Documenti necessari per la richiesta del mutuo

La presentazione di documenti completi e in ordine è il necessario punto di partenza affinché la richiesta di erogazione del muto vada a buon fine. Questa fase iniziale è senza dubbio quella nella quale il richiedente può intervenire con più incisività per la riduzione delle tempistiche di concessione di un mutuo.

Tenendo presente che le informazioni richieste possono variare da banca a banca, per ottenere la concessione di un muto, i documenti solitamente richiesti sono quelli elencati qui di seguito.

Richiesta mutuo: i documenti anagrafici

  • carta d'identità;
  • codice fiscale;
  • certificato contestuale;
  • permesso di soggiorno (cittadini stranieri);
  • sentenza di divorzio od omologa di separazione (eventuale);
  • estratto dell'atto di matrimonio.

Richiesta mutuo: le attestazioni di reddito

  • ultimo modello CUD;
  • ultime due/tre buste paga (lavoratori dipendenti);
  • ultimi due modelli unici ed F24 (lavoratori autonomi);
  • cedolino della pensione (pensionati);
  • estratto del conto corrente.

Richiesta mutuo: i documenti relativi all'immobile

  • proposta d'acquisto (o preliminare di vendita);
  • atto di provenienza (prodotto dal venditore);
  • planimetria catastale;
  • concessione edilizia (immobili di nuova costruzione).

Mentre si raccolgono i necessari documenti citati, si consiglia di contattare la banca per conoscere nel dettaglio le informazioni di cui ha bisogno per avviare l'istruttoria.

Oltre i documenti: la fattibilità e avvio dell'istruttoria

Una volta presentati tutti i documenti, la banca potrebbe voler integrare le informazioni in suo possesso con nuovi dati. In questa fase, per velocizzare le tempistiche della concessione del mutuo risulterà fondamentale la tempestività del riscontro del richiedente. Sulla base di quanto in suo possesso, l'istituto procederà a un'analisi preliminare di fattibilità, indagando sulla solvibilità del richiedente, dei suoi famigliari e garanti (ove ci fossero).

Segue l'istruttoria vera e propria, fase in cui la banca incarica un tecnico per effettuare una perizia sull'immobile volta a definire il reale valore di mercato e la sua regolarità dal punto di vista delle norme di edilizia e la correttezza di tutta la documentazione presentata.

Concessione del mutuo e sottoscrizione davanti al notaio

Se l'istruttoria ha esito positivo, la banca comunica la concessione del muto al richiedente. A questo punto, si è pronti per andare davanti al notaio per la sottoscrizione del mutuo. Fase che, solitamente, avviene nell'ambito del rogito. L'erogazione della somma concessa in mutuo avviene nei giorni immediatamente successivi a favore del beneficiario indicato.