Nuovi aumenti Vodafone in vista: 4 euro in più al mese su alcune offerte

Nuovi aumenti Vodafone in vista: 4 euro in più al mese su alcune offerte
Il post ti è stato utile?
di | 30-07-2018 | Cellulari, Vodafone

Non c’è pace per i clienti Vodafone Italia nel periodo più caldo dell’anno: dopo l’annuncio della nuova rimodulazione che aumenterà alcune tariffe di 1,99 euro in più al mese, ora è il turno delle offerte dati Ricaricabili e, stando alle informazioni rese note, la modifica sarà davvero pesante. Proprio in questi giorni diversi clienti stanno ricevendo un sms informativo che avvisa del cambiamento delle condizioni contrattuali dell’offerta: da una parte si offrirà un bundle dati molto più consistente, dall’altra, però, il canone aumenterà, e non di poco.

Sommario

40 GB in più e costo maggiore del canone

Ma andiamo con ordine: gli sms informativi ricevuti dal cliente informano di una modifica di alcune tariffe Internet mobile Vodafone a partire dal 3 settembre, le quali otterranno ben 40 GB di dati in più ogni mese. Un bundle dati davvero consistente, quindi, venendo incontro alle esigenze degli utenti di questi anni.

L’altra faccia della medaglia, però, non è altrettanto piacevole: per mantenere le offerte dati alle nuove condizioni, infatti, si dovrà pagare 4 euro in più ogni mese, poco meno di 50 euro all’anno. Facciamo un esempio concreto: un’offerta con 10 GB a 15 euro al mese diventerebbe un piano con 50 GB al mese ma con un canone di 19 euro.

Offerte non soggette ad aumento

I nostri amici di MondoMobileWeb.it sono riusciti ad ottenere una lista delle tariffe che non saranno soggette a limitazione. Tra queste troviamo le varie versioni di Internet 1 Anno, Pe più datate Internet 100ore in GPRS e UMTS, Internet Sempre Smart e Internet 4G.

Non è chiaro, invece, su quali siano esattamente le tariffe che verranno rimodulate. Le critiche, com’era prevedibile, sono tantissime, pur considerando che in questi casi la compagnia prevede il cambio operatore, la modifica dell’offerta o la disdetta della sim senza costi aggiuntivi e senza penali.

È chiaro che non si discute la convenienza o il vantaggio commerciale di un’offerta, che potrebbe non essere poi di poco conto se si considera l’aumento consistente dei GB: purtroppo però, l’utilizzo massiccio delle rimodulazioni di questi mesi sta minando la fiducia di molti clienti, anche storici, della compagnia, che si ritrovano spesso con offerte completamente diverse rispetto a quanto sottoscritto prima, a volte in pochissimo tempo. L’arrivo di Iliad e il boom delle tariffe low cost, inoltre, non rende di certo le cose più semplici per Vodafone, che può comunque accontentarsi dell’ottimo esordio di ho. Mobile.

Quali saranno le prossime mosse di Vodafone, quindi? È prevista una rinnovata strategia commerciale, maggiormente in linea con le politiche di trasparenza e chiarezza adottate da una parte della concorrenza (magari abbattendo costi nascosti, servizi non voluti e limitando l’utilizzo delle rimodulazioni), oppure si manterrà un assetto più “tradizionale”? Lo vedremo nei prossimi mesi.

0321.085995