Bonus Tv: nuovo segnale digitale in arrivo, a chi spetta, come ottenerlo

di | 24-08-2021 | TV

A partire dal 23 agosto è possibile effettuare la richiesta per ottenere uno sconto per l'acquisto di un nuovo apparecchio conforme ai nuovi standard del digitale terrestre.

Bonus Tv: nuovo segnale digitale in arrivo, a chi spetta, come ottenerlo
Confronta

A partire da lunedì 23 agosto è possibile usufruire del Bonus Tv, un contributo statale pensato per chi dovrà sostituire il proprio televisore se quello in possesso risulta non compatibile con i nuovi standard tecnologici di trasmissione del digitale terrestre Dvbt-2/Hevc Main 10. Secondo gli ultimi dati raccolti dalla Fondazione Ugo Bordoni saranno circa dieci milioni le famiglie residenti nel nostro Paese che dovranno provvedere alla sostituzione dell’apparecchio entro il 30 giugno 2022 (in un primo momento il passaggio era previsto entro il 2023).

Sommario

Bonus Tv: un incentivo a sostegno delle famiglie

A partire dal 15 ottobre inizia il passaggio al nuovo digitale terrestre di seconda generazione (DVB-T2), che avverrà in maniera graduale. In un primo momento è previsto l’oscuramento di tutti gli apparecchi non dotati dell’alta definizione, mentre successivamente, dal 1° gennaio 2023 saranno coinvolti tutti gli utenti che non sono in possesso di un device recente (acquistato prima del 22 dicembre 2018).

Inevitabilmente questa decisione comporterà una spesa non prevista per moltissime famiglie. Lo Stato ha comunque deciso di venire incontro a chi si trova in questa situazione attraverso l’introduzione di un “Bonus Tv”, che può essere richiesto a partire da oggi, lunedì 23 agosto e disponibile fino alla fine del 2022, o comunque fino a esaurimento fondi. Non è escluso comunque che ci possa essere, tramite la prossima Legge di Bilancio, un rifinanziamento della misura in modo tale da poter soddisfare una platea ancora più ampia.

Al momento il governo ha stanziato 100 milioni di euro, cumulabile con il precedente incentivo (Bonus Tv Decoder), attivato alla fine del 2019. Questo è valido solo per chi ha un Isee sotto 20 mila euro. Chi rientra in questa categoria può così arrivare a ottenere uno sconto fino a 130 euro da utilizzare per l’acquisto del nuovo televisore.

Bonus Tv: come ottenerlo e chi ne ha diritto

Il Bonus Tv 2021 può essere richiesto da chi ha la necessità di rottamare il proprio vecchio televisore e provvedere così all’acquisto di un nuovo apparecchio che risulti conformi ai nuovi standard. Non è quindi previsto alcun tetto al reddito né al patrimonio familiare. Non sono previsti limiti di ISEE, ma è necessario comunque essere in possesso di alcuni specifici requisiti.

Ecco quali sono:

  • Essere residente in Italia;
  • Essere in regola con il pagamento del Canone Rai. Da questa situazione sono esclusi i cittadini che hanno più di 65 anni, che non hanno l’obbligo di versare la cifra richiesta;
  • Il vecchio televisore deve essere stato acquistato prima del 22 dicembre 2018, data di entrata in vigore dello standard di codifica HEVC MAIN 10.

L’agevolazione permette di usufruire di uno sconto del 20% sul prezzo di acquisto fino a un importo massimo di 100 euro. Chi è interessato deve provvedere a scaricare un apposito modulo disponibile online, che è necessario per certificare il corretto smaltimento del vecchio apparecchio.

È necessario cambiare televisore e quali sono quelli più adatti?

Prima di procedere con l’acquisto di un nuovo televisore è necessario verificare se quello attualmente in uso sia ancora utilizzabile. È possibile effettuare un test per capire se l’apparecchio sia conforme ai nuovi standard. Per farlo è necessario risintonizzare i canali del digitale terrestre e poi digitare 100 (canale di test Rai) o 200 (canale di test Mediaset). Se dovesse comparire sullo schermo la scritta Test HEVC Main10si può stare tranquilli e si ha la garanzia di poter continuare a utilizzare l’apparecchio anche dopo lo switch off. Nel caso in cui dovesse invece comparire una schermata nera, si dovrà provvedere alla sostituzione.

Se invece i canali dovessero essere vuoti, è consigliabile verificare se ci sia un eventuale problema di ricezione del segnale.

Consultando il sito del Ministero dello Sviluppo Economico è possibile chiarire ogni dubbio e trovare una lista dei prodotti considerati idonei. L’elenco era comunque stato stilato in occasione dell’introduzione del precedente bonus, proprio per questo è consigliabile effettuare comunque il test.

Per poter accedere all’agevolazione è però necessario provvedere all’acquisto esclusivamente in un negozio (non si può comprare online proprio perché è necessario consegnare fisicamente il vecchio apparecchio). Una volta scelto il modello, spetterà ai rivenditori autorizzati inviare una comunicazione telematica all’Agenzia delle Entrate, che comunicherà la disponibilità o meno dello sconto. A quel punto il negoziante potrà recuperare la cifra sotto forma di credito di imposta.

Chi lo desidera può eventualmente portare la vecchia Tv in un’isola ecologica adibita per lo smaltimento ma diventa indispensabile farsi rilasciare il certificato da portare al negozio.

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.