Diritti Tv Serie A 2018-2021: cosa cambia per gli appassionati

Diritti Tv Serie A 2018-2021: cosa cambia per gli appassionati
Il post ti è stato utile?
di | 14-06-2018 | SKY, TV

I diritti Tv per la Serie A nel triennio 2018-2021 sono stati finalmente assegnati a poche settimane dalla partenza della nuova stagione. Tifosi e appassionati devono prepararsi a una vera rivoluzione: a trasmettere le gare, infatti, non saranno più Sky e Mediaset Premium, come accaduto finora, bensì la Tv di Murdoch e Perform Group, una sports company globale proprietaria di diverse piattaforme digitali.

I cambiamenti non sono finiti qui. Sky non manderà più in onda tutte i 10 match in programma a ogni giornata, ma solo sette. Le altre tre, infatti, sono state ottenute in esclusiva proprio da Perform. Il timore degli utenti è che si sia fatto un passo indietro costringendo a stipulare due abbonamenti per vedere tutti gli incontri. L’auspicio, anche da parte della Lega Serie A, è di poter arrivare presto a un accordo tra le parti di cui possano beneficiare innanzitutto chi vive a pane e pallone.

Sommario

Diritti TV Serie A 2018-2021: cambiano le abitudini degli italiani

Mentre sta per prendere il via il Mondiale di Russia 2018 (leggi qui per sapere come seguire tutto il torneo in Tv), la testa di molti appassionati è rivolta anche alla nuova stagione, al via dal weekend del 19-20 agosto. Finora, però, non era ancora possibile sapere dove poter seguire tutte le gare. Il dubbio è stato finalmente risolto, anche se comporterà un cambiamento notevole nelle abitudini del pubblico.

Non saranno infatti più Sky e Mediaset Premium a spartirsi le gare. Ad aggiudicarsi i diritti per il massimo campionato nel triennio 2018-2021 sono state infatti Sky e Perform. Le novità non sono finite qui. Finora, infatti, gli abbonati alla piattaforma satellitare avevano la garanzia di non perdere nemmeno un match, mentre nei prossimi tre anni non sarà più così.

Sky Italia trasmetterà infatti 7 partite su 10, il 70% dell’intero torneo. In diretta esclusiva due anticipi del sabato (ore 15 e ore 18), due match della domenica pomeriggio alle 15, quello delle 18, oltre al posticipo della domenica sera alle 20.30 e la novità del “Monday Night”, che prevede un cintrontro il lunedì alle 20.30. Le partite in esclusiva saranno quindi più del doppio rispetto alle precedenti stagioni e includeranno 16 dei 20 top match.

Perform Group si è invece aggiudicata l’esclusiva di tre gare a turno di campionato, ovvero quelle in programma il sabato alle 20.30 e la domenica alle 12.30 e alle 15.

Arriva in Italia DAZN – La nuova piattaforma per vedere la Serie A

Il debutto di Perform Group nel panorama dei diritti Tv per la Serie A rappresenta certamente l’aspetto più rilevante nelle modalità di visione delle gare. Dal 2015 la società ha infatti lanciato DAZN (si pronuncia “Da Zone”), una piattaforma di live streaming attualmente disponibile in Giappone, oltre all’area “Dach”, ovvero Germania, Austria e Svizzera tedesca.

Grazie a questa nuovo servizio saranno visibili tre partite ad ogni turno di campionato (114 match a stagione) fino al termine della stagione 2020-2021. Gli appassionati potranno inoltre vedere gli highlights delle altre sette gare in programma. Quando sono previsti i turni infrasettimanali (o giornate disputate ad orario differente da quello tradizionale) Perform trasmetterà comunque tre match.

DAZN consentirà anche ai più tradizionali di provare ad approcciare allo sport più amato in una maniera diversa da quella a cui siamo abituati. La flessibilità sarà infatti una caratteristica distintiva del servizio, accessibile in modalità multipiattaforma. Gli incontri della massima serie saranno disponibili sia in diretta sia on demand (ideale per chi dovesse avere un impegno imprevisto) e su differenti device, tra cui spiccano le smart Tv, i PC, i tablet e gli smartphone. Anche chi non dovesse riuscire a stare davanti al piccolo schermo avrà quindi modo di non perdere le imprese dei propri idoli e, perché no, anche degli avversari.

Al momento la proposta di DAZN è accessibile a un costo non eccessive per le tasche della maggior parte degli italiani. La tariffa richiesta per fruire dell’offerta è unica e pari a 9,99 euro al mese, cifra richiesta per seguire tutti gli eventi sportivi in onda. Per facilitare ulteriormente gli utenti il primo mese di visione è gratuito. In ogni momento gli abbonati avranno la possibilità di disdire il contratto sottoscritto senza il rischio di andare incontro al pagamento di una penale.

Sarà necessario sottoscrivere un doppio abbonamento?

Veniamo quindi all’aspetto che maggiormente preoccupa tutti gli appassionati di calcio: sarà necessario stipulare un doppio abbonamento per seguire le gare di Serie A, un po’ come accadeva temppo fa con il duopolio Sky-Stream? Allo stato attuale la risposta sarebbe affermativa e questo ovviamente non può fare piacere agli italiani già alle prese con numerose spese.

Gli addetti ai lavori del settore sono comunque già al lavoro per scongiurare questa possibilità. A confermarlo è presidente della Lega Gaetano Micciché. “Pensiamo ci siano già trattative in corso fra Sky e Perform – ha detto -, e mi auguro che si eviti il doppio abbonamento”.

Se la collaborazione tra le due parti dovesse andare a buon fine gli abbonati alla Tv di Murdoch potrebbero vedere l’intero campionato su un’unica piattaforma. Ma con un’unica eccezione: il prodotto in onda sarebbe infatti “bloccato”, quindi Sky trasmetterebbe tutte le gare, ma con loghi e telecronaca gestite da Perform Group.

Sky si conferma la casa del calcio

Per tutti gli appassionati dello sport più amato in Italia sottoscrivere un abbonamento a Sky sarà una scelta quasi inevitabile. L’emittente con sede a Milano in zona Santa Giulia trasmetterà infatti tutte le partite di Champions League (leggi qui per capire come seguire la massima competizione europea) ed Europa League per il triennio 2018-2021 a cui parteciperanno le più importanti formazioni europee. Da non dimenticare anche la Premier League, il massimo campionato inglese, da tempo il più avvincente ed emozionante d’Europa.

Per la prima volta gli abbonati alla Tv di Murdoch avranno inoltre la possibilità di scegliere la modalità di visione preferita. La Serie A di Sky si potrà vedere infatti attraverso diverse tecnologie di trasmissione: non solo via satellite, ma anche in modo semplice sul digitale terrestre e in modo innovativo via fibra (leggi qui per conoscere meglio questo servizio innovativo).

Grazie a Sky Q i match saranno anche in 4K HDR, con una qualità di trasmissione senza eguali con colori notidi e ben definiti. Le partite della massima serie saranno inoltre disponibili anche su Now Tv, la piattaforma via Internet predisposta da Sky per chi non vuole o non può installare la parabola che non prevede i vincoli tipici di un abbonamento. Ogni utente può scegliere la singola gara a cui è interessato o sottoscrivere un ticket giornaliero, settimanale o mensile.

 

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995

Titolo Popup

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.