Decoder Sky: dispositivo sempre più green ed ecosostenibile

Decoder Sky: dispositivo sempre più green ed ecosostenibile
5 (100%) 1 vote
di | 09-02-2018 | SKY, TV

Tecnologia sempre all’avanguardia e in continuo sviluppo, soprattutto quando si parla di dispositivi elettronici. Prendiamo ad esempio i decoder Sky. Ogni due o tre anni si crea la necessità di cambiarli a causa dello sviluppo di nuovi metodi di trasmissione televisiva, di nuove funzionalità e del progresso inarrestabile della qualità audio video dei contenuti. Un progresso tecnologico che ha come effetto il sicuro miglioramento del modo in cui guardiamo la televisione. Di contro, esiste un’altra faccia della medaglia di questa continua evoluzione tecnologica. Stiamo parlando del doppio problema dello smaltimento dei rifiuti da una parte e delle emissioni di CO2 dall’altra, causati dalla realizzazione di prodotti sempre nuovi. Per questo motivo Sky ha iniziato a pensare a delle strategie per ridurre sia lo smaltimento dei rifiuti che le emissioni di CO2 grazie all’utilizzo di decoder Sky ecosostenibili. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Cosa è il decoder Sky ecosostenibile

Per la prima volta la televisione a pagamento capeggiata da Rupert Murdoch ha pubblicato, sul sito corporate dell’emittente, un’infografica che mostra il ciclo di vita dei decoder Sky. L’obiettivo della pubblicazione è quello di evidenziare gli effetti benefici sull’ambiente dovuti all’applicazione di alcune semplici regole nella realizzazione dei dispositivi Sky. La riduzione del 50%, ad esempio, delle dimensioni sia del decoder che del telecomando Sky, ha fatto diminuire dell’80% il volume del materiale impiegato per la loro realizzazione. L’utilizzo di cartone riciclato nel packaging dei prodotti, ha avuto l’effetto di far risparmiare 250 tonnellate di carta in 5 anni. L’utilizzo di dispositivi rigenerati e di decoder riciclabili al 100%, realizzati e smaltiti rispettando le normative europee, ha permesso un’ottimizzazione delle risorse che ha avuto benefici qualitativamente e quantitativamente molto importanti.

Gli effetti sull’ambiente del decoder Sky ecosostenibile

Ma quali sono stati i risultati, in termini numerici, dell’utilizzo del decoder Sky ecosostenibile? Nell’infografica pubblicata da Sky emerge che, grazie al riciclo di 361.000 decoder avvenuto a partire dal 2014, le emissioni di CO2 sono diminuite di circa 1400 tonnellate. L’equivalente, in sostanza, di 15.200 automobili che percorrono la tratta Milano-Roma. Un ottimo risultato, insomma, che riflette il forte impegno dell’emittente televisiva sul fronte della sostenibilità ambientale dimostrata anche dalla scelta dei propri partner e collaboratori. Chi lavora con Sky, infatti, non solo deve rispettare i criteri di ecosostenibilità dettati dall’azienda ma deve anche aderire agli standard dell’International Environment and Health and Safety, un’organizzazione internazionale interna al World Bank Group, il cui compito principale è quello di determinare le linee guida sulla sostenibilità ambientale delle aziende.

0321.085995