Aumenti bollette TIM fisso da ottobre 2020: tutto quello che c’è da sapere

di | 08-09-2020 | Internet ADSL e Fibra, Telefonia, TIM

Già da qualche giorno Telecom Italia ha annunciato una serie di aumenti e rimodulazioni che scatteranno a partire dal primo giorno di ottobre 2020: si tratta di modifiche che vanno a colpire diversi piani e opzioni, dalla linea fissa all’adeguamento delle tecnologie degli impianti, fino ad arrivare a opzioni e servizi supplementari. Cerchiamo di fare il punto e di avere chiaro in mente che cosa cambierà dal mese prossimo.

Sommario

Aumenti TIM su offerte di linea fissa

Partiamo innanzitutto dalle tariffe per il fisso: dal 1° ottobre 2020 alcune soluzioni subiranno un aumento fino a 2 euro al mese, a seconda dell’offerta. I piani coinvolti sono:

  • Tutto Voce (+1,90€/mese);
  • Tutto Voce con Sconto Fedeltà (+1,90€/mese);
  • Tutto Voce con Sconto Special (+1,90€/mese);
  • Voce Senza Limiti (+1,90€/mese);
  • Tutto Voce Superspecial (+2€/mese);
  • Linea ISDN (+2€/mese).

La decisione di aumentare le offerte è scaturita, secondo quanto dichiarato dall’azienda, da “esigenze di carattere economico dovute anche al mutamento delle politiche commerciali sui servizi tradizionali di fonia”.

Adeguamento alla migliore architettura di rete (no costi per il cliente)

Per quanto riguarda i servizi di rete, Telecom Italia “si riserva il diritto di adeguare la tecnologia dell’impianto telefonico del cliente e fornire il servizio mediante la migliore architettura di rete disponibile presso la sede ove detto impianto è ubicato”. Sarà l’operatore stesso, quindi, a decidere come modificare gli impianti, scegliendo la tecnologia migliore per il cliente. TIM si impegna comunque a

  • farsi carico degli oneri necessari agli interventi di adeguamento dell’impianto;
  • sostituire i modem più datati e incompatibili con modelli compatibili con le nuove tecnologie, senza extra costi per il cliente;
  • informare i clienti coinvolti con un preavviso di 30 giorni, per permettere loro di presentare un’eventuale richiesta di recesso gratuito qualora non fossero interessanti a mantenere il servizio alle mutate condizioni.

I clienti coinvolti sono stati informati in questi giorni con una comunicazione allegata alla fattura di agosto.

Aumenti TIM sui dispositivi a noleggio

Un’altra rimodulazione in negativo riguarderà alcuni dispositivi e accessori a noleggio. Per “esigenze economiche dovute alle necessità di continuare ad investire sulla qualità dei servizi e su soluzioni tecnologiche innovative”, aumenterà il canone mensile del noleggio dei seguenti prodotti:

  • prese a spina (+0,49€/mese);
  • telefoni (+1,16€/mese);
  • modem (+1,62€/mese).

TIM, tuttavia, fa sapere che gli aumenti non riguarderanno le offerte con promozioni ancora attive sul canone a noleggio o i modem in comodato d’uso gratuito. Anche in questo caso dovrebbe essere stata inviata una comunicazione ai clienti che subiranno l’aumento, insieme alla fattura di agosto.

Aumento TIM Chi è, Trasferimento di chiamata e conversazione a Tre

Sempre a ottobre 2020, “per esigenze economiche dovute alle necessità di garantire gli investimenti per abilitare nuovi servizi digitali più evoluti ed interattivi”, Telecom Italia aumenta alcuni servizi aggiuntivi per la linea fissa:

  • Chi è (+1€/mese);
  • Avviso di Chiamata (+0,84€/mese);
  • Trasferimento di chiamata (+0,84€/mese);
  • Conversazione a Tre (+0,84€/mese).

Per quanto riguarda Avviso di Chiamata, Conversazione a tre e Trasferimento di chiamata, l’aumento sarà di 0,77 euro se si hanno attivi due servizi contemporaneamente oppure 0,69 euro se sono attivi tutti e tre.

Aumenti TIM sulle opzioni per chiamare l’estero

Entrano nel circolo delle rimodulazioni TIM di ottobre 2020 anche diverse offerte per chiamare l’estero. In particolare, sono queste le tariffe soggette ad aumento:

  • Voce Internazionale (+2,61€/mese);
  • Nuova Welcome Home (+2,51€/mese);
  • Welcome Home (+1,57€/mese);
  • Opzione Internazionale (da 0,84€/mese a 1,77€/mese, in base alle zone tariffarie).

Fattura TIM cartacea più cara

Dal mese prossimo aumenta anche la produzione e la spedizione della bolletta cartacea: il costo salirà di 0,50 euro al mese, rendendo ancora più conveniente l’utilizzo della fattura digitale.

Recesso gratuito TIM: come farlo

In tutti i casi visti finora è possibile recedere il contratto TIM senza alcun costo o penale, fino al giorno prima dell’entrata in vigore delle nuove condizioni. Per fare la richiesta il provider mette a disposizione diversi canali:

  • dall’Area Clienti TIM, facendo login con le proprie credenziali;
  • via PEC all’indirizzo disattivazioni_clientiprivati@pec.telecomitalia.it (in questo caso allegare una fotocopia di un documento di identità in corso di validità);
  • recandosi presso un negozio TIM;
  • inviando una richiesta scritta tramite posta tradizionale all’indirizzo Casella Postale 11 – 00054 Fiumicino (Roma).

In alternativa è possibile contattare l’assistenza clienti TIM al numero di telefono 187.

State pensando di cambiare operatore? Su ComparaSemplice.it avete a vostra completa disposizione un esperto, senza costi o impegni d’acquisto, che vi può dare una mano nella ricerca dell’offerta più conveniente per le vostre esigenze. Scrivete a info@comparasemplice.it, aprite una live chat sul sito oppure chiamate il numero di telefono 02 200 11 200 (dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 20) per saperne di più.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.