Come potenziare il segnale Wifi della linea Internet di casa

Come potenziare il segnale Wifi della linea Internet di casa
5 (100%) 4 votes
di | 06-06-2018 | Internet ADSL e Fibra, WiFi

In un mondo connesso costantemente, soprattutto attraverso gli smartphone, i collegamenti a Internet via cavo sembrano quasi di un’altra epoca: anche su fisso, infatti, si preferisce spesso una connessione Wireless per avere una maggiore libertà di utilizzo e connettere contemporaneamente diversi dispositivi, non solo computer. Ecco perché sempre più utenti cercano una risposta al seguente quesito: come potenziare il segnale Wifi? Nonostante il cavo sia ancora la scelta ideale per chi desidera avere il massimo dalla connessione Internet di casa in termini di prestazioni e stabilità, c’è chi preferisce non rinunciare (o non può farlo) alla flessibilità della connessione senza fili.

Ecco, quindi, alcuni consigli in merito, tenendo conto di una cosa molto chiara: non è possibile fare dei miracoli e trasformare una connessione lentissima di partenza in un collegamento super veloce. Le variabili in questi casi sono molte e hanno in certo peso (tipo di tecnologia utilizzata per connettersi, servizio richiesto, numero di dispositivi connessi, etc…), ma i punti che vedremo tra poco possono comunque migliorare la ricezione e di conseguenza anche le performances in (quasi) ogni caso.

Sommario

Posizionate il modem correttamente

Questo aspetto, apparentemente di poco conto, è probabilmente uno dei più importanti se volete sapere come potenziare il segnale Wifi: le interferenze e gli ostacoli sono sempre dietro l’angolo e potrebbero influire negativamente sulla stabilità e la ricezione del segnale. Il modo migliore per posizionare il router è quello di trovare una zona centrale della casa, lontana da fonti di disturbo.

Se l’abitazione è molto grande o a più livelli, provate a disporre il modem o il router (ovviamente se possibile) in una posizione sopraelevata, mantenendolo comunque in un’area non frequentata e lontana da altri dispositivi elettronici.

Acquistate un ripetitore Wifi

Se il posizionamento del modem non aiuta perché alcune stanze sono troppo lontane o perché i muri ostacolano troppo il Wireless, potrebbe essere utile un ripetitore Wifi: si tratta di un dispositivo in grado di “estendere” il segnale e di propagarlo nelle zone scarsamente raggiunte dalla rete senza fili. Potrete trovarli in tutti i negozi di elettronica o sui canali di e-commerce a partire da poche decine di euro.

Aggiornate il modem

Come potenziare il Wifi via software? E’ davvero possibile farlo? Non credete ad app o programmi che vi promettono di mettere il turbo alla vostra connessione dati, ma provate invece ad aggiornare il modem, seguendo le istruzioni per il modello in vostro possesso: spesso, infatti, le case produttrici rilasciano patch e avanzamenti di versione del firmware (il programma interno del modem) che possono andare a migliorare le prestazioni generali del dispositivo, rendendo di conseguenza più performante la connessione.

Cambiate le impostazioni del Wireless (solo per i più smanettoni)

Se siete abituati a giocare con i settaggi e le configurazioni, allora potrete provare a cambiare qualcosa sul menu del router per potenziare il Wifi. Tra le modifiche più utili vi segnaliamo le seguenti:

  • provate un canale di trasmissione differente: spesso i modem vengono rilasciati con un’impostazione standard sui soliti canali (come il 6 o l’11), quindi potrebbe essere sufficiente cambiarla (magari scegliendo i meno utilizzati 5, 9, 13, etc…) per notare un miglioramento nella velocità e nella stabilità;
  • se possedete un modem che ve lo permette, potete impostare il protocollo Wifi più recente e disabilitare tutti gli altri (ad esempio, se il vostro modello lo prevede, impostare i 5 GHz).

Sostituite l’antenna (o il modem)

Se il modello di router o modem che possedete permette di cambiare l’antenna, potete acquistarne una potenziata, in grado di coprire un’area maggiore. La spesa in questo caso è minima: spesso, infatti, non si superano i 7-8 euro. Tuttavia, se non siete pratici o non conoscete bene questo tipo di prodotti, fatevi consigliare dall’addetto vendite o da un amico più esperto, in modo tale da poter acquistare un’antenna compatibile con il vostro dispositivo.

Stesso discorso vale per il modem: in commercio si possono trovare degli ottimi modelli a prezzi altrettanto buoni. Tuttavia potrebbero esserci casi in cui il modem viene fornito direttamente dal provider e sarà necessario utilizzare quel dispositivo per accedere al servizio dati. Se notate rallentamenti o volete migliorare il segnale della rete senza fili provate a leggere le istruzioni oppure contattate direttamente l’assistenza tecnica del vostro operatore di appartenenza.

Abbiamo visto alcuni consigli su come potenziare il segnale Wifi: in rete è possibile trovare anche altre soluzioni, come ad esempio dei tutorial sulla realizzazione di antenne in alluminio “homemade” da applicare sopra il modem di casa o sull’antenna stessa, come una sorta di estensione. Tuttavia queste soluzioni sono decisamente più macchinose e richiedono delle accortezze e della manualità che non tutti possono (o vogliono) avere.

Se non siete soddisfatti della velocità Internet del vostro attuale provider e questa guida non vi è stata utile per migliorare la situazione, potrete valutare il passaggio ad altro operatore: con ComparaSemplice, grazie al servizio di confronto tariffe ADSL e fibra e alla consulenza (senza costi o impegno d’acquisto) sarete in grado di trovare facilmente le migliori soluzioni per le vostre esigenze e necessità, con un risparmio che potrebbe superare addirittura i 400 euro all’anno. Contattateci per saperne di più attraverso l’800 709 993, la mail info@comparasemplice.it o la chat sul nostro portale.

Articoli Correlati

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995