Cessione del Quinto per pensionati INPS

Chiedi un preventivo per cessione del quinto pensionati

1
AVANTI

Proseguendo si accettano i Termini e le Condizioni del servizio

La cessione del quinto della pensione è un prodotto finanziario rivolto a pensionati INPS che consente di ottenere prestiti garantiti a tasso fisso e che prevede il rimborso a rate costanti tramite trattenuta diretta dalla pensione per un massimo di un quinto della pensione mensile. Questo finanziamento è facile da richiedere e da ottenere, infatti, molti pensionati lo prediligono ai normali prestiti per diversi motivi. Tra questi l’assicurazione obbligatoria e le tutele che sono previste.

Ma vediamo nel dettaglio cos’è e come fare per ottenerlo.

Cessione del quinto pensionati INPS: Cos’è

La cessione del quinto per pensionati è un finanziamento erogato da banche o enti creditizi ai pensionati INPS, rimborsabile mediante un addebito automatico mensile che l'INPS effettua sulla pensione. Questo prestito ha una durata che va dai due ai dieci anni e la rata non può superare, per l’appunto, il quinto della pensione netta. La cessione del quinto della pensione è un prestito garantito, e come tale sempre erogato, che può essere richiesto anche nel caso in cui in passato il richiedente abbia avuto problemi finanziari. È inoltre considerato un prestito di tipo non finalizzato, in quanto il richiedente non è tenuto a specificare i motivi della richiesta e come verrà utilizzato il denaro.

Per ottenere un finanziamento con cessione del quinto INPS è richiesta un’assicurazione obbligatoria. Questa andrà a tutelare il rischio di morte prematura del richiedente prima che il prestito sia ripagato, salvaguardando in questo modo gli eredi.

Chi può richiederla

La cessione del quinto della pensione può essere richiesta da tutti i pensionati INPS e ex Inpdap ad eccezione di:

  • titolari di assegni e pensioni sociali
  • titolari di assegni di sostegni al reddito e al nucleo familiare
  • persone che percepiscono invalidità civile
  • presenza di pensioni con contitolarità per la parte che non è di pertinenza del soggetto richiedente la cessione
  • presenza prestazioni di esodo ex art. 4, commi 1-7 ter, legge 28 giugno 2012, n. 92
  • persone che percepiscono APE Sociale.

Come funziona la Cessione del quinto pensionati INPS?

Come prima cosa per ottenere la cessione del quinti della pensione, il pensionato deve richiedere personalmente, presso un qualsiasi istituto INPS, la comunicazione di cedibilità della pensione: si tratta di un documento che contiene l’importo massimo della rata del prestito. Il documento dovrà poi essere consegnato alla banca o all’ente che erogherà il prestito.

Invece, se il prestito si richiede ad un ente convenzionato INPS la comunicazione di cedibilità sarà inviata direttamente dall’ente. Questa comunicazione avviene tramite collegamento telematico diretto con lNPS. Inoltre, in quest’ultimo caso, al prestito si applicano i tassi previsti dalla convenzione.

Come già anticipato la durata del prestito non può superare i dieci anni e inoltre, deve essere accompagnata dalla stipula di un’assicurazione obbligatoria. Quando tutte le pratiche per il contratto di prestito sono completate e dopo la notifica della banca o ente finanziario, l’INPS provvede a versare la quota concordata.

Dal momento che il pensionato può cedere fino al 20% (1/5) della propria pensione, l'ammontare della rata dipende dall'importo della pensione stessa. L'importo cedibile viene calcolato in automatico al netto delle trattenute fiscali e previdenziali, con salvaguardia del trattamento minimo stabilito annualmente dalla legge per l’Assicurazione Generale Obbligatoria (AGO). In caso di titolarità di due o più pensioni cedibili della medesima gestione pensionistica, il calcolo sarà effettuato sulla somma delle pensioni percepite.

Documenti per richiedere la cessione del quinto della pensione

I documenti da presentare per ottenere la cessione del quinto della pensione sono:

  • codice fiscale
  • documento di identità valido
  • cedolino della pensione, modello OBIS/M oppure il CUD

Tali documenti possono essere scaricati direttamente dal sito INPS se in possesso di PIN o SPID.

Vantaggi della cessione del quinto INPS

Come abbiamo visto sono molteplici i vantaggi della cessione del quinto per pensionati INPS. Il principale è sicuramente il fatto di avere tassi di interesse fissi e convenienti grazie alla convenzione INPS. Il secondo vantaggio sta nella flessibilità nel valutare le richieste: trattandosi di un prestito garantito le probabilità di vedersi rifiutare la concessione sono estremamente basse, anche in presenza di una storia creditizia non perfetta. Infine è molto importante sottolineare la presenza di una rata fissa e costante, calcolata sulla base della pensione e che, come suggerisce il nome di cessione del quinto, non può superare il 20% della pensione netta.

Tutele per i pensionati

La cessione del quinto per i pensionati prevede anche delle tutele nei loro confronti. Prima di versare la rata per il piano di rientro alla banca o ente creditore l'INPS controlla che siano rispettate determinate condizioni.

Queste sono:

  • i requisiti previsti dalla legge all’ente per svolgere queste operazioni
  • il tasso applicato non deve superare il tasso soglia anti-usura per gli intermediari accreditati o al tasso convenzionale stabilito, per la propria fascia di età, per il prestito erogato dagli intermediari convenzionati;
  • la rata prevista dal contratto non deve essere superiore ad un quinto dell'importo cedibile della pensione;
  • infine, nel contratto devono essere illustrate tutte le spese (istruttoria, estinzione anticipata, premio assicurativo per premorienza, commissioni, interessi).

Convenzioni

L’INPS ha firmato delle convenzioni con alcuni enti creditizi e banche che consentono ai pensionati di avvalersi di tassi agevolati rispetto a quelli del mercato. L'elenco degli enti convenzionati è visibile qui.

Cessione del quinto pensionati età massima

Per richiedere un prestito di cessione si deve avere un’età massima di 85 anni. Cosa vuol dire? Questo sta ad indicare che il richiedente deve avere al massimo 85 anni al momento del pagamento dell’ultima rata.

Ad esempio, se si chiede il prestito a 82 anni si può restituire la somma entro 3 anni. Esistono tuttavia alcuni enti che concedono il prestito del quinto della pensione fino a 91 anni.

Cessione del quinto pensionati simulazione

Se stai pensando di chiedere un prestito con cessione del quinto per pensionati INPS puoi comodamente confrontare rate e tassi sfruttando il nostro simulatore. Sarà sufficiente inserire i tuoi dati per poter avere accesso alle migliori offerte per cessione del quinto della pensione.

02 200 11 200