Come installare Sky Q: la procedura per non sbagliare

di | 18-09-2019 | SKY
Come installare Sky Q: la procedura per non sbagliare

L’attenzione di Sky nei confronti dei suoi clienti si misura non solo con un palinsesto ricco di contenuti di ogni genere, ma anche con un rinnovamento periodico dei dispositivi per garantire una qualità di visione migliorata ed efficiente. Fondamentale è il ruolo svolto dal decoder, che comprende una serie di funzioni davvero interessanti per consentire un approccio ancora più personalizzato. Ecco quindi tutte le indicazioni su come installare Sky Q, il modello più recente disponibile nelle versioni Platinum e Black, che consentono di rendere ancora più “smart” il proprio abbonamento.

Sommario

Come installare Sky Q: un sistema che migliora la tua esperienza di visione

Sono ormai tantissimi gli abbonati a Sky che hanno deciso di dotarsi del decoder Sky Q, il sistema più innovativo che consente di vivere appieno la visione dei propri contenuti preferiti. Il dispositivo, al pari di My Sky HD che lo ha preceduto, funziona con il supporto della connessione Internet di casa ed è disponibile in due versioni, Platinum e Black. Il primo può essere scelto da chi desidera condividere le emozioni offerte dai programmi in onda con gli altri componenti della famiglia: è infatti in grado di proiettare quello che si sta guardando su tutti gli schermi presenti all’interno dell’abitazione. Il secondo, invece, è l’ideale per chi punta ad utilizzare il servizio su di un’unica TV.

Per i veri appassionati della programmazione della pay Tv la scelta dovrebbe ricadere su Sky Q Platinum. Il sistema consente infatti di accedere ai programmi in 4K HDR sulla TV collegata sulla base dei pacchetti a cui si è deciso di aderire in fase di sottoscrizione dell’abbonamento. Qualora dovesse ad esempio suonare il telefono mentre è in onda qualcosa a cui si tiene in modo particolare si può sfruttare la funzione “Restart”, che consente di fermare e riprendere la visione senza perdere niente e di farlo in tutte le Tv di casa. Davvero interessante è poi la funzionalità “Multiscreen”, disponibile fino a un massimo di 4 schermi aggiuntivi con i decoder Sky Q Mini. È inoltre possibile registrare fino a 4 programmi in contemporanea per avere la garanzia di non perdere niente (un’opzione disponibile grazie ai 2 TB di memoria integrata nel box).

I gusti di tutti i componenti della famiglia potranno essere facilmente soddisfatti. L’utente, oltre a Sky Q, potrà richiedere gli Sky Q Mini di cui ha bisogno (uno è già compreso nell’offerta) e avere così la possibilità di accedere su di un’altra TV a tutti i canali Sky e ai contenuti on demand senza bisogno di dover posizionare per casa cavi satellitari aggiuntivi.

Pur essendo di fascia più bassa, anche Sky Q Black ha poco da invidiare al “fratello”. La memoria disponibile in questo caso è pari a 1 TB, mentre le registrazioni possono essere eseguite fino a un massimo di tre programmi in contemporanea. Da tenere presente qualche piccola limitazione:

  • Non è possibile sfruttare il multiscreen wireless;
  • Non si può accedere all’app Sky Go disponibile per i clienti Sky Q.

Sky Q installazione – Come procedere per non sbagliare

Se non lo si è ancora fatto e si desidera sfruttare appieno tutte le potenzialità di Sky Q il primo passo consiste nel prendere contatto con il servizio clienti della piattaforma e farne richiesta. In breve, l’utente sarà richiamato da un tecnico per prendere appuntamento su quando procedere con l’installazione.

La procedura che sarà seguita potrebbe essere parzialmente diversa a seconda della situazione:

  • Per chi è già cliente della pay Tv ed è già dotato di un impianto satellitare si provvederà a un semplice adeguamento;
  • Chi vive in un condominio dovrebbe verificare orari e permessi di accesso alle zone comuni in accordo con l’amministratore per non generare eccessivo disagio agli altri residenti;
  • Per chi invece non ha alcun impianto nella propria abitazione si lavorerà ex novo, ovvero con un’installazione standard della parabola, che potrà essere posizionata sul tetto o sul balcone a seconda della scelta. A questa saranno aggiunti un illuminatore e una staffa per fissare l’antenna. L’addetto dovrà inoltre collegare la parabola a Sky Q con posa del cavo a vista. Sarà cura dell’incaricato verificare che tutto funzioni in modo adeguato.

In tutti i casi è fondamentale verificare che la connessione di rete funzioni regolarmente e avere con sé la password per accedere al Wi-fi.

L’attività non richiede comunque tempi lunghissimi. Salvo impedimenti particolari, tutto dovrebbe andare a buon fine entro massimo tre ore per chi non ha alcun impianto, mentre ne potrebbero bastare due se si tratta di un adeguamento.

Una volta arrivato sul posto, cliente e addetto Sky decideranno di comune accordo quali possano essere le posizioni migliori per collocare Sky Q e gli eventuali Sky Q Mini.

Il lavoro che dovrà essere eseguito dall’operatore comprende diversi aspetti:

  • Controllo preliminare sul funzionamento della rete Internet di casa, indispensabile per il corretto funzionamento del device;
  • Verifica della situazione attuale, ovvero se sia necessario un nuovo impianto o una semplice modifica di quello già presente (in alcuni casi potrebbe esserne già a conoscenza se ha richiesto informazioni quando è stato concordato l’appuntamento);
  • Collegamento di Sky Q alla Tv principale e all’impianto di casa, oltre che alla rete Internet;
  • Collegamento di Sky Q Mini in Wi-fi a Sky Q alla rete di casa;
  • Configurazione di tutti i telecomandi. È possibile procedere con una sincronizzazione con il telecomando della Tv per poter utilizzare un unico strumento per tutte le funzioni;
  • Una volta terminato il tutto, il tecnico dovrà dare tutte le indicazioni necessarie a tutti i componenti della famiglia in modo tale da renderli autonomi nell’utilizzo.

In caso di difficoltà nei giorni successivi sarà possibile consultare il sito ufficiale dell’emittente nella sezione “Benvenuto Sky Q” per soddisfare eventuali dubbi. Qui saranno disponibili anche alcuni tutorial che spiegheranno, passo dopo passo, come muoversi al meglio in ogni fase.

Sky Q Black costo – Sono previste spese supplementari?

Periodicamente Sky propone promozioni interessanti dedicate sia a chi è già cliente sia a chi sta pensando di diventarlo per procedere con l’installazione di Sky Q, sia Platinum sia Black. In questi casi può esserci però la preoccupazione di dover sostenere spese impreviste rispetto a quanto preventivato.

L’intervento tecnico può richiedere un supplemento sul piano economico, però, solo in caso di installazione personalizzata. Questa può essere richiesta dagli utenti cge manifestano esigenze particolari, come può essere ad esempio una canalizzazione sottotraccia, ossia nascosta all’interno del muro, da mettere in atto per motivi tecnici o estetici. Il costo non è comunque gravoso, ma si aggira intorno ai 40 euro. Sarà però il tecnico a verificare di persona quale sia la soluzione più adeguata.

 

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.