My Sky: cos’è e come funziona il decoder

di | 30-10-2019 | SKY

Il decoder My Sky rappresenta una delle dotazioni più apprezzate tra quelle fornite dalla Tv di Murdoch ai suoi abbonati negli ultimi anni. Caratteristica distintiva di questo apparecchio è la personalizzazione: ogni utente che lo utilizza ha infatti la possibilità di sfruttare funzioni importanti come la registrazione dei propri programmi preferiti da vedere quando si desidera, l’interruzione momentanea di un contenuto qualora dovesse ad esempio suonare il telefono durante la messa in onda e l’accesso a Sky On Demand, la videoteca con migliaia di titoli continuamente aggiornati da seguire sulla base dei propri impegni. Il tutto è possibile attraverso la connessione Internet di casa.

Sommario

My Sky – Un decoder all’avanguardia con tante funzioni

L’attenzione di Sky nei confronti dei suoi abbonati si evidenzia non solo attraverso una programmazione variegata e ricca di novità di ogni genere in ogni periodo dell’anno, ma anche attraverso la dotazione tecnologica, che si rinnova periodicamente per rendere l’esperienza di visione migliore. Ne è un esempio la possibilità di fruire dei contenuti non più solo attraverso un impianto satellitare dotato di parabola, ma anche l’offerta sottoscrivibile via fibra o digitale terrestre. Tra gli strumenti più apprezzati c’è il decoder My Sky, disponibile per i clienti della pay Tv ormai da qualche anno e pensato per soddisfare anche gli utenti più esigenti.

Il dispositivo si fa apprezzare per le dimensioni compatte, che lo rendono quindi facilmente collocabile in tutte le abitazioni (ha una misura di 315 x 212 x 37,5mm con un peso di 1,21 chilogrammi), oltre che per la capacità di essere multifunzione. L’apparecchio è infatti in grado di integrare le potenzialità tipiche dei sintonizzatori satellitari con un sintonizzatore per il digitale terrestre, la connettività Ethernet e Wi-Fi 802.11ac dual-band, due porte USB, un’uscita ottica e un hard disk da 1 terabyte.

A livello tecnico My Sky consente di passare dalla vecchia tecnologia analogica per la trasmissione via satellite a quella digitale dcSS (Digital Channel Stacking Switch), che permette, attraverso un singolo cavo coassiale, di gestire fino a 32 dispositivi. Per far sì che tutto funzioni al meglio è però necessario anche l’installazione di un nuovo illuminatore.

Un’esperienza di visione ancora più ricca e personalizzata

L’esperienza di visione resa possibile da questo tipo di decoder diventa davvero personalizzata, non solo per quanto riguarda la scelta dei programmi, ma anche in merito a modalità e momenti di fruizione. Funzionalità che fino a qualche anno fa potevano sembrare quasi un sogno ora sono finalmente realtà, ma soprattutto facilmente sfruttabili anche per gli utenti meno esperti.

Ecco quindi le più importanti:

  • Gestione autonoma di ogni diretta: una volta sintonizzati sul contenuto di proprio interesse, sarà possibile interromperlo, se ci fosse l’esigenza, in ogni momento per poi riprendere la visione successivamente solo quando lo si desidera. Un’opzione interessante, che può essere sfruttata qualora ad esempio dovesse suonare il telefono sul più bello e non si volessero perdere le fasi salienti. L’operazione può essere eseguita attraverso tasti simili a quelli che abbiamo conosciuto ai tempi del videoregistratore, ovvero “Stop” per fermare e “Play” per riprendere. Davvero utilissimo è anche il tasto “Replay”, che consente di rivedere qualsiasi scena in ogni momento, utile anche quando si sta guardando una partita e si desidera rivivere le emozioni di un gol o di un’azione dubbia.
  • Registrazione: è l’ideale per chi dovesse avere un impegno e non vuole perdere un programma a cui tiene in modo particolare, ma anche se sono previsti in contemporanea due contenuti di proprio interesse. La funzione può essere sfruttata per registrare fino a due programmi contemporaneamente e guardarne un terzo già registrato. E non è finita qui: per gli appassionati di fiction e serie Tv ma anche per chi ama seguire programmi a puntate (es. Masterchef, 4 Ristoranti o “X Factor”) è possibile selezionare la registrazione di tutti gli episodi in maniera automatica. A differenza di quanto accadeva in passato, non è più necessario essere in possesso di una VHS o di un CD visto che tutto viene memorizzato all’interno della memoria del dispositivo, per poi procedere con l’eliminazione se non dovesse servire più.
  • Sky On Demand: è uno dei servizi più interessanti tra quelli proposti dalla pay Tv, che consentono di rendere davvero il telespettatore al centro di tutto. L’utente, senza alcun costo aggiuntivo, ha infatti la possibilità di accedere a una videoteca contenente migliaia di contenuti di ogni genere da gustare in ogni momento. I rigidi orari che caratterizzavano il vecchio palinsesto possono essere ormai considerati un ricordo. Anche un impegno improvviso sorto proprio quando era previsto un film che si desiderava seguire non è più un problema.
  • Restart: altra opportunità da sfruttare utile per i più ritardatari. Ti sei messo davanti al piccolo schermo quando il film che volevi seguire è ormai iniziato? Niente paura, sul display comparirà il messaggio “Guarda dall’inizio” e a quel punto, premendo il tasto blu del telecomando, sarà possibile far iniziare la visione in pochi secondi.
  • Vota in diretta: sono ormai diversi i programmi che richiedono il contributo del pubblico in modo attivo, quali ad esempio “X Factor” o le partite dove è possibile votare il migliore in campo; non appena comparirà sullo schermo il messaggio ad hoc basterà premere il tasto verde per dare la propria opinione.

Come funziona il decoder

Ma come è possibile usufruire di così tante funzioni interessanti? A poter beneficiare delle tante potenzialità del dispositivo sono tutti gli utenti in possesso di una connessione Internet all’interno della propria abitazione.

L’apparecchio deve essere infatti collegato al modem/router ADSL o fibra ottica. Le modalità con cui eseguire l’operazione sono differenti: si può infatti utilizzare un cavo ethernet o il wireless, attraverso il Wi-Fi integrato di My Sky Wi-Fi o l’apparecchio esterno fornito dall’azienda My Link. Se la connessione funziona in maniera corretta, sarà quindi possibile apprezzare appieno il decoder.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.