119 Self Service: l’ex area clienti oggi è MyTIM

di | 17-07-2019 | Cellulari, TIM

Se siete alla ricerca dell’applicazione 119 self service di TIM o volete accedere nell’area personale 119 con il login, quasi sicuramente siete dei clienti mobili della compagnia e volete gestire autonomamente la vostra linea, senza dover necessariamente parlare con l’operatore TIM. In realtà l’app 119 ha cambiato nome da tempo: oggi, infatti, il software si chiama MyTIM. Il servizio MyTIM è disponibile anche via browser, attraverso il sito ufficiale dell’operatore TIM.it, cliccando sul link dedicato che si trova in alto a destra della pagina).

Sommario

Cos’è e cosa offre l’app MyTIM

Ma che cos’è il 119 self service, o meglio, MyTIM? Con questo servizio è possibile gestire in un unico spazio sia le sim TIM Mobile, sia le linee fisse Telecom Italia (è disponibile anche una versione ad hoc dell’app solo per le reti di casa, MyTIM Fisso). Per accedervi è necessario registrare gratuitamente un account direttamente dall’app o dal sito, scegliendo una mail e una password (oppure con l’impronta digitale. Per i possessori di iPhone con FaceID è possibile utilizzare il sistema di riconoscimento facciale).

Ma quali sono le funzionalità presenti sull’ex app 119, disponibile sia per Android che per iOS? Ecco le principali, disponibili sulla versione aggiornata del programma:

  • visualizzare il credito residuo e le soglie delle offerte tramite i contatori di minuti, sms e Internet (anche attraverso i widget);
  • avere informazioni sulla sim e sul piano tariffario;
  • visualizzare e gestire tutti i servizi presenti sulla linea;
  • possibilità di ricaricare il numero tramite carta di credito, PayPal o RicariCard;
  • accedere al programma TIM Party;
  • accedere all’assistenza via chat;
  • accedere alla community We TIM;
  • avere il dettaglio dei consumi effettuati.

Con l’app unificata fisso-mobile, inoltre, gli utenti abbonati ad un piano TIM ADSL o fibra potranno:

  • consultare le fatture della rete fissa e scaricarle in formato PDF;
  • consultare le offerte e i servizi attivi sulla linea;
  • pagare le fatture usando la carta di credito o il conto PayPal.

Secondo quanto dichiarato dalla stessa compagnia, l’applicazione viene costantemente aggiornata e migliorata per aggiungere nuove funzionalità e renderla sempre più stabile e sicura: tra le prossime novità, ad esempio, vi sarà la possibilità di acquisire i dati di una carta tramite la fotocamero dello smartphone o sfruttando la tecnologia NFC (se la carta è di tip contactless).

Come accedere al servizio dal sito TIM.it

Per accedere nell’area clienti 119 self service TIM.it, anch’essa ribattezzata ormai da tempo MyTIM, è sufficiente, come abbiamo accennato all’inizio, cliccare sulla voce “MyTIM” presente in alto a destra della pagina del sito ufficiale, digitare username e password nelle rispettive caselle e entrare. Le funzionalità sono abbastanza simili a quelle che abbiamo visto per l’app.

119 Self service con Google Assistant

Di recente i servizi inclusi nell’app e nell’area MyTIM sono stati resi disponibili anche attraverso l’assistente vocale Google Assistant: è possibile accedervi pronunciando il comando “Ok Google, Parla con TIM”. Tra le varie operazioni che è possibile fare attraverso i comandi vocali, abbiamo:

  • il pagamento delle fatture;
  • la possibilità di ricaricare i numeri TIM;
  • informazioni sul credito residuo e le offerte attive sul numero;
  • il cambio del numero preferito in caso di tariffe che lo prevedono.

L’area clienti 119 self service TIM, quindi, può essere ancora accessibile attraverso MyTIM, un servizio decisamente più avanzato e completo, ora disponibile anche su assistente vocale di Google, oltre che su app (scaricabile gratuitamente dagli store ufficiali di Android e iOS) e sito Internet.

Se notate dei problemi sull’accesso o se volete avere maggiori informazioni in merito al servizio, potrete contattare l’assistenza TIM e richiedere il supporto necessario.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.