Offerta fibra Sky entro 6 mesi: quale potrebbe essere?

di | 17-02-2020 | Fibra, SKY, TV

Si torna a parlare di Sky come operatore di telefonia: in una recente intervista pubblicata qualche giorno fa su DigitEconomy.24, l’amministratore delegato della società Maximo Ibarra ha confermato l’imminente arrivo di Sky come provider su fisso e sul broadband. Alla domanda diretta su quando ciò dovrebbe avvenire, Ibarra ha risposto che l’ingresso dell’azienda nel mercato è previsto per i primi sei mesi di quest’anno.

L’arrivo di Sky come operatore fisso è possibile grazie all’accordo whosale sottoscritto con Open Fiber e, secondo quanto dichiarato dallo stesso Ibarra, Sky darà un contributo alla diffusione della banda larga in Italia, in vista del prossimo traguardo dell’Agenda Digitale Europea del 2025: entro i prossimi cinque anni, infatti, tutte le famiglie dovranno avere accesso ad una connessione di almeno 100 mbps in download.

Sommario

Operatore Sky mobile: c’è ancora da attendere?

E che dire, invece, sull’offerta mobile? Sky non ha mai nascosto l’interesse verso il mercato della telefonia cellulare ma, stando alle ultime dichiarazioni della società, per ora ci si concentrerà sul fisso. Nell’intervista Ibarra si esprime positivamente sul 5G e sulle potenzialità di questa tecnologia, ma non lascia trapelare nulla su un possibile esordio del gruppo in tempi ristretti. Ricordiamo che non saprebbe una novità per Sky: l’azienda, infatti, è già presente nel Regno Unito dal 2016 come operatore mobile virtuale.

Offerta Sky fibra: quale potrebbe essere?

Ma quanto potrebbe costare l’offerta fibra di Sky e dove potrà essere attivata? Avendo sottoscritto l’accordo con Open Fiber, immaginiamo che l’azienda voglia concentrarsi esclusivamente sulla fibra ottica FTTH, quindi fibra “pura” e non tecnologia VDSL o ADSL. Come molti di voi sapranno, questo standard non è ancora molto diffuso rispetto alla fibra misto rame ed è concentrato soprattutto nelle città principali della Penisola. L’obiettivo di Open Fiber è di coprire almeno 270 Comuni entro il 2022, con un investimento di circa 6 miliardi e mezzo di euro.

Nel Regno Unito, dove l’azienda è attiva anche come compagnia fissa, l’offerta Sky Broadband Superfast viene proposta a 27 sterline al mese, poco più di 32 euro. Nel piano è compresa una connessione dati illimitata con una velocità media di 59 Mbps in download, che può arrivare a 145 Mbps con la versione Ultrafast. Oltre ad Internet, è presente anche il servizio voce, con le telefonate illimitate e senza scatto alla risposta. Il costo di attivazione è poco meno di 20 sterline (sui 24 euro).

Tenendo conto del valore della sterlina e dei costi a cui siamo abituati in Italia (potete fare un semplice confronto delle tariffe in fibra ottica per averne conferma), i prezzi sono abbastanza in linea e potremmo immaginare una soluzione simile anche nel nostro Paese. Ovviamente ci siamo soffermati sull’offerta Internet e telefono “pura”, ma immaginiamo che Sky possa offrire delle promozioni congiunte con il servizio di Pay TV, così da rendere più conveniente l’acquisto.

Addio alle offerte Sky con altri operatori

L’arrivo di Sky come provider farà scomparire le offerte congiunte già esistenti con operatori terzi: Telecom Italia ha già annunciato ad inizio febbraio che TIM Sky non sarà più disponibile a partire dal 30 giugno 2020 e che il servizio TV verrà disattivato in automatico, senza costi da parte del cliente. In alternativa si può decidere di attivare un’offerta Sky via satellite, su digitale terrestre o Sky Q Fibra.

Immaginiamo che la stessa sorte sia prevista per i clienti che hanno sottoscritto il pacchetto Sky & Fastweb: tuttavia questo piano è ancora attivabile sul listino del provider, con una promozione valida fino al 18 febbraio. Vedremo se cambierà qualcosa nelle prossime settimane e se l’offerta sarà ancora rinnovata.

Non appena vi sarà una data ufficiale di lancio dell’offerta Sky fibra, vi terremo informati sulle pagine di ComparaSemplice.it.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.