Come condividere Amazon Prime Video e cosa si rischia

Come condividere Amazon Prime Video e cosa si rischia
4.7 (93.33%) 3 votes
di | 27-02-2018 | Amazon TV, TV

La diffusione massiccia dei social media negli ultimi anni ha portato con sé l’idea che il web sia prima di tutto condivisione. Basti pensare al successo di strumenti quali Facebook, Twitter o Instagram, i quali non esisterebbero senza la presenza costante di utenti che condividono con i propri amici, e non solo, immagini, video, pensieri. Insomma, la condivisione di contenuti è oggi il motore che fa muovere il web. E l’idea della condivisione è ciò che ha decretato – in parte – il successo di piattaforme di streaming come Netflix e Amazon Prime Video. Se sul funzionamento di Netflix ormai sappiamo quasi tutto, lo stesso non si può dire di Amazon Prime Video, piattaforma di streaming sbarcata in Italia il 14 dicembre 2016 ma ancora poco conosciuta ai più. Nella guida che segue vedremo come condividere Amazon Prime Video con i propri amici o famigliari e cosa si rischia quando si condividono i dati del proprio account Amazon con altri.

Come condividere Amazon Prime Video

La piattaforma di streaming Amazon Prime Video è attiva in Italia dal dicembre del 2016 e da allora ha arricchito il suo catalogo di serie TV originali e non di cui si parla molto bene. Electric Dreams, McMafia, The Man in the High Castle e Fleabag sono solo alcuni esempi di belle serie TV che è possibile guardare su Amazon Prime Video. E’ normale quindi che molti appassionati di serialità televisiva abbiano deciso di abbonarsi al servizio. Tuttavia, con la moltiplicazione delle piattaforme di streaming che stanno arrivando in Italia, molti stanno cominciando a chiedersi anche come fare per risparmiare qualche soldino senza rinunciare a vedere tutte le serie TV che vogliono. La soluzione? La condivisione delle spese dell’abbonamento ad Amazon Prime Video con i propri amici o famigliari. Come? La procedura è molto semplice. Infatti l’unica cosa che dovrete fare per condividere Amazon Prime Video è fornire alle persone con cui avete deciso di dividere l’abbonamento le vostre credenziali di accesso, ossia nome utente e password. Niente di più facile dal momento che non si infrange nessuna regola. Ci sono pero’ dei limiti e dei rischi. Vediamo ora insieme cosa dicono le Regole d’Uso di Amazon Prime Video e, soprattutto, a cosa occorre prestare attenzione quando si condividono i dati del proprio account Amazon con altri.

Su quanti dispositivi si può fare streaming nello stesso momento?

Leggendo le Regole d’Uso di Amazon Prime Video, nella sezione dedicata a Prime Video sotto la voce Modalità di visione, si trova scritto: ”Streaming: i titoli Prime Video sono disponibili per lo streaming online. Puoi eseguire lo streaming di titoli Prime Video online attraverso il tuo browser e attraverso TV, lettori Blue-Ray, set-top box, tablet Fire e altri dispositivi compatibili connessi a Internet. Per un elenco dei dispositivi compatibili con il nostro Servizio, visita la pagina dei Dispositivi Compatibili presente sul sito che utilizzi per accedere ad Amazon Prime Video: PrimeVideo.com, Amazon.com, Amazon.co.uk, Amazon.de oppure Amazon.co.jp (la compatibilità dei dispositivi potrebbe variare in base alla tua posizione). Puoi eseguire lo streaming di massimo tre video contemporaneamente utilizzando lo stesso account Amazon. Puoi eseguire lo streaming di uno stesso video su non più di due dispositivi per volta.” E in merito al download invece: “È possibile scaricare i titoli disponibili solo su due dispositivi per volta. Se hai già scaricato un titolo su due dispositivi, è necessario eliminarlo da uno di questi prima di poterlo scaricare su un altro dispositivo.” Dunque, ricapitolando, è possibile fare lo streaming di serie TV e film utilizzando lo stesso account Amazon, cioè lo stesso nome utente e password, solo su 3 dispositivi diversi alla volta. Lo stesso contenuto invece può essere riprodotto nello stesso momento solo su due dispositivi alla volta. Mentre il download è possibile farlo solo su due dispositivi alla volta. Veniamo ora ai rischi che comporta condividere Amazon Prime Video e quindi i dati del proprio account Amazon con altre persone.

Condividere Amazon Prime Video: i rischi

La condivisione dei costi dell’abbonamento ad Amazon Prime Video, se da una parte consente di risparmiare, dall’altra comporta dei rischi. Il primo di questi riguarda i dati relativi alla carta di credito, il secondo alla privacy. L’accesso ad Amazon Prime Video è infatti associato all’account Amazon dove sono contenuti i dati della vostra carta di credito, l’indirizzo di residenza, la lista di tutti gli acquisti che avete effettuato sulla piattaforma di e-commerce, la lista dei desideri, le fatture. Di conseguenza, chiunque potrà acquistare su Amazon con la carta di credito memorizzata sul vostro profilo personale, modificare l’indirizzo di spedizione, guardare tutti gli acquisti che avete effettuato dal primo giorno di iscrizione ad Amazon. Dunque, la condivisione di Amazon Prime Video con altre persone va fatta solo con chi vi fidate ciecamente, nel caso in cui non ci sia nulla di compromettente nello storico dei vostri acquisti oppure quando arriverà finalmente in Italia Amazon Household.

Quanto costa Amazon Prime Video?

Se siete abbonati ad Amazon Prime Video già conoscete la risposta a questa domanda. Per coloro che invece stanno ancora riflettendo sull’opportunità o meno di iscriversi al servizio, l’abbonamento alla piattaforma di streaming Amazon è gratuito per chi è iscritto al programma Amazon Prime. Amazon Prime costa 19,90€ all’anno e permette di ricevere a casa i prodotti acquistati sul sito di e-commerce in 1 giorno senza nessun costo aggiuntivo, lo streaming e il download di serie TV e film sulla piattaforma Prime Video, uno spazio di archiviazione foto online illimitato, l’accesso prioritario a centinaia di offerte. Gli indecisi possono provare Amazon Prime Video gratuitamente per 30 giorni e poi decidere se effettuare un abbonamento annuale a 19,90€ l’anno e accedere a tutti i vantaggi del programma.

Su quali dispositivi posso guardare Amazon Prime Video?

La piattaforma di streaming video Amazon Prime è accessibile da computer con sistema operativo Windows 7 oppure Mac OS 10.7 o successivi; dispositivi mobili con sistema operativo Android 4.0 o superiore o Apple iOS 8,0 o superiore; tablet Fire; Fire TV Stick; televisori Samsung, Sony e LG; Playstation 3 e 4. Su tutti andrà scaricata l’App Amazon Prime Video dedicata. L’unica eccezione é il computer dove potrete accedere ai contenuti di Amazon Prime Video direttamente dal sito web.

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV