Aumenti Vodafone in vigore dal 3 settembre: cosa c’è da sapere

Aumenti Vodafone in vigore dal 3 settembre: cosa c’è da sapere
Il post ti è stato utile?
di | 01-09-2018 | Cellulari, Vodafone

Si avvicina, come previsto, la data in cui verranno applicati i nuovi aumenti Vodafone su diverse offerte mobili ricaricabili: la compagnia telefonica ha informato in queste settimane i clienti che saranno soggetti a rimodulazione e già dall’inizio di agosto le tariffe colpite sono state modificate, permettendo di chiamare illimitatamente i numeri nazionali (anche quando ci si trova all’estero, all’interno di uno dei Paesi UE).

Sommario

Quasi 2 euro in più al mese per alcune tariffe: come evitarlo

L’aumento, come già vi avevamo segnalato in un precedente articolo, sarà pari a 1,99 euro in più al mese, una cifra che per diversi utenti non è giustificata assolutamente dall’introduzione delle telefonate illimitate: ecco perché un confronto gratuito delle tariffe cellulari in questo momento potrebbe essere utile per trovare delle soluzioni alternative, magari più convenienti.

Ma non è troppo tardi per cambiare tariffa e/o operatore? Assolutamente no: come Vodafone Italia ha specificato nel comunicato stampa relativo agli aumenti di settembre, tutti i clienti coinvolti “potranno recedere dal contratto o passare ad altro operatore senza penali né costi di disattivazione fino al giorno prima dell’aumento del costo dell’offerta, specificando come causale del recesso “modifica delle condizioni contrattuali”.

Gli utenti che sono vincolati da contratti di acquisto a rate di smartphone, hotspot o altri dispositivi, potranno continuare a pagare le eventuali rate residue senza modifiche, tramite lo stesso sistema di pagamento scelto al momento della sottoscrizione. In questo caso sarà comunque possibile far valere il diritto di recesso, magari mantenendo attiva un’offerta con dispositivo incluso, attraverso uno dei seguenti canali:

  • tramite il sito variazioni.vodafone.it;
  • inviando una raccomandata con avviso di ricevuta all’indirizzo Servizio Clienti Vodafone – Casella Postale 190 – 10015 Ivrea;
  • via PEC, all’indirizzo disdette@vodafone.pec.it;
  • telefonando il servizio clienti Vodafone al numero 190 e scegliendo di parlare con un operatore.

Tariffe Vodafone che non verranno aumentate

Non tutte le tariffe Vodafone saranno soggette all’aumento di 1,99 euro al mese e il sito MondoMobileWeb.it ha raccolto la lista delle offerte che non saranno rimodulate. Eccole: C’All Global 2018, C’All Global Limited Edition 2018, C’All Global Giga, Special Unlimited, Special Voce Illimitata, Tutto Illimitato, Vodafone Junior, Vodafone One Special, Vodafone One, Vodafone Family Ricaricabile, Vodafone Shake Remix, Vodafone Simple, Vodafone Simple Plus Vodafone Red, Vodafone Relax Ricaricabile, Vodafone Unlimited.

Dovrebbero essere escluse dalla rimodulazione, inoltre, tutte quelle tariffe promozionali, le cosiddette offerte winback, che sono state attivate a partire dal 25 giugno 2018: chi è tornato da pochissimo con l’operatore, quindi, non rischierà l’aumento applicato a settembre.

Aumenti anche su alcune tariffe solo Internet mobile Vodafone

Ricordiamo, infine, che gli aumenti Vodafone di settembre 2018 non si soffermano solo sulle offerte Internet e voce, ma anche su alcune tariffe solo dati Ricaricabili: in questo caso sono stati incrementati notevolmente i GB a disposizione – i clienti ne avranno ben 40 in più al mese – ma a partire dal 3 settembre il canone verrà aumentato di 4 euro in più al mese. Anche in questo caso, però, i clienti avranno la possibilità di cambiare operatore o di effettuare una disdetta completamente gratis, fino al giorno prima della variazione contrattuale e utilizzando i canali segnalati in precedenza.

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995