Disservizio Vodafone: come chiedere il rimborso

Disservizio Vodafone: come chiedere il rimborso
4 (80%) 1 vote
di | 23-02-2018 | Internet ADSL e Fibra, Telefonia, Vodafone

Avere a che fare con problemi o guasti alla linea telefonica e/o Internet è, ahimé, una situazione che è capitata almeno una volta nella vita alla maggior parte dei clienti. Abbiamo parlato spesso di questo argomento nelle guide pubblicate da ComparaSemplice.it e sappiamo che la prima cosa da fare per risolvere questi spiacevoli inconvenienti è contattare l’assistenza clienti, aprendo una segnalazione di guasto se necessario oppure spiegando il problema all’addetto del customer care.

In questo modo la situazione dovrebbe risolversi nel giro di poco tempo (generalmente, in caso di guasti veri e propri, l’attesa varia da 2 a 5 giorni, fino ad un massimo di 12 giorni se ci sono riparazioni da effettuare). Oggi, però, vogliamo concentrarci sul provider Vodafone, e in particolare sui casi più gravi, ossia quando i problemi si prolungano nel tempo e non vengono risolti: è possibile chiedere un rimborso in caso di disservizio Vodafone? E se sì, come bisogna fare?

Affidarsi all’assistenza clienti dell’operatore

Come già scritto in precedenza, la prima cosa da fare è chiamare il customer care: nel caso di Vodafone il numero gratuito messo a disposizione dall’azienda è il 190, valido sia per l’utenza fissa che cellulare. Il numero di telefono, tuttavia, non è l’unico canale con cui entrare in contatto con l’assistenza: per saperne di più potete dare uno sguardo al nostro articolo dedicato proprio al servizio clienti Vodafone.

Effettuare un reclamo Vodafone

Se il problema che avete segnalato non si risolve nei tempi previsti, avete diritto ad inoltrare un reclamo Vodafone, seguendo le indicazioni dello stesso operatore. Grazie a questo strumento avrete la possibilità di richiedere anche dei rimborsi, ovviamente se previsti nel vostro caso specifico. Attraverso il reclamo avrete la possibilità di entrare in contatto con un esperto e tentare di risolvere il problema definitivamente e in modo pacifico. L’operatore avrà tempo 45 giorni per prendere in esame la pratica e risolvere la situazione.

Ma quando è possibile richiedere un rimborso per un disservizio Vodafone? Ecco alcuni esempi pratici:

  • in caso di mancata riparazione entro i giorni previsti dopo una segnalazione guasti Vodafone;
  • ritardi nell’attivazione del servizio voce o ADSL (20 giorni se l’attivazione deve avvenire su rete Vodafone, 60 giorni se su altra rete a cui il provider si appoggia);
  • ritardi nella risposta dopo i 45 giorni a disposizione per verificare il reclamo;
  • addebiti indesiderati e mai richiesti dal cliente;
  • offerte e/o opzioni attivate sulla propria linea senza il consenso dell’utente;

I casi di disservizio Vodafone, come possiamo notare, sono molteplici e possono riguardare situazioni molto differenti tra loro: proprio per questo motivo i rimborsi potrebbero essere molto vari,da pochi euro a cifre più importanti, a seconda della gravità del caso. Un risarcimento danni per un guasto Vodafone durato per settimane e/o mesi, ad esempio, avrà sicuramente più valore rispetto a dei problemi di connessione Vodafone temporanei e circoscritti.

L’operatore dovrà, quindi, valutare caso per caso e l’utente avrà il diritto di disdire il contratto se le condizioni del contratto non fossero rispettate, senza alcun costo o penale. Se state pensando di cambiare operatore, fisso e/o cellulare, ma non sapete ancora quale scegliere, vi ricordiamo che il servizio di confronto tariffe di ComparaSemplice.it è sempre a vostra disposizione, senza costi o obblighi d’acquisto. E’ possibile, inoltre, parlare con un esperto, senza costi o obblighi d’acquisto: per avere la consulenza basterà chiamare il numero verde 800 709 993, attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 20, scrivere una mail all’indirizzo info@comparasemplice.it oppure aprire una chat testuale direttamente sulla pagina del nostro sito (trovate il pulsante dedicato in basso a destra).

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV