Come vedere la Serie A 2018-2019 in diretta Tv: ecco tutte le info

Come vedere la Serie A 2018-2019 in diretta Tv: ecco tutte le info
Il post ti è stato utile?
di | 16-07-2018 | TV

Sei un grande appassionato di calcio e vuoi sapere come vedere la Serie A 2018-2019 in diretta Tv? Il via ufficiale della stagione è ormai alle porte (l’appuntamento è fissato per il weekend del 18-19 agosto) e cresce così il fermento di tutti i tifosi in attesa di capire se la Juventus, forte dell’acquisto di Cristiano Ronaldo, riuscirà a conquistare il suo ottavo scudetto consecutivo o se ci sarà qualcuno in grado di interrompere la leadership bianconera.

Chi è interessato a sapere come seguire le gare deve però prepararsi a una vera rivoluzione rispetto a quanto accaduto in passato. Non saranno infatti più Sky e Mediaset Premium le emittenti interessate, ma è previsto il debutto di una nuova realtà per il mercato italiano, Perform Group, una sports media company globale attiva su diverse piattaforme. In virtù di una nuova modalità di assegnazione dei diritti, la piattaforma di Rupert Murdoch è riuscita a garantirsi la possibilità di trasmettere in esclusiva 7 partite su 10 a ogni turno di campionato. Gli altri tre mach saranno invece visibili su DAZN, la Tv via streaming di Perform. L’assegnazione delle gare avverrà sulla base degli orari in cui saranno programmati gli incontri. Il cambiamento è quindi rilevante: clicca qui per scoprire tutte le novità.

Sommario

Come vedere la Serie A 2018-2019 in diretta Tv: ecco le gare in onda su Sky

Il tanto famigerato “spezzatino” sta per diventare realtà nella Serie A 2018-2019. Saranno infatti ben otto gli orari differenti in cui saranno disputate le gare nel massimo campionato, il cui fischio d’inizio è ormai imminente. Anche la programmazione delle pay Tv non può quindi che adeguarsi.

Gli abbonati Sky finora potevano contare su una garanzia fondamentale: poter seguire tutte le gare aderendo al pacchetto Calcio. Questa volta, però, non sarà più così: la piattaforma satellitare (disponibile ora anche via fibra e digitale terrestre) potrà mandare in onda sui suoi canali in esclusiva “solo” 7 gare su dieci a ogni turno. L’offerta comprenderà complessivamente 266 partite, di cui 16 big match.

Gli utenti che hanno sottoscritto un contratto con la Tv di Murdoch potranno così gustarsi gli anticipi delle 15 e delle 18 del sabato, due partite la domenica alle 15 e, nello stesso giorno, anche il posticipo delle 18 e quello delle 20.30. Non mancherà nemmeno una novità a cui finora il nostro torneo era stato abituato solo saltuariamente, il “Monday Night“, ovvero l’incontro in programma il lunedì sera alle 20.30.

Pur non potendo più garantire di trasmettere tutta la Serie A, la proposta sarà comunque più ricca rispetto a quella della stagione che ci siamo da poco lasciati alle spalle. Per i prossimi tre anni, infatti, i clienti dell’emittente di Sant Giulia potranno vivere le emozioni di due competizioni amatissime quali Champions League (una sfida sarà in chiaro sulle reti Rai) ed Europa League.

Il debutto di DAZN in Italia

Tutti gli appassionati dello sport più amato in Italia inizieranno a prendere confidenza con una nuova realtà. È infatti previsto l’arrivo anche nel nostro Paese di DAZN, la piattaforma di sport streaming di Perform Group che si è assicurata i diritti di trasmissione del 30% delle gare del massimo campionato. Il servizio è disponibile sia in modalità live sia on demand.

Sulla nuova Tv saranno visibili tre gare ad ogni giornata. In particolare, l’anticipo del sabato alle 20.30, il lunch match della domenica (fischio d’inizio alle ore 12.30) e uno degli incontri delle ore 15. Su DAZN sarà inoltre possibile seguire per la prima volta l’intero campionato di Serie B, playoff e playout compresi.

Conosciamo meglio DAZN: costi e caratteristiche

L’esordio di DAZN in Italia segnerà un nuovo modo di vedere lo sport, più flessibile e a portata di mano delle esigenze di ogni singolo utente. Non sarà infatti più necessario dotarsi di cavi ingombranti sparsi per la casa o di una parabola per fruire del servizio.

Sono diversi i dispositivi su cui sarà possibile gustare gli eventi trasmessi dalla piattaforma, anche fuori casa. Ognuno potrà quindi scegliere quello che preferisce anche sulla base delle esigenze del momento. Gli eventi DAZN saranno infatti visibili sulle principali smart Tv Samsung, LG e Sony, oltre che sulle Android Tv. Chi non è dotato di un televisore di questo tipo potrà comunque renderlo adatto grazie a un dispositivo versatile come Google Chromecast. Il segnale potrà essere trasferito sulla Tv di casa da smartphone e tablet. Non è finita qui: anche chi è in possesso di Amazon Fire TV e Fire TV Stick potrà stare tranquillo.

La novità principale dell’offerta Perform sta proprio nella versatilità. Anche all’aperto non si mancherà alcun appuntamento con la Serie A. Gli eventi saranno accessibili anche su PC, oltre che su Xbox (Xbox One, Xbox One S, Xbox One X), Playstation 3 e 4. A breve è previsto anche l’arrivo dell’app per dispositivi iOS.

La convenienza è un’altra caratteristica tutt’altro che trascurabile della proposta Perform. Tutti gli eventi sportivi saranno infatti disponibili al costo di 9,99 euro al mese (il primo mese è gratuito). L’utente potrà scegliere tra varie modalità di pagamento: carta di credito, bancomat, iTunes, Paypal e Amazon App.

Gli eventi Perform anche su Premium

Pur non essendo riuscita a prendere parte all’asta finale per i diritti Tv della Serie A, Mediaset Premium non dimentica i suoi abbonati appassionati di calcio. L’emittente con Sede a Cologno Monzese ha infatti raggiunto un accordo con Perform Group che consentirà di seguire gli eventi sportivi trasmessi da DAZN.

I clienti che hanno sottoscritto l’opzione Premium Calcio potranno usufruire a partire dal 1° agosto potranno seguire al costo di 19,90 euro di un pacchetto comprendente Cinema & Serie Tv, Sport, DAZN e Premium Play. Tre partite di Serie A a giornata e tutta la Serie B saranno quindi disponibili senza la necessità di sottoscrivere un ulteriore contratto.

E Sky cosa ha intenzione di fare?

Sin dal momento in cui è stata ufficializzata l’assegnazione dei diritti Tv della Serie A a ky e Perform una domanda è sorta nella mente di tutti gli appassionati: sarà necessario sottoscrivere il doppio abbonamento? Al momento l’ipotesi non può ancora essere esclusa del tutto.

Come indicato recentemente dal quotidiano Italia Oggi, il dialogo tra le due emittenti è in corso proprio per provare a scongiurare questa possibilità. Se la trattativa andasse a buon fine, gli utenti, e anche i loro portafogli, potrebbero tirare un grande sospiro di sollievo. In base alle ultime indiscrezioni chi aderirà a Sky Q avrebbe la possibilità di seguire tutte le gare del massimo campionato senza ulteriori costi aggiuntivi. Una scelta strategica da parte della pay TV, che punta a facilitare la diffusione della nuova piattaforma.

Grazie a questo progetto la piattaforma satellitare può anche “svecchiare” il parco decoder attualmente presente nelle case di molti clienti. Tutti i nuovi abbonati entrano infatti in possesso del nuovo Sky Q Black, mentre chi è fedele da tempo all’emittente di Santa Giulia dovrebbe fruire di un processo di aggiornamento.

0321.085995