Servizi in abbonamento non richiesti Vodafone: come disattivarli

Servizi in abbonamento non richiesti Vodafone: come disattivarli
5 (100%) 2 votes
di | 28-12-2017 | Cellulari, Telefonia, Vodafone

A quanti di noi non è capitato almeno una volta nella vita di trovarsi dei servizi attivi sul numero di cellulare senza averli mai richiesti. I servizi in abbonamento non richiesti sono, purtroppo, un fenomeno abbastanza diffuso. In crescita soprattutto dopo il boom delle connessioni Internet mobili. E i clienti Vodafone non ne sono immuni. Così come abbiamo visto per i clienti Tre, quelli Wind o TIM.

Spesso, infatti, questi sistemi si nascondono dietro portali di gossip o erotici, banner pubblicitari, videogames, test, avvisi di pericolo virus o presunti aggiornamenti, etc… Dopo aver cliccato (sia volontariamente che involontariamente) su questi contenuti potremmo ritrovarci abbonati ad un servizio senza averlo mai sottoscritto esplicitamente. In questa guida vedremo come disattivare i servizi in abbonamento non richiesti Vodafone, per evitare sovra costi rispetto a quanto previsto dalla propria offerta.

Sommario

Cosa sono i servizi in abbonamento non richiesti

Generalmente i servizi non richiesti sono attivabili su ogni operatore: una volta attivato, si riceverà un sms di conferma dove viene specificato anche il costo, spesso altissimo (si aggirano quasi tutti a 5 euro a settimana). La stragrande maggioranza di questi servizi non offrono niente di particolarmente interessante: molte volte, infatti, sono legati ad app di dubbia provenienza, contenuti per smartphone (loghi, suonerie, wallpapers), chat per conoscere nuove persone e chi più ne ha più ne metta.

Come disattivare i servizi abbonamento con Vodafone

È chiaro, quindi, che disattivare tali abbonamenti è un’operazione necessaria per evitare di vedersi prosciugare il proprio credito residuo nel giro di pochissimo: ecco, quindi, i passaggi da seguire per interrompere e bloccare i servizi in abbonamento non richiesti Vodafone.

Evitate di contattare il gestore dei servizi via cellulare

Innanzitutto leggete attentamente il testo del messaggio che avete ricevuto: se è presente un sito su cui vi informano che è possibile effettuare la disattivazione, potete provare ad accedervi da computer con un antivirus aggiornato (evitate l’apertura direttamente da smartphone, poiché potrebbe essere un’altra esca per ulteriori app o servizi malevoli). Se sull’sms è presente anche un numero di telefono, evitate di chiamare: spesso, infatti, queste numerazioni sono carissime e potrebbero essere la causa di un’ulteriore spesa.

Contattate il servizio clienti Vodafone

Che cosa fare, quindi? La via più sicura per capire quali sono i servizi in abbonamenti non richiesti attivi sul vostro numero Vodafone e per disattivarli è il customer care dell’operatore: dovrete, quindi, contattare un operatore Vodafone attraverso uno dei canali ufficiali messi a disposizione. Tra i più utilizzati vi segnaliamo il numero gratuito 190 oppure le pagine social ufficiali su Facebook e Twitter (in questi casi vi consigliamo di lasciare un messaggio privato e non un post pubblico, per evitare di diffondere informazioni sensibili su di voi e sulla vostra linea telefonica). Un addetto accoglierà la vostra richiesta, disattivando il servizio e bloccandolo (se lo vorrete) per evitare addebiti indesiderati in futuro.

Attraverso l’app My Vodafone

Se non volete parlare con un operatore, nessun problema: tramite l’applicazione ufficiale My Vodafone (scaricabile gratis dagli store ufficiali delle piattaforme mobili più diffuse, come Android e iOS) avete la possibilità di di conoscere quali servizi sono attivi sul vostro numero. Sarà sufficiente entrare nella sezione “Servizi digitali” per capire la natura di tali contenuti e gli eventuali addebiti. Grazie all’app di Vodafone potrete non solo disattivare e bloccare il servizio, ma anche richiedere il rimborso senza dover parlare con call center o inoltrare raccomandate.

Attraverso il portale per i servizi digitali Vodafone

Lo stesso tipo di sistema è disponibile anche nella versione web, accedendo al sito https://servizidigitali.vodafone.it, utilizzabile anche senza bisogno di registrazione: se non volete iscrivervi al portale Vodafone, quindi, basterà che inseriate il numero Vodafone e successivamente il PIN che riceverete via sms per accedere nell’area.

Normalmente i servizi in abbonamento non richiesti su Vodafone o con altri operatori non addebitano immediatamente il costo previsto, quindi avrete il tempo per poter bloccarli e disattivarli prima di vedervi scalare il credito. Se siete sfortunati, tuttavia, potete comunque ottenere il rimborso senza troppe attese, come spiegato in precedenza.

Servizi targati Vodafone: cosa fare?

Se i servizi, invece, vengono forniti direttamente dall’operatore (pensiamo ad esempio a Vodafone Protect, Vodafone Rete Sicura, contenuti sms/mms, etc…) le procedure di disattivazione sono praticamente le stesse che abbiamo visto per gli altri e, inoltre, vi saranno delle procedure specifiche per ogni servizio.

Tuttavia in questi casi non possiamo parlare di servizi in abbonamento non richiesti, dato che sottoscrivendo una delle offerte mobili Vodafone sapremo già quali saranno attivi sul numero. Potrebbero esserci, però, degli errori, sia da parte dell’operatore che da parte del cliente, con il risultato di una o più attivazioni indesiderate. Ecco perché il servizio clienti, l’app My Vodafone e il sito servizidigitali.vodafone.it potranno esservi utili anche in questo caso.

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV