Cambiare operatore telefonico: 5 consigli per non sbagliare

Cambiare operatore telefonico: 5 consigli per non sbagliare
5 (100%) 3 votes
di | 02-11-2017 | Cellulari, Internet ADSL e Fibra, Telefonia

02cambiare operatore telefonicoPer poter risparmiare su cellulare e su linea fissa è possibile cambiare operatore telefonico: effettuando la portabilità, infatti, si potrà usufruire di diverse promozioni e offerte speciali dedicate ai nuovi clienti che vi permetteranno di avere sconti e vantaggi rispetto alla vostra tariffa attuale. Il nostro servizio di confronto tariffe ADSL e di comparazione delle migliori offerte cellulari, ad esempio, è uno strumento utilissimo per risparmiare e per trovare in pochissimo tempo soluzioni personalizzate e ad hoc a seconda dell’utilizzo che un utente fa di tali servizi.

Tuttavia cambiare operatore telefonico necessita di alcune cose importanti per evitare di sbagliare: ecco 5 consigli che vi potranno essere utili se state pensando di effettuare la portabilità.

  1. Controllate la scadenza dei documenti
  2. Recuperate codice di migrazione e ICCD
  3. Scegliete di trasferire anche il credito residuo
  4. Attendete i giorni necessari per la portabilità
  5. Scegliete la miglior tariffa per le vostre esigenze

1. Occhio alla scadenza dei documenti

Una delle prime cose da fare prima di effettuare la richiesta cambiare gestore telefonico (sia fisso che cellulare), è di controllare la scadenza dei vostri documenti d’identità: una carta d’identità, un passaporto e/o un codice fiscale non più validi, infatti, non vi permetteranno di inoltrare la domanda e sarete costretti a mantenere l’operatore attuale.

2. Recuperate codice di migrazione e ICCD

Sono due dati importantissimi, uno dedicato al fisso e uno al mobile, che vi permetteranno di effettuare la portabilità del vostro numero in modo corretto.

Fisso: codice di migrazione

Se state pensando di cambiare operatore telefonico su fisso, una delle prime cose da fare è quella di recuperare il vostro codice di migrazione: è una serie di numeri alfanumerica che contraddistingue la vostra utenza con l’attuale compagnia telefonica e dovrà essere inoltrata al nuovo provider per rendere più rapido e corretto il passaggio. Ecco le guide su come trovare il codice di migrazione con i principali provider:

Codice migrazione Fastweb

Codice migrazione Vodafone

Codice migrazione Tiscali 

Codice migrazione Wind Home Infostrada

Codice migrazione TIM

Mobile: ICCD

Se, invece, volete cambiare compagnia mantenendo lo stesso numero su cellulare, è importante avere il codice ICCD, il numero di serie della sim card che possedete. Generalmente si trova stampata sulla sim ma è possibile recuperarlo anche in altri modi:

  • sulla tessera plastificata da dove avete staccato la sim card la prima volta (la cosiddetta smartcard);
  • nel menu del vostro telefono, tra impostazioni relative alla sim o scaricando app specifiche per avere tutte le info della scheda.

3. Scegliete di trasferire anche il credito residuo

Questo punto è dedicato, ovviamente, a chi vuole passare ad un nuovo operatore su cellulare: generalmente, tra i documenti da compilare al momento della richiesta, vi sarà una voce relativa proprio al credito telefonico, da spuntare nel caso in cui si volesse effettuare il trasferimento del traffico residuo sulla nuova utenza. È possibile, inoltre, recuperare credito da sim scaduta: in questo caso è importante che la richiesta venga effettuata entro massimo 11 mesi dell’effettiva scadenza della SIM card.

Se avete ancora dei dubbi su come recuperare il credito residuo potete chiedere maggiori informazioni all’addetto che vi sta seguendo nella richiesta o, nel caso di portabilità online, potete contattare il servizio clienti della vostra compagnia telefonica.

4. Abbiate pazienza…ma non troppa!

Su cellulare

Cambiare operatore telefonico su cellulare è un’operazione abbastanza semplice e ormai molto comune, grazie anche ai tempi ridotti per effettuare il passaggio: l’AGCOM ha, infatti, previsto per questa procedura 1 giorno lavorativo di attesa, con una tolleranza di ulteriori 2-3 giorni. In genere la portabilità avviene in circa 3 giorni lavorativi.

Su fisso

Se, invece, state migrando verso un nuovo provider fisso, l’attesa potrebbe essere maggiore: attualmente si arriva in media a 15-20 giorni, con diversi casi in cui potrebbero essere necessari anche 30 giorni.

Le tempistiche appena descritte sono le più comuni, ma potrebbero presentarsi situazioni più problematiche, soprattutto nel caso del fisso: contattate il vostro nuovo operatore solo nel caso in cui si superassero i tempi massimi che abbiamo visto, cosi da essere aggiornati sullo stato della vostra pratica e sugli eventuali problemi.

5. Scegliete il miglior operatore!

Questo consiglio sembra forse il più banale, ma in realtà è spesso sottovalutato: spesso ci accontentiamo di tariffe inadatte, attratti magari dai costi apparentemente bassi, o perché non abbiamo né la voglia e né il tempo di cercare tra le miriadi di offerte. Il servizio di confronto tariffe di ComparaSemplice.it che vi abbiamo segnalato all’inizio di questa guida è uno strumento utilissimo e gratuito, ma soprattutto flessibile grazie ad un motore di ricerca settabile con vari filtri a seconda del vostro utilizzo. I risultati che otterrete saranno le soluzioni più vicine alle vostre esigenze.

Se non siete pratici di questi strumenti o se volete avere l’aiuto di un esperto, nessun problema: un nostro consulente è a vostra completa disposizione per aiutarvi a trovare la tariffa ideale. Come? Chiamateci al numero gratuito 809 709 993 (attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 20), scriveteci una mail a info@comparasemplice.it oppure chattate in tempo reale con noi aprendo la finestra “chat” in basso a destra: il servizio è senza costi e senza obbligo d’acquisto.

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995

Titolo Popup

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.