Ottimizzare Wifi: 5 consigli utili per migliorarlo

Ottimizzare Wifi: 5 consigli utili per migliorarlo
Il post ti è stato utile?
di | 12-09-2019 | Internet ADSL e Fibra, WiFi

L’uso del Wireless in casa è ormai una consuetudine per la maggior parte degli utenti, la quale necessita di collegarsi alla rete Internet utilizzando più dispositivi, come ad esempio smartphone, tablet, console da gioco, smart TV, etc…, sfruttando la linea di casa o la funzionalità hotspot della rete mobile. In alcuni casi, però, le prestazioni potrebbero non soddisfare le esigenze e le necessità degli utilizzatori: come fare, quindi, per ottimizzare il Wifi? Esistono dei sistemi per migliorarlo o addirittura potenziarlo?

Se state notando che la vostra connessione è lenta, la prima cosa da fare è capire di quanto rispetto alle prestazioni prevista per il servizio sottoscritto: potrete effettuare uno speedtest gratuito dell’ADSL o fibra per avere qualche dato utile. È consigliabile misurare la velocità Internet utilizzando il cavo Ethernet collegato al modem, per poi confrontare le prestazioni ottenute con il collegamento Wireless.

Se la rete testata non ha particolari problemi ma la connessioni senza fili non brilla in termini di performance, forse è possibile risolvere il problema mettendo in pratica dei consigli per ottimizzare il Wifi: ecco come.

Sommario

Aumentare il segnale Wifi del modem

Per poter estendere e potenziare il segnale generato dal modem, potrebbe essere utile spostarlo in una zona più centrale rispetto ai dispositivi che vengono collegati o, a seconda delle dimensioni dell’area in cui viene utilizzato, abbinarlo a degli extender: per avere qualche consiglio su quale scegliere, è possibile consultare la nostra guida dedicata proprio ai migliori ripetitori Wifi di quest’anno.

Alcuni modelli di router, inoltre, potrebbero avere delle funzionalità avanzate sul menu in grado di estendere la portata del segnale: consultate attentamente il libretto delle istruzioni del vostro dispositivo per saperne di più e per capire come agire su tale funzione.

Cambiare canale e frequenza di trasmissione

La maggior parte dei router trasmettono il segnale sfruttando i 14 canali sulla frequenza a 2,4 GHz: se vivete in una zona con diversi modem nelle vicinanze, è probabile che si creino delle interferenze e delle sovrapposizioni dei segnali generati, con effetti negativi sulla qualità e le prestazioni della rete di casa. Se volete ottimizzare il Wifi, quindi, potrebbe essere utile lasciare attiva la scelta automatica del canale: in questo modo il dispositivo potrà cercare automaticamente quello libero e meno soggetto a interferenze, modificandolo in base alle necessità.

Nel nostro recente articolo dedicato alle caratteristiche e differenze tra Wifi 2.4 GHz e 5 GHz, inoltre, abbiamo visto come la prima frequenza sia più adatta per ambienti in cui sono presenti ostacoli o vi sia la necessità di coprire un raggio più ampio, mentre la seconda è migliore in termini di stabilità, sicurezza e su ambienti maggiormente liberi da ostacoli. Nei modem dual band potrete agire anche su questa variabile, scegliendo la miglior frequenza in base al tipo di utilizzo o mantenendo l’impostazione automatica.

Limitare i dispositivi connessi (e il tipo di utilizzo)

Una rete Wireless tende a rallentare e ad avere prestazioni inferiori se si hanno diversi dispositivi connessi contemporaneamente. La maggior parte dei modem e router in commercio supportano il collegamento di decine (a volte anche centinaia) di devices alla stessa connessione senza fili: tuttavia, se molti dei terminali connessi utilizzano servizi o app particolarmente affamati di banda (ad esempio streaming, P2P o download continuo di dati da browser o da software di aggiornamento), le performance saranno compromesse.

Il consiglio, quindi, è di regolare l’utilizzo dei servizi e delle app, soprattutto quando ci si connette in contemporanea con diversi terminali e se si ha un servizio Internet che non garantisce una velocità in download e in upload molto alta (ad esempio un’ADSL).

Se vi accorgete che alcuni dei dispositivi connessi alla rete Internet non sono i vostri ma provengono da fonti esterne, aumentate la sicurezza della vostra Wifi sostituendo la password con una più complessa o impostandone una, se non l’avete ancora fatto.

Sostituire il modem

È possibile che il vostro modello di modem non abbia una portata sufficiente rispetto a quanto desiderate: generalmente i più economici non sono in grado di garantire delle prestazioni molto alte in case o edifici di dimensioni ampie. Puntate, quindi, su prodotti di qualità, sia offerti dall’operatore che acquistabili a parte (ovviamente compatibili con il servizio attivato). Per saperne di più potete dare un’occhiata ai migliori modem router 2019.

Evitare o ridurre al minimo le interferenze

Oltre ai disturbi generati dai modem e i router nelle vicinanze che operano sugli stessi canali del vostro, è possibile che la rete senza fili venga disturbata anche da altri fattori, come ad esempio la presenza di dispositivi Bluetooth nelle vicinanze, di altri elettrodomestici o di prese elettriche e ciabatte “sovraffollate”. Rendete l’ambiente in cui è posizionato il modem meno soggetto da queste potenziali fonti di disturbo, cosi da poter sfruttare al meglio il segnale senza fili.

Insomma, ottimizzare il Wifi è possibile e in alcuni casi si può migliorare notevolmente la qualità della connessione dati di casa o dell’ufficio. Alcuni dei consigli visti in questa guida li avevamo già citati in occasione del nostro speciale dedicato a come potenziare il segnale Wireless della linea di casa: l’obiettivo, infatti, è lo stesso, ossia rendere la rete senza fili uno strumento di connessione stabile, sicuro e performante.

Se il vostro attuale provider non vi soddisfa più, potete in qualsiasi momento confrontare gratis le tariffe ADSL e fibra del periodo per trovare delle soluzioni più in linea con le vostre esigenze e necessità di utilizzo. Con ComparaSemplice.it, inoltre, potete richiedere una consulenza senza costi o obblighi d’acquisto: basterà scrivere all’indirizzo mail info@comparasemplice.it oppure via chat, dalla finestra che trovate nel sito.

Chi siamo

Più letti

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti
02 20011111

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.