Aumenti Vodafone ADSL e fibra di novembre: chi dovrà pagare?

Aumenti Vodafone ADSL e fibra di novembre: chi dovrà pagare?
4.5 (90%) 2 votes
di | 31-07-2018 | Internet ADSL e Fibra, Vodafone

Come molti di voi già sapranno, a partire dalla prima fattura emessa dopo la data del 10 novembre 2018, le tariffe fisse di casa Vodafone aumenteranno di 2,50 euro al mese. Secondo quanto dichiarato dall’azienda sul comunicato ufficiale, si tratta di una rimodulazione che consentirà di “investire sulla rete per offrire ai nostri clienti sempre la massima qualità dei nostri servizi”.

Tuttavia ci sono ancora dei dubbi relativi agli aumenti Vodafone ADSL e fibra di autunno: bisognerà pagare comunque il contributo di attivazione residuo se si effettuerà la disdetta? E quali sono i clienti a cui verrà applicato l’aumento? Sono coinvolti anche i clienti che decideranno di attivare una tariffa casa Vodafone o che hanno appena sottoscritto un contratto? E ancora: per la Vodafone Station si pagherà una penale? Cerchiamo di rispondere in modo esaustivo a tutte queste domande, cosi che possiate avere chiara la situazione.

Sommario

Come sapere se si è soggetti all’aumento Vodafone di novembre?

Se siete tra i clienti fissi Vodafone soggetti alla rimodulazione di novembre probabilmente avrete già ricevuto l’avviso insieme alla fattura o attraverso altri canali (ad esempio la mail). Se non avete ancora ricevuto nulla ma volete essere sicuri di non dovere pagare di più fra qualche mese, vi consigliamo di contattare il numero gratuito 42590 (dalla linea fissa Vodafone).

Aumenti Vodafone ADSL e fibra: disdetta gratuita

Se siete tra gli utenti più sfortunati, soggetti all’aumento di 2,50 euro al mese, sappiate che la disdetta o il cambio operatore sono completamente gratuiti. Come si può leggere nella comunicazione ufficiale del provider, infatti, “tutti i clienti interessati riceveranno una comunicazione in fattura e potranno recedere dal contratto o passare ad altro operatore senza penali né costi di disattivazione fino al giorno prima della variazione contrattuale, ossia fino al giorno precedente all’emissione della fattura successiva, specificando come causale del recesso “modifica delle condizioni contrattuali””.

Insomma, se non volete più mantenere l’offerta attiva alle nuove condizioni potrete abbandonare l’operatore senza pagare un centesimo. Per farlo potrete scegliere tra le seguenti opzioni:

  • online, attraverso il sito variazioni.vodafone.it;
  • via mail, scrivendo all’indirizzo disdette@vodafone.pec.it;
  • inviando una raccomandata A/R a Servizio Clienti Vodafone – Casella Postale 190 – 10015 Ivrea (TO);
  • recandosi presso un negozio Vodafone.

Qui sotto trovate il modulo da scaricare:

MODULO DISDETTA VODAFONE ADSL O FIBRA

Vodafone Station: cosa fare?

Se deciderete di disdire il contratto per evitare gli aumenti Vodafone ADSL e fibra di novembre, dovrete necessariamente restituire la Vodafone Station, altrimenti sarette soggetti al pagamento di una penale. Per saperne di più in merito vi consigliamo di segure la nostra guida dedicata proprio alla restituzione modem Vodafone.

Anche i nuovi clienti pagheranno l’aumento di novembre?

Se avete appena sottoscritto l’offerta e non avete ricevuto alcun avviso o se siete interessati a sottoscrivere una delle tariffe Vodafone ADSL/fibra, non dovrete pagare i 2,50 euro in più di aumento. Per maggiori informazioni potrete comunque parlare con un operatore Vodafone oppure contattare il numero di telefono 42590 che vi abbiamo segnalato in precedenza.

Gli aumenti Vodafone ADSL e fibra a novembre, quindi, non verranno applicati a tutti e gli utenti che ne saranno soggetti saranno comunque liberi di cambiare operatore. Non sapete quale provider scegliere? Potrete farvi aiutare dal nostro comparatore di tariffe ADSL e fibra gratuito oppure avere una consulenza da parte di un esperto attraverso il numero 0321 085995, via mail a info@comparasemplice.it oppure attraverso la live chat che trovate sul portale di ComparaSemplice.it.

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995

Titolo Popup

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.