Quanto costa recedere da TIM? La guida completa

di | 26-12-2020 | Internet ADSL e Fibra, TIM

Avete deciso di cambiare operatore su fisso o di dismettere la linea perché TIM non vi soddisfa più? Fortunatamente, grazie soprattutto alle delibere AGCOM su questo tema, è possibile disdire il contratto senza dover pagare costi di disattivazione esagerati. Bisogna, tuttavia, tenere in considerazione i vincoli contrattuali che la maggior parte dei provider, Telecom Italia compreso, prevedono. Quanto costa recedere da TIM?

Quanto costa recedere da TIM? La guida completa
Confronta

Sommario

Vincoli di permanenza TIM

Le principali tariffe per la casa del gestore, TIM Super ADSL, TIM Super Mega (fibra mista rame) e TIM Fibra, prevedono solitamente due vincoli differenti:

  • 24 mesi per avere l’attivazione compresa, anziché 10 euro al mese per 2 anni;
  • 48 mesi per azzerare il costo del modem in vendita abbinata, invece di 5 euro per 48 rate.

Le offerte TIM Super con modem incluso, quindi, hanno una durata minima contrattuale di 48 mesi, mentre le varianti dei piani senza modem prevedono 24 mesi di vincolo.

Contributo di disattivazione TIM

Come tutti i provider, anche Telecom Italia applica un contributo di disattivazione in caso di migrazione o dismissione della linea, pur rispettando i vincoli contrattuali:

  • 5 euro una tantum per passaggio ad altro operatore;
  • 30 euro una tantum se si sceglie di disattivare il servizio.

Quanto costa recedere da TIM

Rispettando i vincoli contrattuali sono previsti 5 euro in caso di migrazione ad altra compagnia oppure 30 euro se si disattiva la linea. In caso di recesso anticipato, invece, a tali costi verranno applicate le rate residue relative all’attivazione e al modem.

Se, ad esempio, avete sottoscritto un piano TIM Super con modem incluso a settembre 2020 e avete deciso di cambiare provider a febbraio 2021 , i costi da pagare saranno i seguenti:

  • 5 euro per il passaggio ad altra compagnia;
  • 10 euro per ogni mese restante dell’attivazione, pari a 190 euro totali;
  • 5 euro per ogni mensilità restante della rata del modem, pari a 215 euro.

In totale, quindi, la cifra da sostenere in questo esempio per la disdetta TIM è 410 euro. Non si tratta di una penale per il recesso anticipato, bensì di contributi previsti da contratto e sottoscritti dallo stesso cliente.

ATTENZIONE

Ci sono dei casi in cui è possibile disdire il contratto senza alcun costo, anche con recesso anticipato:

  • se si effettua la disdetta entro i primi 14 giorni, approfittando del diritto di recesso garantito a tutti i consumatori;
  • se il provider modifica le condizioni di contratto in modo unilaterale durante il periodo di vincolo contrattuale.

Disdetta TIM: come si fa?

Abbiamo visto, quindi, quanto costa recedere da TIM, sia che abbiate un contratto ADSL che fibra. Ma quali sono le modalità per disdire il contratto?

Il nostro primo consiglio per questi casi è contattare il servizio clienti TIM al numero 187 oppure recarsi personalmente presso un negozio della compagnia: solo in questo modo, infatti, si possono avere informazioni chiare e precise in base al proprio contratto.

Se, però, non volete o non potete telefonate l’assistenza o recarvi in uno store TIM, scaricate il modulo qui sotto:

Modulo disdetta TIM in PDF

Compilate il documento, allegate una fotocopia di un documento di identità in corso di validità e inviate il tutto via raccomandata A/R (con 15 giorni di preavviso) al seguente indirizzo:

TIM
Casella Postale 111
00054 Fiumicino (Roma)

La richiesta di disdetta può essere inoltrata anche via fax, attraverso il numero 800 000 187, oppure via PEC all’indirizzo disattivazioni_clientiprivati@pec.telecomitalia.it. Tuttavia, contattando prima l’assistenza Telecom Italia, vi verranno fornite tutte le informazioni necessarie sulle modalità di presentazione della domanda.

Se, invece, dovete richiedere la chiusura di un contratto o il subentro di un altro utente a seguito della morte dell’intestatario della linea Telecom casa, vi rimandiamo alla nostra guida dettagliata sulla disdetta TIM per decesso.

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.