Rimodulazione Tre in arrivo: 4G a 1€/mese. Ecco come difendersi

Rimodulazione Tre in arrivo: 4G a 1€/mese. Ecco come difendersi
5 (100%) 2 votes
di | 25-05-2017 | Telefonia, TRE

rimodulazione treDopo la rimodulazione tariffaria di PosteMobile è la volta dell’operatore di telefonia mobile Tre che ha recentemente annunciato nuove rimodulazioni dei suoi piani tariffari. L’aumento delle tariffe colpirà sia i clienti ricaricabili che quelli in abbonamento e interesserà, nello specifico, la navigazione mobile sotto rete 4G/LTE e i piani tariffari con l’opzione ALL-IN inclusa. Le modifiche saranno effettive a partire dal prossimo mese ma vediamo insieme nel dettaglio cosa cambierà e quali sono le date di scadenza per recedere dal contratto o cambiare operatore telefonico senza pagare nessuna penale.

Rimodulazione Tre. Ecco le nuove tariffe

Dopo aver portato a 1,50€ al mese il costo del servizio “Ti Ho Cercato” di Tre, dopo aver modificato la durata della validità della SIM estendendola a 12 mesi dall’ultima ricarica e dopo aver ritoccato al rialzo la tariffazione dell’opzione ALL-IN di molti piani tariffari, la rimodulazione Tre continua nel suo piano dell’aumento dei prezzi:

  1. dal prossimo 12 giugno 2017 la navigazione mobile sotto rete 4G/LTE costerà 1€ al mese;

  2. dal prossimo 1° luglio 2017 le modalità di tariffazione dell’opzione ALL-IN vengono modificate anche ai clienti che pagano con addebito su carta di credito o su conto corrente:

  • il traffico incluso nell’opzione ALL-IN non sarà più suddiviso in soglie settimanali ma sarà utilizzabile nell’arco di 1 mese. Il rinnovo verrà quindi addebitato ogni 30 giorni e aumenterà di 1,50€ al mese;

  • superata la soglia dei minuti inclusi nell’opzione ALL-IN verrà applicata una tariffa senza scatto alla risposta e con una tariffazione al secondo di 29 centesimi al minuto;

  • superata la soglia degli SMS inclusi nell’opzione ALL-IN ogni SMS costerà 29 centesimi;

  • la tariffa applicata al superamento dei giga inclusi nell’opzione ALL-IN resta invariata.

Come disattivare l’opzione 4G/LTE?

Per disattivare l’opzione 4G/LTE avete due possibilità:

  1. potete accedere nell’Area Clienti della Tre collegandovi all’indirizzo web https://areaclienti3.tre.it, andare nella sezione “Opzioni Attive” e selezionare il pulsante “Disattiva”;

  2. scaricarvi l’App Clienti 3, entrare nella sezione “Offerte Attive”, selezionare l’ozione 4G/LTE e cliccare sul pulsante “Disattiva”.

L’operazione di disattivazione va fatta entro l’11 giugno 2017.

Come recedere dal contratto Tre e cambiare operatore telefonico

Se la rimodulazione Tre invece proprio non vi va giù e, oltre a disattivare l’opzione 4G/LTE, desiderate recedere dal contratto o migrare verso un altro gestore di telefonia mobile che offra tariffe più convenienti allora potete seguire le seguenti procedure:

  • per recedere dal contratto Tre sarà sufficiente inviare – entro e non oltre il 30 giugno 2017 – una raccomandata con ricevuta di ritorno all’indirizzo:

Wind Tre Spa

Casella Postale 133

00173 Roma Cinecittà

All’interno della comunicazione va specificata la motivazione alla base della volontà di recedere dal contratto scrivendo “Modifica offerta ALL-IN PLUS”. Ricordatevi, infine, di allegare alla raccomandata o all’email i seguenti documenti:

  • un documento d’identità in corso di validità;

  • una copia del codice fiscale;

  • il numero di telefono della SIM;

  • il numero seriale della SIM.

Volete invece migrare verso un altro operatore mantenendo lo stesso numero di telefono? Allora in tal caso dovrete chiedere il codice di migrazione alla Tre e seguire la procedura descritta nella nostra guida su come modificare gestore telefonico senza cambiare numero.

Desiderate valutare delle alternative a Tre? Cliccate sul nostro comparatore qui in basso, scoprite le migliori tariffe cellulari e scegliete la soluzione più conveniente per voi.

pulsante cellulari e mobile phones

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV