Mercato Libero Energia e Gas

Cos’è il mercato libero di energia elettrica e gas e da quando sarà obbligatorio

1
2
3
4
AVANTI

Proseguendo si accettano i Termini e le Condizioni del servizio

Nel rispetto delle normative imposte dalla Comunità Economica Europea in materia di libero mercato e libera concorrenza, a partire dal 2003 anche in Italia è stato liberalizzato il settore della fornitura di energia elettrica e gas metano per i privati e per le aziende.

Di conseguenza, anche per quel che riguarda la fornitura di luce e gas naturale, è possibile scegliere liberamente a quale fornitore luce e gas rivolgersi beneficiando delle migliori condizioni economiche offerte sul mercato libero.

Non esistono limitazioni geografiche o di altra natura nella scelta del fornitore a cui rivolgersi: l’unico vincolo rimane quello della connessione dell’abitazione rifornita con la rete distributiva nazionale. Infatti, in ciascuna area della penisola italiana, esiste solamente un distributore che si occupa fisicamente della gestione della rete distributiva, della manutenzione e del pronto intervento.

Per quel che riguarda, invece, i fornitori che concorrono nel mercato libero di energia elettrica e gas, al contrario, ne coesistono diversi nello stesso territorio.

Mercato libero energia e gas: cos'è

Il mercato libero dell'energia è una forma di mercato nel quale i clienti possono liberamente scegliere il fornitore con il quale attivare le utenze di luce e gas. Le condizioni economiche e contrattuali sono definite dal fornitore in un ambito di libera concorrenza. Rientrano nel Mercato Libero tutti i clienti che hanno abbandonato il Servizio di Maggior Tutela, dove le condizioni economiche sono stabilite dall'Arera su base trimestrale

Mercato libero energia e gas conviene?

Ma quali sono i vantaggi del Mercato Libero e perché per un cliente conviene effettuare il passaggio? I vantaggi sono molteplici e non si limitano all'abbassamento dei costi, che è comunque una leva molto importante: in media infatti a parità di consumi, guardando le migliori offerte sul mercato, il risparmio per le offerte gas si traduce in un 20% circa, che sale al 33% per le offerte luce, garantendo un risparmio di circa 450€ l'anno in bolletta.

In un regime di mercato libero inoltre, non esistono clausole di permanenza e gli obblighi per il cliente sono estremamente limitati: generalmente si tratta del versamento di una somma in qualità di deposito cauzionale (restituito alla fine del contratto con uno sconto nell’ultima bolletta o con un bonifico bancario) e dell’obbligo di un preavviso di qualche settimana al momento di voler eventualmente cambiare di fornitore.

Il cliente può cambiare liberamente di fornitore, scegliendo tra le proposte migliori e confrontando le migliori offerte luce e gas.

Il mercato libero è regolato dallo Stato e dall'Antitrust al fine di garantire la totale trasparenza e correttezza verso i cittadini. I fornitori di energia sono pertanto tenuti a rispettare un apposito codice stilato dall’autorità per l’energia elettrica e il gas. Questo codice prevede alcune norme in materia di trasparenza delle tariffe, obblighi di informazione, limitazioni dei prezzi e composizione delle bollette. In questo modo, il cliente può scegliere con sicurezza e consapevolezza l’offerta più adatta alle sue esigenze.

La legge italiana non obbliga i residenti nel territorio della Repubblica a scegliere per forza di aderire al libero mercato. In questo caso, per i clienti che scelgono di non passare al regime di libero mercato, la legge prevede l’applicazione del cosiddetto servizio di ‘maggior tutela’, finché i due regimi coesisteranno, o il passaggio a offerte "controllate" entrate in vigore il 1° gennaio 2018: le offerte PLACET.

Da quando il mercato dell’energia è diventato libero (1° luglio 2007), chi ha sottoscritto un nuovo contratto ha potuto scegliere a quale regime aderire: quello del mercato libero o quello del mercato tutelato. Le tariffe sulla luce del mercato libero consentono di risparmiare, perché presentano prezzi più contenuti, soggetti al regime di libera concorrenza.

Vantaggi del Mercato libero

In sintesi i principali vantaggi del mercato libero sono:

  • maggior numero di offerte
  • risparmio sulle tariffe luce e gas dovuti alla maggior concorrenzialità
  • sconti, programmi fedeltà e servizi aggiuntivi non previsti nel mercato tutelato
  • passaggio gratuito, senza alcuna interruzione di energia e senza alcun intervento sul contatore
  • prezzi fissi fino a 24 mesi
  • possibilità di scegliere un unico fornitore grazie a offerte dual fuel luce e gas convenienti

Come fare il passaggio dal mercato tutelato al mercato libero: costi e funzionamento

Il passaggio dal mercato di maggior tutela al mercato libero è molto semplice. Basta scegliere il proprio operatore e sottoscrivere l’offerta luce e gas desiderata o considerata più vantaggiosa.

Una volta inviata la richiesta di attivazione, sarà la nuova compagnia di energia ad occuparsi di tutto il resto, dall'avvisare il vecchio operatore del cambio fornitore fino a tutte le pratiche: nel corso del passaggio non sono previste interruzioni di corrente o riscaldamento.

Cosa serve per passare al Mercato Libero?

Per l'attivazione di una tariffa luce o gas nel mercato libero è necessario che l'intestatario abbia a portata di mano:

  • documento di identità valido (carta di identità o passaporto)
  • codice fiscale
  • codice POD luce e/o codice PDR gas
  • indirizzo dove attivare la nuova fornitura
  • numero di telefono o mail per eventuali comunicazioni
  • IBAN (facoltativo)

È obbligatorio passare al mercato libero?

Il passaggio al Mercato Libero diventerà obbligatorio a partire da Gennaio 2024 per i clienti privati, data stabilita per la fine del mercato tutelato.

Quando finisce il mercato tutelato?

Di seguito le date attualmente previste per la fine del mercato tutelato:

  • Aziende PMI: fine del mercato tutelato gennaio 2021
  • Clienti domestici: fine del mercato tutelato gennaio 2024

Differenze mercato libero e mercato tutelato

Come abbiamo già accennato parlando dei vantaggi del mercato libero, le differenze tra mercato libero e servizio di maggior tutela riguardano prevalentemente i costi delle offerte e le modalità con le quali sono stabiliti: nel mercato libero sono i fornitori a stabilire il prezzo in libera concorrenza, con offerte a prezzo bloccato fino a 24 mesi, mentre nel caso del servizio di maggior tutela a stabilire il costo delle tariffe interviene Arera con rimodulazioni del costo kWh della luce trimestrali. Nella tabella seguente un riepilogo delle principali differenze.

Differenze Mercato Libero e Maggior Tutela
Mercato Libero Mercato Tutelato
Prezzo fisso fino a 24 mesi varia ogni 3 mesi
Chi decide il prezzo Fornitori che propongono soluzioni diverse in concorrenza tra di loro Arera sulla base delle oscillazioni del valore sul mercato della materia prima
Ente di Controllo AntiTrust Arera
Sconti No
Programmi Fedeltà No
Vantaggi Maggior autonomia consumatore per trovare offerte vantaggiose Il prezzo non subisce impennate, in quanto soggetto a tutela dello stato, meno convenienza
Costi di gestione (rete, imposte, contatore) fissi fissi

Come scegliere tra le offerte del mercato libero

Nella scelta del fornitore di luce e gas in regime di libera concorrenza, è necessario valutare alcuni elementi che incidono sulla fornitura:

  • Il costo della materia prima (luce e gas): è il fattore più rilevante in fase di confronto delle offerte, poiché è ciò che differenzia il costo delle bollette, a parità di consumo.
  • Tipo di tariffa (monoraria o multioraria): dipende dallo stile di consumo. Se un appartamento è abitato prevalentemente durante la sera, nei weekend e durante i giorni festivi, una tariffa bioraria o multioraria è preferibile. Se si tende a utilizzare gli elettrodomestici senza fare caso a orari e giorni della settimana, un'offerta monoraria più aiutare a risparmiare.

  • Prezzo Energia: 0,41 €

  • Prezzo 109,92 €/mese

Informazioni su costi e opzioni dell'offerta

Fornitore: Enel Energia

  • Materia Energia 1100,76 €
  • Trasporto e gestione del contatore 103,85 €
  • Oneri di sistema 0,00 €
  • Imposte di consumo 21,79 €
  • IVA 122,65 €
  • L'offerta prevede un prezzo della componente energia fisso e invariabile per 24 mesi decorrenti dalla data di attivazione della fornitura. Su tale prezzo per i primi 24 mesi dalla data di attivazione della fornitura sarà applicato uno sconto pari al 30% sul prezzo di listino della componente energia ai clienti provenienti dal Mercato Libero; uno sconto pari al 40% sul prezzo di listino della componente energia ai clienti provenienti dal Servizio di Maggior Tutela. La percentuale di sconto che verrà applicata è subordinata alla verifica del mercato di provenienza del cliente da parte di Enel Energia. Al termine delle verifiche lo sconto che sarà applicato verrà indicato in apposita comunicazione. Il Cliente, solo per i primi 10 mesi di fornitura, beneficerà di un bonus di 30 euro che sarà corrisposto in fattura, suddiviso in tranche di 3 euro al mese a partire dal secondo mese di fornitura. A partire dalla data di attivazione della fornitura e nell'arco dei 10 mesi successivi di ogni anno contrattuale, sarà possibile richiedere la variazione del piano scelto optando per uno degli altri piani indicati nelle Condizioni Tecnico Economiche attraverso le modalità previste. La validità dell’offerta non subirà delle modifiche e rimarrà fissa per 24 mesi a partire dalla data di attivazione della fornitura, a prescindere dalla data di richiesta di cambio piano. Il piano tariffario Senza Orari prevede un prezzo monorario della componente energia. A seconda della modalità di adesione scelta dal cliente, Enel Energia si riserva la facoltà di rendere disponibile la presente offerta per alcuni processi di attivazione, dandone opportuna informazione al cliente. Per informazioni è possibile contattare il Servizio Clienti.
I costi sono basati sul totale annuale delle bollette e rappresentano le singole voci nel dettaglio, per un consumo stimato di 2700 kWh.
  • Prezzo Gas: 0,46 €

  • Prezzo 75,92 €/mese

Informazioni su costi e opzioni dell'offerta

Fornitore: Enel Energia

  • Materia Energia 714,50 €
  • Trasporto e gestione del contatore 111,25 €
  • Oneri di sistema -65,34 €
  • Imposte di consumo 71,68 €
  • IVA 108,98 €
I costi sono basati sul totale annuale delle bollette e rappresentano le singole voci nel dettaglio, per un consumo stimato di 1550 m3 di gas.
  • PREZZO TOTALE DA PAGARE IN BOLLETTA LUCE E GAS

  • 185,84 €/mese
  • Consulenza Richiedi consulenza gratuita e senza impegno
  • Prezzo Energia: 0,39 €

  • Prezzo 105,07 €/mese

Informazioni su costi e opzioni dell'offerta

Fornitore: Iren Mercato

  • Materia Energia 1050,52 €
  • Trasporto e gestione del contatore 103,85 €
  • Oneri di sistema 0,00 €
  • Imposte di consumo 21,79 €
  • IVA 114,62 €
  • IREN REVOLUTION LUCE VERDE VARIABILE
I costi sono basati sul totale annuale delle bollette e rappresentano le singole voci nel dettaglio, per un consumo stimato di 2700 kWh.
  • Prezzo Gas: 0,48 €

  • Prezzo 68,57 €/mese

Informazioni su costi e opzioni dell'offerta

Fornitore: Iren Mercato

  • Materia Energia 736,76 €
  • Trasporto e gestione del contatore 131,83 €
  • Oneri di sistema -181,14 €
  • Imposte di consumo 71,68 €
  • IVA 93,69 €
I costi sono basati sul totale annuale delle bollette e rappresentano le singole voci nel dettaglio, per un consumo stimato di 1550 m3 di gas.
  • PREZZO TOTALE DA PAGARE IN BOLLETTA LUCE E GAS

  • 173,63 €/mese
  • Consulenza Richiedi consulenza gratuita e senza impegno
  • Prezzo Energia: 0,33 €

  • Prezzo 92,17 €/mese

Informazioni su costi e opzioni dell'offerta

Fornitore: Illumia

  • Materia Energia 879,80 €
  • Trasporto e gestione del contatore 103,85 €
  • Oneri di sistema 0,00 €
  • Imposte di consumo 21,79 €
  • IVA 100,55 €
  • Illumia Happy Home Flex
I costi sono basati sul totale annuale delle bollette e rappresentano le singole voci nel dettaglio, per un consumo stimato di 2700 kWh.
  • Prezzo Gas: 0,43 €

  • Prezzo 64,53 €/mese

Informazioni su costi e opzioni dell'offerta

Fornitore: Illumia

  • Materia Energia 662,87 €
  • Trasporto e gestione del contatore 131,83 €
  • Oneri di sistema -181,14 €
  • Imposte di consumo 71,68 €
  • IVA 89,05 €
I costi sono basati sul totale annuale delle bollette e rappresentano le singole voci nel dettaglio, per un consumo stimato di 1550 m3 di gas.
  • PREZZO TOTALE DA PAGARE IN BOLLETTA LUCE E GAS

  • 156,69 €/mese
  • Consulenza Richiedi consulenza gratuita e senza impegno

Compila il modulo!

Sarai contattato gratuitamente da un nostro operatore per una consulenza sulle migliori offerte

  • Servizio Gratuito Nessuna commissione
  • Nessun obbligo Nessun impegno
  • Le migliori offerte Prezzi bassi

Internet 20

RICHIEDI

Proseguendo si accettano i Termini e le Condizioni del servizio

Mercato libero energia: numero di clienti in leggera crescita

Secondo i dati ARERA pubblicati a luglio 2020, nel corso del 2019 il mercato libero ha guadagnato il 13,1% in più di clienti rispetto all'anno precedente, raggiungendo quota 19.254mila punti di prelievo serviti. Nello specifico, i clienti domestici del servizio di fornitura di energia elettrica sul mercato libero sono 14.590mila: +13,8% in più rispetto al 2018.

Seppure la maggioranza dei clienti domestici continui a sfruttare il regime di maggior tutela, le percentuali di distribuzione tra i due regimi si sta approssimando al pareggio, con il 49% serviti dal mercato libero e il 51% serviti dal mercato tutelato.

Mercato libero gas: numero di clienti in costante crescita

Il mercato libero del gas ha già dimostrato una maturità maggiore, crescendo in modo più decisivo rispetto a quello della luce. Nel corso del 2019, ha infatti segnato un aumento del 12%. Di contro, il numero di utenze servite in regime di tutela ha visto, anno su anno, un decremento del l'11%.

Il grafico seguente mostra la distribuzione dei clienti domestici sui due regimi attualmente in vigore (mercato libero e mercato tutelato). La maggioranza dei clienti domestici gas (55,9%) è servita dal mercato libero.

Per informazioni e maggiori approfondimenti, i consulenti di ComparaSemplice.it sono a disposizione con una assistenza professionale, gratuita e non vincolante.

Contattaci telefonicamente allo 02 200 11 200, tramite chat oppure lasciaci email e telefono e ti richiamiamo noi.

FAQ sul mercato libero dell'energia

Il passaggio al mercato libero è obbligatorio?

Attualmente, il passaggio al mercato libero non è obbligatorio. Nel momento della fine del Servizio di Maggior Tutela (10 gennaio 2024), i consumatori dovranno effettuare il passaggio al regime di concorrenza. Tuttavia, qualora non lo facessero, non subiranno multe o interruzioni di fornitura.

Quando è obbligatorio passare al mercato libero?

Il passaggio è obbligatorio per le microimprese a partire dal 1 gennaio 2023; per i privati a partire dal 10 gennaio 2024 per i privati

Come funziona il mercato libero?

Il mercato libero dell'energia funziona secondo le regole della libera concorrenza: ogni consumatore può valutare le condizioni e le offerte più convenienti per le proprie esigenze; i fornitori hanno possibilità di stabilire liberamente il prezzo dell'energia.

Cosa succede se non si passa al mercato libero?

Alla chiusura del servizio di maggior tutela, se non hai ancora scelto un fornitore, la tua fornitura sarà assegnata ad un fornitore provvisorio per 6 mesi (lo stesso che hai in regime di Maggior Tutela) con condizioni contrattuali delle offerte Placet. Dopo 6 mesi, se ancora non sei passato al mercato libero, ti verrà proposto un nuovo contratto PLACET con un altro fornitore selezionato tramite gara nazionale.

Il PUN (Prezzo Unico Nazionale) verrà abolito?

Al momento non è ancora confermata la possibilità di abolizione del Prezzo Unico Nazionale, ovvero del prezzo di riferimento sia per le tariffe del Mercato Tutelato che per quelle del Libero.

Cosa significa offerta Placet?

PLACET sta per Prezzo Libero A Condizioni Equiparate di Tutela. Le offerte PLACET sono da considerarsi offerte ibride a tempo determinato (come per la Tutela Simile) in quanto prevedono un prezzo fisso definito dall'Authority e un prezzo variabile definito dal fornitore.

Quanto costa il passaggio al mercato libero?

Il passaggio al Mercato Libero è gratuito e non prevede alcun costo: la confusione potrebbe derivare dal fatto che alcuni fornitori luce e gas potrebbero richiedere un deposito cauzionale in caso di mancata domiciliazione delle bollette su conto corrente.

Valutazione del nostro servizio di comparazione

Media: 5 su 5
Basata su 1250 recensioni cliente

Le nostre guide

  • Contratti

    Allaccio

    Tutto quello che ti serve sapere sull'allacciamento della fornitura di energia elettrica e gas.

    Leggi la guida
  • Contratti

    Voltura

    Ti spieghiamo quando richiedere una voltura di un contratto luce o gas.

    Leggi la guida
  • Contratti

    Subentro

    Cosa significa effettuare un subentro? La guida che ti spiega tutto.

    Leggi la guida
  • Contatore

    Contatore luce: tutto quello che devi sapere

    Sul contatore della luce sono presenti diverse informazioni utili per i clienti sia in fase di attivazione contrattuale che in fase di contratto in essere con una società di vendita.

    Leggi la guida
  • Contatore

    Codice Pod: cos'è e dove trovarlo

    Tutto quello che devi sapere sul Codice Pod: ti spieghiamo dove trovarlo con o senza bolletta della luce.

    Leggi la guida
  • Mercato

    Mercato libero dell'energia e del gas

    Cos'è il mercato libero? Perché conviene rispetto al mercato tutelato? Scoprilo nella guida.

    Leggi la guida
  • Fornitori Luce e Gas

    Come cambiare fornitore

    Consigli e informazioni per cambiare fornitore di luce e gas senza problemi.

    Leggi la guida
  • Prezzi Luce

    Costo al kWh dell'energia elettrica

    Quanto costa un kWh di luce? Scopri il prezzo della materia prima sul mercato libero e tutelato.

    Leggi la guida
  • Prezzi Gas

    Quanto costa un metro cubo di gas?

    Il prezzo di un smc di gas naturale sul mercato libero e sul mercato tutelato.

    Leggi la guida
  • Bolletta Luce

    Come leggere la bolletta luce

    Le indicazioni per capire la fattura per l'energia elettrica e iniziare a risparmiare.

    Leggi la guida
  • Bolletta Gas

    Come leggere la bolletta del gas

    Gli elementi che compongono la fattura del gas spiegati nel dettaglio, le strategie per risparmiare e come pagare la fattura.

    Leggi la guida
  • Tutte le guide

    Le guide ai contratti luce e gas

    Risorse utili per comprendere il mercato dell'energia elettrica e del gas e imparare a risparmiare.

    Leggi la guida
  • Cambio gestore

    Voltura con cambio gestore contestuale

    È possibile richiedere la voltura delle utenze cambiando gestore nello stesso momento e con un’unica richiesta. Scopri come

    Leggi la guida
Tutte le guide

Fornitori a confronto

Ultime News

Tutte le news
02 200 11 200