Classifica Netflix settembre 2018: Vodafone il più veloce, segue Fastweb

Classifica Netflix settembre 2018: Vodafone il più veloce, segue Fastweb
5 (100%) 1 vote
di | 10-10-2018 | Netflix

Netflix ha appena aggiornato la classifica dei provider migliori per utilizzare al meglio il noto servizio di streaming video. Si tratta, come molti di voi già sapranno, del cosiddetto Netflix ISP Speed Index, un indice di velocità che prende in considerazione gli operatori fissi (e Wireless) maggiormente utilizzati nei vari Paesi in cui la piattaforma è presente.

Prima di vedere la classifica Netflix settembre 2018, però, facciamo come di consueto un appunto molto importante: i risultati che vedremo riguardano solo ed esclusivamente il servizio Netflix e non le prestazioni generali degli operatori. L’indice in questione, infatti, non è assoluto e non rispecchia le performance di un provider per gli altri servizi basati sulla connessione dati. Rimane comunque una classifica molto utile, soprattutto per chi utilizza spesso Netflix e vuole sfruttare al meglio lo streaming video del servizio per seguire le serie TV preferite, i film, i contenuti in esclusiva, etc…

Ma torniamo alla classifica: che cosa cambia rispetto al mese scorso? Quali novità ci sono con questa nuova rilevazione?

Sommario

Vodafone è il più veloce, seguono Fastweb e EOLO

In realtà i risultati sono abbastanza simili: Vodafone è il più veloce (3,62 Mbps), sorpassando ancora una volta Fastweb (3,55 Mbps), il quale subisce un leggero calo rispetto ad agosto. Ricordiamo che nell’ultimo anno Vodafone è quasi sempre stato in prima posizione, tranne che in alcuni mesi dove Fastweb è riuscito a scavalcarlo. La differenza di velocità tra le due compagnie, tuttavia, risulta davvero minima.

Al terzo posto della classifica Netflix settembre 2018 ritroviamo, invece, EOLO (3,54 Mbps), uno degli operatori Wireless più interessanti sul mercato dal punto di vista delle prestazioni e dei prezzi proposti all’utenza consumer.

Resto della classifica quasi invariato

Anche la quarta e la quinta posizione non subiscono variazioni, occupate rispettivamente da Telecom Italia (3,49 Mbps) e Wind (3,30 Mbps). Cambia, invece, la sesta posizione, con TeleTu (il servizio fisso di Vodafone non più attivabile) che supera, seppur di poco, Tiscali (3,30 Mbps contro 3,27 Mbps).

All’ottavo e ultimo posto della lista troviamo Linkem (2,89 Mbps), che registra un calo della velocità di 0,15 Mbps rispetto al mese di agosto.

La classifica Netflix settembre 2018, quindi, riporta Vodafone in vetta, seguita come sempre da Fastweb e da EOLO, con poche altre novità rispetto a quanto avevamo visto il mese scorso. Tuttavia, soprattutto per la fruizione dei contenuti in qualità video standard (SD), la maggior parte degli operatori offre una connessione più che sufficiente per non avere problemi di rallentamenti o interruzioni (se volete scegliere le migliori potete effettuare un confronto gratuito delle tariffe Internet e telefono e sfruttare le promozioni più interessanti per i nuovi clienti).

Requisiti minimi per usare Netflix

Ecco le velocità di connessione raccomandate da Netflix per poter guardare senza problemi la programmazione del catalogo:

  • 1,5 Mbps è la velocità minima richiesta;
  • 3 Mbps è la velocità minima per guardare i contenuti in SD;
  • 5 Mbps sono necessari per godere della qualità HD;
  • 25 Mbps è la velocità richiesta per i contenuti in Ultra HD (ancora pochi titoli sono disponibili in questa definizione sul catalogo Netflix).

Per saperne di più sul servizio, sui costi, sui requisiti minimi e sui dispositivi supportati vi rimandiamo al nostro articolo dedicato, quanto costa Netflix 2018, dove troverete tantissime informazioni e consigli per sfruttare al meglio la piattaforma di streaming video.

0321.085995