Aumenti TIM fisso e mobile da giugno 2024: fino a oltre 2€ in più al mese

di | 03-05-2024 | News TIM

Ci eravamo lasciati con alcune rimodulazioni scattate questo mese sia per il fisso che per il mobile, ma l’operatore ha già annunciato una nuova ondata di rincari a partire dall’estate.

Aumenti TIM fisso e mobile da giugno 2024: fino a oltre 2€ in più al mese
Confronta

Tra il 1° e il 5 aprile TIM ha applicato i rincari che erano stati annunciati a febbraio, sia sul fisso (2,90€ in più su alcune offerte), sia sul mobile (diverse tariffe hanno subito un ritocco del costo mensile tra 0,99€ e 2,49€). A distanza di qualche settimana, però, la compagnia ha fatto sapere di avere in agenda altre due rimodulazioni, che verranno introdotte ufficialmente a partire da giugno prossimo.

Anche questa volta si tratta di due aumenti differenti: la prima rimodulazione andrà a colpire il fisso, mentre la seconda riguarderà delle offerte ricaricabili. La motivazione è legata a esigenze economiche connesse alle mutate condizioni del mercato e di “sostenibilità degli investimenti sulle reti di nuova generazione”, come specifica lo stesso operatore nei due comunicati ufficiali.

Ma vediamo in dettaglio quali sono gli aumenti TIM introdurrà tra poco più di un mese e come sarà possibile evitarli.

Sommario

Aumenti TIM fisso dal 1° giugno: +2€/mese

Il primo aumento in ordine di tempo riguarderà la rete fissa e in particolare il canone di alcune offerte casa (sulla nota ufficiale non vengono svelati i nomi delle tariffe coinvolte): il rincaro sarà di 2€ al mese, IVA inclusa. Tutti i clienti interessati hanno ricevuto in questi giorni una comunicazione sulla fattura di aprile.

Come accade sempre in questi casi, l’operatore garantisce il diritto di recesso (con la dismissione del servizio o la migrazione ad un altro operatore) senza penali né costi di disattivazione. Si avrà tempo fino al 1° luglio prossimo per approfittarne, scegliendo uno dei seguenti canali messi a disposizione dalla compagnia:

  • contattando il servizio clienti telefonico TIM, attraverso il numero 187;
  • attraverso l’area clienti MyTIM;
  • inviando una PEC all’indirizzo disattivazioni_clientiprivati@pec.telecomitalia.it;
  • inviando una raccomandata A/R all’indirizzo TIM – Servizio Clienti – Casella Postale 111 – 00054 Fiumicino (Roma);
  • recandosi presso un negozio TIM fisico.

Per le comunicazioni scritte (PEC e raccomandata) è necessario allegare la fotocopia di un documento di identità in corso di validità e inserire come oggetto “Modifica delle condizioni contrattuali”.

Ricordiamo che il recesso gratuito non comporta la decadenza di eventuali rate su dispositivi, attivazione o altri servizi associati alle offerte: i pagamenti rimanenti dovranno essere saldati seguendo le normali scadenze oppure in un’unica soluzione. TIM specifica, inoltre, che “qualora il Cliente abbia acquistato, congiuntamente all’offerta oggetto della presente modifica contrattuale, un modem con pagamento rateale e quest’ultimo sia ancora in corso, può decidere di restituire tale apparato a TIM senza pagare le rate residue”. La restituzione dovrà avvenire a spese del cliente entro 30 giorni dal recesso.

Aumenti TIM Mobile dal 6 giugno: +1,99/2,49€/mese +

Il secondo aumento previsto da TIM per il mese di giugno, come anticipato, si riferisce ad alcune offerte mobili Ricaricabili: in questo caso l’incremento sarà variabile, da 1,99€ fino a 2,49€ al mese. Anche questa volta l’operatore offre ad alcuni clienti coinvolti la possibilità di arricchire l’offerta con una delle seguenti opzioni:

  • 50 GB in più al mese, che andranno a sommarsi ai giga già presenti nella soglia (si potranno richiedere inviando un messaggio gratuito al numero 40916 con scritto 50GIGA ON);
  • attivazione del supporto 5G (inviando un sms gratuito al 40916 con scritto 5G ON).

in alternativa, i Clienti interessati all’aumento possono accedere ad un’offerta riservata, con gli stessi costi e 2 Giga in più rispetto alla loro attuale tariffa. Questa soluzione potrà essere richiesta inviando un SMS gratuito al 40916 con il testo CONFERMO ON, entro il 31 maggio 2024.

Chi non ha intenzione di accettare le nuove condizioni contrattuali, invece, può esercitare il diritto di recesso, per disattivare la sim TIM o passare ad un altro operatore senza costi di disattivazione o penali. La richiesta dovrà essere presentata entro il 6 luglio prossimo, attraverso uno dei canali messi a disposizione dall’operatore:

  • utilizzando il modulo online di richiesta cessazione ed autocertificazione di possesso linea;
  • lo stesso modulo può essere scaricato da questa pagina, così da poter essere compilato e inviato via PEC all’indirizzo recesso_linee_mobili@pec.telecomitalia.it oppure stampato e consegnato presso un negozio TIM (allegando alla documentazione la fotocopia di un documento di identità);
  • chiamando il servizio clienti al numero gratuito 119;
  • recandosi presso un negozio TIM.

Come per il fisso, in caso di prodotti o servizi acquistati a rate e abbinati alle offerte, i pagamenti restanti non decadranno e manterranno la stessa scadenza (oppuree si potrà scegliere di pagare le rate rimanenti in un’unica soluzione, specificandolo sulla richiesta di recesso o in un secondo momento, contattando l’assistenza).

Per avere maggiori informazioni sugli aumenti TIM e sulle modalità per evitarli, vi rimandiamo al sito ufficiale dell’operatore, TIM.it, oppure ai numeri gratuiti del customer care della compagnia, il 187 per il servizio di rete fissa e il 119 per quello mobile.

Compila il modulo!

Sarai contattato gratuitamente da un nostro operatore per una consulenza sulle migliori offerte

  • Servizio Gratuito Nessuna commissione
  • Nessun obbligo Nessun impegno
  • Le migliori offerte Prezzi bassi

Richiedi Proseguendo si accettano i Termini e Condizioni di servizio che includono la possibilità di essere richiamati per il servizio di consulenza

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SpA , con sede in Corso della Vittoria, 31/A, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care SpA, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.