Migliore piattaforma streaming 2021: la TOP 6 di quest’anno

di | 24-02-2021 | Netflix, Now TV, SKY, TV

Il 2020 è stato un anno molto difficile a causa dell’emergenza Covid-19 ma, nel contempo, è proprio in questo periodo che abbiamo assistito al boom definitivo di molti servizi online, tra cui anche lo streaming. Vi state chiedendo qual è la migliore piattaforma di streaming video di quest’anno? Continuate a leggere!

Sommario

Dopo Netflix, sono stati lanciati sul mercato tantissimi servizi con un’impostazione simile: l’accesso ad una piattaforma di contenuti da guardare online, a fronte del pagamento di un canone mensile, senza alcun vincolo di permanenza. Nella maggior parte dei casi è possibile anche scaricare i contenuti offline per poterli guardare in un secondo momento, senza connessione.

Ma qual è la migliore piattaforma streaming 2021? Ecco 6 interessanti servizi da non perdere.

Piattaforma streamingCosto del servizio Prova gratuita o scontoDispositivi utilizzabili contemporaneamente
Netflix7,99€/mese (piano Base)

11,99€/mese (piano Standard)

15,99€/mese (piano Premium)

1 con il piano Base;

2 con il piano Standard;

4 con il piano Premium

Amazon Prime Video36€/anno30 giorni di prova gratuita per tutti i nuovi utenti

canone di 18€/anno per i primi 4 anni agli studenti

3

Disney Plus6,99€/mese15% di sconto con l’abbonamento annuale (69,99€/anno)4
NOW TV 14,99€/mese per il Pass Cinema e Entertainment

29,99€/mese o 14,99€/giorno per il Pass Sport

3€/mese per il primo mese di Pass Cinema1 con il Pass Sport

2 con il Pass Cinema

DAZN9,99€/mese2

Netflix

Serie TV Netflix settembre 2018

  • Piano base (7,99 euro/mese): qualità video massima SD, accesso su un solo dispositivo alla volta
  • Piano Standard (11,99€/mese): qualità video massima Full HD, accesso su 2 dispositivi contemporaneamente
  • Piano Premium (15,99€/mese): qualità video massima 4K, possibilità di guardare i contenuti in contemporanea su 4 dispositivi

Netflix è sicuramente il pioniere dei servizi di streaming video legali e può contare su tantissimi contenuti di successo, come ad esempio La Casa di Carta, The Crown, La Regina degli Scacchi e tantissimo altro.

Oltre a film e serie targate Netflix, la piattaforma comprende in totale circa 6000 titoli: un catalogo davvero ampio, adatto a qualsiasi preferenza, tra cinema, telefilm, documentari e contenuti per bambini.

Un altro punto di forza del servizio è sicuramente l’app, ben fatta e disponibile per le principali piattaforme mobile, Android e iOS.

Se state valutando la possibilità di utilizzare il servizio con una connessione mobile, vi consigliamo di leggere il nostro speciale sul consumo dati Neflix, dove troverete anche dei consigli utili per risparmiare giga.

Amazon Prime Video

  • Abbonamento legato al servizio Amazon Prime (36€/anno o 18€/anno per gli studenti, fino ad un massimo di 4 anni)
  • Prova gratuita per 30 giorni

Già in passato abbiamo visto cos’è Amazon Prime e quali servizi comprende il pacchetto “Premium” del noto portale di e-commerce. Tra di essi troviamo Prime Video, piattaforma streaming che in poco tempo è riuscita ad ottenere grandi risultati, grazie ad un catalogo sempre più ricco e interessante.

Tra i titoli più apprezzati lo scorso anno troviamo le controverse The Boys e Hungers, il documentario di Chiara Ferragni “Unposted”, La Fantastica Signora Maisel, L’Uomo nell’Alto Castello, Upload e tantissimi altri prodotti tra film, serie, cartoni e documentari.

Rispetto a Netflix, Prime Video non prevede piani differenti in base alla qualità o al numero di dispositivi utilizzabili in contemporanea (in questo caso ne supporta 3), ma negli ultimi tempi il servizio si è arricchito di ulteriori “costole” a pagamento:

  • Prime Video Channels: per accedere a canali tematici e ulteriori servizi in streaming esterni ad Amazon;
  • Prime Video Store: per noleggiare o acquistare ancora più film rispetto ai titoli già disponibili in catalogo.

Vi segnaliamo, inoltre, che Amazon ha acquisito una parte dei diritti delle partite di Champions League per il periodo 2021-2024 e della Supercoppa Europea: per le prossime tre stagioni, quindi, verranno trasmesse in diretta su Prime le 16 migliori partite del torneo.

Molto buona l’app di Prime Video, disponibile sia per Android che per iOS. Ottima la funzionalità X-Ray, che permette di identificare attori e canzoni, leggere le biografie e le curiosità durante il film che si sta guardando, modificando in automatico i risultati a seconda dei personaggi presenti durante la scena.

State pensando di utilizzare il servizio con una connessione mobile? Allora date prima un’occhiata a quanto consuma Amazon Prime Video.

Disney Plus

  • Piano mensile (6,99€/mese)
  • Piano annuale (69,99€/mese)

Arrivato in Italia verso la fine di marzo, in piena pandemia, il servizio Disney Plus si è fatto subito strada con contenuti particolarmente amati dai più piccoli e dagli appassionati di fantascienza (Disney, Pixar, Marvel, Star Wars). In questi mesi l’offerta è gradualmente aumentata ma da quest’anno la piattaforma streaming targata Disney fa un ulteriore step con l’arrivo di Star, sezione dedicata ai contenuti per adulti (tra cui serie TV, film e documentari di successo come Lost, Prison Break, Black-Ish, Die Hard e tanto altro). Attualmente la punta di diamante del catalogo Disney Plus è sicuramente la pluripremiata serie The Mandalorian, che è riuscita a ridare lustro e successo al mondo di Guerre Stellari.

L’app Disney Plus, disponibile per Android e iOS, è ancora affetta da piccoli problemi di gioventù ma in linea generale è buona e piacevole da utilizzare. Ottima la funzionalità GroupWatch, che consente di guardare insieme un contenuto anche a distanza, fino ad un massimo di 6 persone.

La maggior parte dei titoli di Disney Plus è gratuita ma in alcuni casi (come è accaduto per il film Mulan nel 2020) è possibile che vengano attivati degli accessi “VIP” a pagamento su contenuti inizialmente destinati per il grande schermo.

Se volete sfruttare lo streaming in mobilità, fate attenzione a quanti giga consuma Disney Plus.

Apple TV+

quanto costa apple tv plus nel 2020

  • Piano unico da 4,99€/mese o in bundle con altri servizi Apple a pagamento (Apple One)
  • 1 anno gratis per chi acquista un dispositivo Apple
  • prova gratuita di 7 giorni per i nuovi utenti

Non è sicuramente uno dei cataloghi più completi dell’universo streaming video a pagamento, ma Apple TV+ si è fin da subito contraddistinta per la qualità dei contenuti: tra i più amati troviamo sicuramente The Morning Show con Jennifer Aniston, l’ucronica For All Mankind, See, Dickinson, The Elephant Queen e ottimi titoli per i più piccoli. Interessanti anche i documentari targati National Geographic.

Oltre che sui dispositivi della casa produttrice statunitense e su alcune Smart TV, Apple TV Plus arriverà presto anche su Chromecast con Google TV e su altri dispositivi con Android TV. L’app è già disponibile sul Google Play Store ma non è ancora compatibile con tutti i devices.

Ricordiamo che il servizio può essere condiviso con altri 5 utenti, oltre al titolare dell’abbonamento, attraverso le opzioni presenti funzionalità Famiglia.

Se state valutando l’uso della piattaforma anche su connessione cellulare, date un’occhiata al nostro articolo dedicato a quanto consuma Apple TV+.

NOW TV

  • Pass Cinema e Entertainment (14,99€/mese e primo rinnovo a 3 euro)
  • Pass Sport (29,99€/mese o 14,99 per 1 giorno)

L’offerta streaming online di Sky prende il nome di Now TV ed è suddivisa in due pacchetti distinti, uno dedicata allo sport e uno per l’intrattenimento e il cinema, con serie TV, film e show, attivabili singolarmente.

Come potete notare dai prezzi, è sicuramente il Pass Cinema e Entertainment il più interessante: può contare sulla presenza di serie originali e in esclusiva che hanno riscosso notevole successo (Gomorra, Romulus, Diavoli, etc…), show popolari (Masterchef, 4 Ristoranti, etc…) e su oltre 1000 film on demand, anche a pochi mesi dall’arrivo al cinema.

NOW TV Cinema e Entertainment consente di guardare i contenuti su 2 dispositivi contemporaneamente. L’app, a nostro avviso e dopo alcuni test, non è ancora al livello dei concorrenti più blasonati, ma è comunque sufficiente a permettere una discreta esperienza di streaming.

Il Pass Sport, come abbiamo visto, ha un costo molto più alto e non consente l’accesso a più dispositivi contemporaneamente. Include tutte le partite di calcio e lo sport trasmessi sui canali Sky, anche in qualità Super HD.

DAZN

  • Piano unico da 9,99€/mese

L’ultima piattaforma in streaming che reputiamo la migliore, anche perché diversa dalle precedenti in termini di contenuti, è DAZN. Arrivata in Italia nel 2018, si concentra completamente sullo sport, trasmette in esclusiva alcune partite di Serie A e tutta la Serie B del Campionato italiano di calcio.

All’interno del servizio troviamo anche calcio estero, eventi sportivi di rilevanza internazionale come l’UFC, lo sci, il football americano, il rugby, la ginnastica, i motori (tra cui Moto GP, Moto 2 e Moto 3), documentari, interviste e tanto altro.

È possibile guardare DAZN su un massimo di 2 dispositivi in contemporanea. L’app è disponibile su Android e iOS e ha un’interfaccia abbastanza intuitiva. In alcuni periodi sono stati segnalati dei malfunzionamenti o dei problemi di buffering, soprattutto in occasione di match ed eventi popolari (come le partite di serie A più importanti), causati probabilmente dall’alto numero di connessioni e da una gestione non ottimale della trasmissione. Tuttavia il servizio è migliorato notevolmente anche su questo aspetto e lo streaming scorre in modo soddisfacente nella gran parte dei casi.

DAZN, rispetto alle altre piattaforme, non ha una concorrenza simile in Italia (c’è il Pass Sport di NOW TV ma il canone mensile è il triplo di DAZN): chi ama lo sport a 360 gradi, quindi, non dovrà farsi sfuggire questo servizio. Occhio ai giga consumati da DAZN se viene utilizzato attraverso una rete Internet mobile.

Qual è la migliore piattaforma streaming del 2021, quindi? Come abbiamo visto, ogni servizio ha i propri punti di forza e cataloghi che si contraddistinguono soprattutto sulle esclusive e i contenuti originali. Scegliete in base alle vostre preferenze oppure provateli tutti, magari sfruttando gli eventuali periodi di prova gratuiti o gli sconti spesso riservati alle nuove attivazioni. Nulla vieta, inoltre, di attivare e disattivare più servizi durante l’anno: nessuna delle piattaforme citate, infatti, prevede vincoli o durate minime di permanenza.

Newsletter - Informativa sulla privacy

La Newsletter di comparasemplice.it è pubblicata sul sito Internet istituzionale distribuita via e-mail – in automatico e gratuitamente – a quanti fanno richiesta di riceverla compilando il form presente in questa pagina.

I dati forniti saranno utilizzati con strumenti informatici e telematici al solo fine di fornire il servizio richiesto e, per tale ragione, saranno conservati esclusivamente per il periodo in cui lo stesso sarà attivo.

La base giuridica di tale trattamento è da rinvenirsi nella possibilità da parte degli utenti interessati di ricevere di comunicazioni promozionali relative a prodotti e/o servizi di Cloud Care srl. o di terzi mediante impiego del telefono con operatore e/o anche mediante sistemi automatizzati (es. email, sms, fax mms, autorisponditori) e/o posta cartacea.

Il titolare del trattamento è CLOUD CARE SRL , con sede in Via Righi 27, Novara; PEC: cloudcare@legalmail.it.

I dati saranno trattati esclusivamente secondo le finalità di cui al punto 3 e punto 6 dell’informativa generale di Cloud Care srl presente sul sito www.comparasemplice.it.

Gli interessati hanno il diritto di ottenere da Cloud Care srl, nei casi previsti, l’accesso ai dati personali e la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che li riguarda o di opporsi al trattamento (artt. 15 e ss. del Regolamento) inviando una email all’indirizzo cloudcare@legalmail.it.

CANCELLAZIONE DEL SERVIZIO
Si può richiedere in qualsiasi momento la cancellazione dal nostro database scrivendo all’indirizzo di posta elettronica: info@comparasemplice.it.