Dunque se vi state chiedendo per quanto tempo conservare l’assicurazione auto dopo la scadenza e perché, ecco che la risposta a questa domanda cambia a seconda della situazione. La polizza auto va conservata per almeno 1 anno dopo la sua scadenza perché, nel caso in cui l’assicurazione fornitrice della vostra RCA dovesse chiedervene una copia a dimostrazione dell’avvenuto pagamento, non vi ritrovereste nei guai. Non è una novità che le grandi aziende possano incorrere in errori o disattenzioni, meglio quindi farsi trovare preparati. Ogni volta che si stipula un contratto, infatti, ci si fa carico di determinati obblighi. La stipula di una polizza auto comporta il pagamento del premio assicurativo entro una data di scadenza e il rispetto di tutte le clausole contenute nel documento. Se non si rispettano i termini del contratto, l’assicurato rischia delle sanzioni. Per questo motivo è molto importante custodire il certificato della propria polizza auto per almeno 1 anno dopo la sua scadenza. Solo così ci si si potrà tutelare dimostrando la regolarità dei pagamenti. Altro discorso invece quando la ricevuta di pagamento dell’assicurazione auto viene utilizzata come spesa detraibile nella dichiarazione dei redditi. In tal caso occorre conservare il documento per almeno 5 anni dalla sua scadenza perché il fisco potrebbe decidere di effettuare un controllo e, anche in questa circostanza, è molto meglio farsi trovare con tutta la documentazione in regola. Vediamo cosa dice la legge di riferimento.

Per quanto tempo conservare l’assicurazione auto? La normativa

Come abbiamo detto, se utilizzata a fini fiscali, cioè come spesa detraibile dalla dichiarazione dei redditi, la ricevuta di pagamento dell’assicurazione auto va preservata per almeno 5 anni dopo la sua scadenza. Recita, a questo proposito, l’art. 43 del decreto del Presidente della Repubblica n. 600 del 1973 dal titolo “Termine per l’accertamento” e modificato dalla Legge n. 208 del 2015:” Gli avvisi di accertamento devono essere notificati, a pena di decadenza, entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quello in cui e’ stata presentata la dichiarazione”. Se, al contrario, non avete la necessità di detrarla dalla dichiarazione dei redditi, l’assicurazione auto deve essere conservata per 1 anno dalla sua scadenza. A stabilirlo è il Codice Civile nel Libro Sesto dal titolo “Della Tutela dei Diritti”. L’art. 2952 dal titolo “Prescrizione in materia di assicurazione” stabilisce che: “Il diritto al pagamento delle rate di premio si prescrive in un anno dalle singole scadenze. Gli altri diritti derivanti dal contratto di assicurazione si prescrivono in due anni dal giorno in cui si è verificato il fatto su cui il diritto si fonda, ad esclusione del contratto di assicurazione sulla vita i cui diritti si prescrivono in dieci anni. (1) Nell’assicurazione della responsabilità civile, il termine decorre dal giorno in cui il terzo ha richiesto il risarcimento all’assicurato o ha promosso contro di questo l’azione. La comunicazione all’assicuratore della richiesta del terzo danneggiato o dell’azione da questo proposta sospende il corso della prescrizione finché il credito del danneggiato non sia divenuto liquido ed esigibile oppure il diritto del terzo danneggiato non sia prescritto. La disposizione del comma precedente si applica all’azione del riassicurato verso il riassicuratore per il pagamento dell’indennità”.

Grazie al nostro servizio di comparazione gratuito e senza impegno, è possibile ottenere un preventivo RC Auto personalizzato in base alle vostre esigenze. Comparasemplice.it confronta gratuitamente per voi le offerte delle migliori imprese assicuratrici. Risparmiate sulla polizza auto con le promozioni AMTrust, Lloyd’s, Europ Assistance, Quixa, Verti, Prima.it, Linear, Chubb, Tokio Marine HCC. Cliccate sul pulsante qui in basso, inserite i vostri dati e quelli del veicolo da assicurare, le garanzie accessorie di cui avete bisogno e ottenete senza impegno un preventivo su misura per voi. Preferite parlare con un esperto di assicurazioni auto? In tal caso digitate sul vostro telefono il numero 0321 085 995 dal lunedì al venerdì dalle 08:00 alle 20:00 e confrontatevi con uno dei nostri consulenti. Saremo felici di consigliarvi il preventivo più adatto alle vostre esigenze e soprattutto alle vostre tasche.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti
02 20011111

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.