Quanto costa recedere da Tiscali? La guida completa

di | 03-02-2021 | Internet ADSL e Fibra, Tiscali

Non volete più essere clienti Tiscali sul fisso e state valutando il cambio operatore o la dismissione della linea? La chiusura di un contratto è ormai una pratica molto semplice da seguire, ma la domanda più comune in questi casi è legata alla spesa effettiva per la chiusura del contratto: quanto costa recedere da Tiscali? A quali voci bisogna fare attenzione?

Nonostante le penali siano state cancellate da tempo (attraverso il noto Decreto Bersani), le compagnie continuano ad applicare dei costi, più o meno chiari, in caso di disdetta da parte del cliente: i contributi sempre presenti sono quelli di disattivazione, con importo regolamentato da alcune delibere dell’AGCOM allo scopo di rendere meno onerosa per il cliente la chiusura di un contratto Internet o il passaggio ad un altro servizio.

Altri costi, invece, sono legati prevalentemente al recesso anticipato: per evitarli, quindi, l’utente deve necessariamente rispettare una durata minima in modo da azzerare alcune spese. Nel prossimo paragrafo vedremo nel dettaglio di che cosa stiamo parlando.

Sommario

Vincoli di permanenza Tiscali

Il punto più importante da considerare prima di presentare una richiesta di recesso è generalmente la durata minima del contratto Internet che abbiamo sottoscritto: diversi operatori prevedono solitamente 24 mesi (per usufruire di un’attivazione gratuita) o 48 mesi (nel caso di modem in vendita abbinata: rispettando tale vincolo il costo sarà di 0 euro). Per fortuna Tiscali non prevede vincoli di permanenza: il cliente, quindi, può decidere di disattivare il servizio o di migrare verso un altro provider in qualsiasi momento, senza dover rispettare alcuna durata minima.

Contributo di disattivazione Tiscali

Per la disdetta Tiscali è previsto comunque un costo di disattivazione pari ad una mensilità dell’offerta sottoscritta. Se ad esempio avete un piano Ultrainternet Fibra a 27,95 euro al mese, il contributo di disattivazione da pagare a chiusura contratto sarà proprio 27,95 euro.

Quanto costa recedere da Tiscali: la spesa totale

Questo significa che l’importo totale per una disdetta Tiscali è pari alla mensilità prevista dal proprio piano? In linea generale è così, ma potrebbero esservi dei fattori che andrebbero a far lievitare la spesa totale per il recesso, come ad esempio:

  • la mancata restituzione del modem (che, lo ricordiamo, è gratuito ma nella formula in comodato d’uso, da restituire in caso di dismissione della linea o migrazione);
  • il pagamento di eventuali rate pendenti relative a prodotti o servizi associati alla fattura del fisso.

ATTENZIONE: se il provider modifica unilateralmente il contratto è possibile disdire il servizio senza alcun costo (nemmeno il contributo di disattivazione). Ovviamente le rate di prodotti e servizi non ancora pagate saranno comunque dovute, secondo le modalità previste dal piano.

Disdetta Tiscali: come si fa

Per quanto riguarda la modalità di disdetta Tiscali, la procedura consigliata dal provider sul sito ufficiale è molto semplice: è sufficiente, infatti, accedere a questa pagina, fare il login con le proprie credenziali e compilare il modulo di recesso online.

In alternativa è possibile chiamare il servizio clienti Tiscali al numero di telefono 130 (digitando il numero cliente o il numero di telefono quando richiesto, seguito dal tasto cancelletto).

Tiscali specifica che la disdetta “verrà soddisfatta nel termine dei 30 giorni dal ricevimento della stessa”.

NB: la domanda di disdetta dev’essere presentata solo nel caso di cessazione della linea. Se, invece, si sta valutando il passaggio ad altro operatore, invece, sarà il nuovo provider ad occuparsi delle pratiche per la chiusura del vostro attuale contratto con Tiscali.

Vi segnaliamo, infine, che abbiamo dedicato una guida specifica alla disdetta Tiscali in caso di decesso dell’intestatario.

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.