Scadenza assicurazione auto: 4 cose che devi assolutamente sapere

di | 22-04-2021 | Assicurazioni RC Auto

Scadenza assicurazione auto: come funziona la proroga di 15 giorni? Come comportarsi in caso di disdetta? Scopri tutto quello che c’è da sapere sulla scadenza della tua polizza auto.

Scadenza assicurazione auto: 4 cose che devi assolutamente sapere

Prima o poi capita a qualsiasi automobilista di chiedersi come funziona la scadenza dell’assicurazione auto. Questo perché non sono rari i casi in cui l’assicurato si dimentica la data della fine del contratto e si ritrova magari a dover restare con la stessa compagnia di assicurazione oppure a stipulare una nuova RC Auto in tutta fretta. Infatti, a partire dal 2013, grazie al decreto Sviluppo Bis, la clausola del tacito rinnovo è stata abolita. Ma vediamo insieme, nella guida che segue, tutto quello che c’è da sapere sulla scadenza dell’assicurazione auto.

Sommario

Scadenza assicurazione auto: cosa dice la legge

Come abbiamo anticipato, il decreto Sviluppo Bis emanato nel 2013, ha abolito il tacito rinnovo, ossia il rinnovo automatico del contratto assicurativo salvo disdetta del cliente 30 o 60 giorni prima della scadenza. Per la precisione, il decreto ha aggiunto al Codice delle Assicurazione Private l’art. 170-bis dal titolo “Durata del contratto” il quale, al comma 1, stabilisce che:

“Il contratto di assicurazione obbligatoria della responsabilità civile derivante dalla circolazione dei veicoli a motore e dei natanti ha durata annuale, […] si risolve automaticamente alla sua scadenza naturale e non può essere tacitamente rinnovato […]. L’impresa di  assicurazione è tenuta ad avvisare il contraente della scadenza del contratto con preavviso  di almeno  trenta  giorni e a mantenere  operante, non oltre il quindicesimo giorno successivo alla scadenza del  contratto,  la garanzia prestata  con  il  precedente  contratto  assicurativo  fino all’effetto della nuova polizza”.

La normativa vigente, quindi, sancisce due regole molto importanti in merito alla scadenza dell’assicurazione auto: la proroga di 15 giorni della copertura assicurativa dopo la scadenza del contratto e l’obbligo per la compagnia di assicurazione di avvisare l’assicurato sulla scadenza della polizza.

La proroga di 15 giorni: come funziona il termine di tolleranza

Una volta scaduta l’assicurazione auto, per legge la copertura assicurativa resta valida per altri 15 giorni. Cosa significa questo? Significa che durante questi 15 giorni di tolleranza, l’assicurato non è soggetto a sanzioni nel caso in cui venga fermato dalle Forze dell’Ordine. Ma, soprattutto, significa che, in caso di sinistro stradale, la compagnia di assicurazione è tenuta a risarcire il danneggiato, nonostante la polizza sia scaduta e anche se l’assicurato decide di non rinnovare la polizza con la stessa compagnia di assicurazione. Si tratta, insomma, di una vera e propria estensione della copertura assicurativa per ulteriori 15 giorni.

Come si verifica la data di scadenza della polizza auto

Sei in dubbio sulla data di scadenza del contratto assicurativo? Nessun problema. Per verificare la scadenza della polizza esistono diverse modalità. La prima e forse anche la più immediata è verificare questa informazione sul contratto stipulato con la compagnia di assicurazione oppure chiamando il servizio clienti della compagnia. La seconda è andare sul Portale dell’Automobilista, cliccare sul menu principale alla voce “Servizi Online” e scegliere l’opzione “Verifica Copertura RCA”. A questo punto, basta cliccare sulla voce veicolo, selezionare il tipo di vettura ed inserire la targa della tua automobile. Anche se non ricordi la data di scadenza della tua assicurazione auto non devi comunque preoccuparti. Come abbiamo visto, infatti, la legge prevede l’obbligo, per la compagnia di assicurazione, di avvisare l’assicurato 30 giorni prima della scadenza con una comunicazione, in modo da dargli il tempo di organizzarsi per il rinnovo.

Scadenza RC auto: sanzioni per chi circola con la polizza scaduta

Trascorsi i 15 giorni di tolleranza, chi si trova a circolare senza assicurazione auto è soggetto a sanzioni molto severe. Il nuovo Codice della Strada prevede infatti:

  • per la prima infrazione una multa che va dalle € 849,00 alle € 3,396;
  • per la seconda infrazione una multa raddoppiata che va dalle € 1,698 alle € 6,792 oltre al sequestro della vettura fino alla stipula di una polizza auto valida per almeno 6 mesi, il fermo amministrativo del veicolo fino al pagamento della multa e delle spese di trasporto e custodia del mezzo sequestrato e la sospensione della patente di guida da 1 a 2 mesi.

La sanzione può essere ridotta del 25% solo in due casi:

  • se la stipula di una nuova RC Auto avviene entro 30 giorni dalla data di infrazione;
  • se il proprietario dimostra di voler demolire o radiare la vettura entro 30 giorni.

Come si rinnova l’assicurazione auto in scadenza?

Come abbiamo visto, la compagnia di assicurazione è obbligata dalla legge a inviare una comunicazione all’assicurato 30 giorni prima della scadenza del contratto. A questo punto, l’intestatario della polizza può decidere liberamente di rinnovare il contratto con la stessa compagnia o di passare ad un’altra assicurazione. Quanto tempo ci vuole per rinnovare la RC Auto? Una volta richiesto il preventivo, l’assicurato potrà procedere al pagamento del premio e vedere attivata la polizza nel giro di un paio di giorni. Questi 30 giorni possono però anche essere utili per guardarsi intorno e confrontare online le assicurazioni auto dal prezzo più competitivo e in linea con le proprie esigenze come ad esempio il comparatore di tariffe online di Comparasemplice.it.

Vuoi sapere quali sono le migliori offerte del momento nel mondo delle polizze auto? Sei scontento della tua assicurazione e ne stai cercando una nuova che sia conveniente nel prezzo e completa nella copertura assicurativa offerta? Chiedi un preventivo online su Comparasemplice.it. Inserisci i tuoi dati qui sotto e in soli 10 minuti avrai la possibilità di mettere a confronto decine di preventivi e di scegliere in tutta tranquillità l’offerta migliore per le tue esigenze e soprattutto per il tuo portafogli. Che stai aspettando? Chiedi un preventivo ora.

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.