Restituzione modem Linkem: come fare

di | 14-08-2019 | WiFi

In questa guida ci occuperemo, come il titolo lascia già intendere, di come restituire l’apparato Linkem fornito insieme alle tariffe dell’operatore Wireless in comodato d’uso gratuito: come molti di voi sapranno, infatti, la compagnia fornisce un dispositivo da interno (portatile) oppure da esterno a seconda delle necessità e delle esigenze previste. Come ogni provider, però, con la conclusione del contratto dovrà essere riconsegnato, in modo tale da evitare costi aggiuntivi e penali. Vediamo, quindi che cosa bisogna fare esattamente per la restituzione modem Linkem.

Sommario

Che cosa prevede Linkem nel contratto

L’operatore Linkem offre due differenti soluzioni, una Ricaricabile e un Abbonamento. Entrambe le offerte prevedono la connessione illimitata fino a 30 Mbps e, come abbiamo già scritto, un modem in comodato d’uso, spesso senza alcuna spesa aggiuntiva rispetto al canone (o alla ricarica). Ecco che cosa dicono i contratti delle due tariffe dell’operatore per quanto riguarda il modem:

Linkem Abbonamento

In caso di sottoscrizione dell’offerta in Abbonamento Linkem Senza Limiti, chi disdirà il contratto prima di 24 mesi dall’attivazione dovrà pagare 50 euro per il recesso se si ha un modem da interno o 100 euro se si ha un modem da esterno. In caso di mancata restituzione, inoltre, “Linkem si riserva la possibilità di richiedere – a titolo di rimborso – un importo di euro 100 per ogni modem fornito in comodato d’uso al cliente”.

Linkem Ricaricabile

Trattandosi di un’offerta prepagata, la tariffa Senza Limiti Ricaricabile non prevede vincoli di permanenza minima ma sarà obbligatoria la restituzione modem Linkem. In caso di mancata riconsegna, Linkem potrà addebitare, come per l’Abbonamento, una cifra pari a 100 euro per ogni dispositivo in possesso del cliente.

Insomma, in entrambi i casi è necessario restituire il modem Linkem se si vuole evitare un addebito di 100 euro: il modem deve essere integro e possibilmente nel suo imballo originale.

Come effettuare la restituzione modem Linkem

Veniamo ora alla pratica, ossia come restituire il dispositivo, facendo una distinzione tra restituzione modem interno e restituzione apparato esterno.

Restituzione modem interno Linkem

ll provider consiglia, in caso di rinuncia, recesso o disdetta di un contratto Linkem, di chiamare il servizio di Assistenza Clienti al numero 0694444 per prenotare il ritiro del modem da interno. Un corriere verrà incaricato ritirare il modem direttamente a casa vostra e le spese di spedizione saranno a carico della compagnia telefonica.

Restituzione modem esterno Linkem

Chi, invece, aveva richiesto il modem da esterno al momento della sottoscrizione del contratto Linkem, dovrà attendere la telefonata del tecnico specializzato del provider che si occuperà della disinstallazione e del ritiro del dispositivo. Il nostro consiglio è comunque di sentire prima il servizio clienti Linkem per avere tutte le informazioni sulle modalità e sulle tempistiche previste.

Ricordate di inoltrare la richiesta di restituzione in tempi brevi, preferibilmente nel momento in cui effettuerete la disdetta Linkem, per evitare addebiti indesiderati: come specifica il provider nelle condizioni del contratto, infatti, anche “nel caso in cui il Cliente non ne abbia consentito il ritiro entro 30 giorni dalla disattivazione del servizio, Linkem avrà la facoltà di addebitare al cliente l’importo di euro 100 per ogni modem fornito”.

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTVMutui e Prestiti

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.