Tim annuncia i suoi piani fino al 2018

Tim annuncia i suoi piani fino al 2018
Il post ti è stato utile?
di | 17-02-2016 | Internet ADSL e Fibra, Telecom

Tim ha approvato, tramite il suo consiglio di amministrazione, il piano strategico per il triennio 2016/2018. Si tratta di un piano di investimento di cui sono stati già diffusi molti dettagli. In particolare, TIM investirà 12 miliardi di euro in Italia nel prossimo triennio cercando di sviluppare la rete di nuova generazione (NGA), la connettività LTE oltre che i servizi cloud e le relative piattaforme. Molto si punta anche su Sparkle, una società controllata da Telecom Italia che gestisce una dorsale di tipo Tier-1.

Lo scopo è quello di ottenere una copertura di fibra ottica e LTE entro il 2018. Fino a poco fa Telecom mirava a raggiungere il 75% della popolazione italiana entro la fine 2017, ma ora, con il nuovo piano triennale, si vuole portare la fibra all’84% della popolazione. Un obiettivo molto ambizioso. “In particolare, della copertura in banda ultralarga al 2018, una quota del 20% sarà raggiunta con tecnologia Fiber-to-the-home, a conferma dell’impegno di TIM a garantire sia la più̀ ampia copertura che le migliori tecnologie“, si legge nella nota di Telecom.

In tema di banda larga, TIM vuole anche portare la connettività LTE/4G, per l’accesso veloce alla rete Internet in mobilità, al 98% della popolazione, sempre entro il 2018. Si tratta di un investimento di 12 miliardi di euro, di cui 3,6 serviranno per sviluppare la rete in fibra ottica per l’accesso ad Internet a banda ultralarga da postazione fissa; 1,2 miliardi serviranno ad ampliare la rete LTE.

L’obiettivo di Telecom è quello di proporre all’utenza un ventaglio di prodotti e servizi convergenti, per poter utilizzare i contenuti digitali premium da un’unica piattaforma personalizzabile, accessibile da qualunque genere di dispositivo, che sia fisso o mobile. “TIM prevede di completare la transizione da Telco tradizionale a Digital Telco & Platform Company, abilitatrice della vita digitale del Paese: un modello di business basato su infrastrutture innovative e un eccellente servizio al cliente, che punta sempre più̀ sulla diffusione di servizi e contenuti digitali premium offerti all’interno di una piattaforma personalizzabile, fruibili ovunque e su qualsiasi dispositivo“, si legge nella nota ufficiale.

Entro aprile 2016, TIM pianifica di ottenere la copertura di circa 250 nuove centrali telefoniche. Per chi ancora non ha la fibra ottica, invece, TIM sta raggiungendo con ADSL 830 nuove centrali telefoniche. Alcune sono non nuove centrali, ma centrali già esistenti che al momento non offrono oltre 7 Mbps per singolo utente abbonato. Si passerà così a 20 Mbps.

 

0321.085995