Abbonamento Luce e Gas

Come funzionano le offerte gas e luce a rata fissa?

1
2
3
4
AVANTI

Proseguendo si accettano i Termini e le Condizioni del servizio

Come funziona l'energia in abbonamento?

Ultimamente è sempre più frequente sentir parlare di offerte luce e gas in abbonamento. Ma cosa significa e come funziona l'energia in abbonamento? In maniera molto semplice le offerte luce e gas che prevedono un abbonamento o un piano tutto compreso energia non sono altro che tariffe che si basano sul principio già conosciuto per le offerte di telefonia mobile, ovvero l'utente finale pagherà l'energia e il gas a rate fisse mensili (da qui anche la dicitura di offerte gas e luce a rata fissa), come una sorta di canone mensile invariato per 12 mesi. La spesa annuale per luce e gas viene suddivisa semplicemente in 12 mesi con rate mensili a quota fissa, con eventuale conguaglio finale per allineare i consumi stimati ai consumi effettivi.

Vantaggi e Svantaggi di un servizio luce e gas in abbonamento

Ma quali sono i vantaggi e gli svantaggi di avere un servizio luce e gas in abbonamento? Il concetto di abbonamento è ormai un qualcosa che fa parte della vita quotidiana, basti pensare ai servizi in streaming come Netflix per esempio. Il vantaggio di scegliere un abbonamento luce e gas sta nel fatto di sapere di dover pagare un canone fisso, una rata costante e sempre uguale, quindi poter avere una sorta di quota certa da dover pagare, senza alcuna sorpresa e senza spese impreviste che potrebbero farti sballare la pianificazione spese prevista e il bilancio familiare. Questo risulta particolarmente importante e facile da capire nel caso delle bollette del gas, dove il consumo è pesantemente influenzato dalla stagionalità, soprattutto in caso di utilizzo del gas per il riscaldamento. Con un sistema di abbonamento luce e gas il consumatore sa che avrà un costo fisso mensile, evitando i salassi dovuti ai mesi invernali: per fare un esempio ipotizziamo tu spenda 3.000€ l'anno per il gas (tra riscaldamento, acqua sanitaria e cottura cibi), con un abbonamento sai per certo che spenderai 250€ al mese; con una tariffa gas casa standard invece i tuoi consumi potrebbero essere di 1.800/2.000 euro nei 3 mesi invernali (con costi mensili di 600/650€ al mese), per poi trovarti nei rimanenti mesi a pagare poco più di 100€ (con bollette in piena estate anche di soli 50€). In una situazione simile, ipotizzando di avere un qualsiasi tipo di spesa imprevista nei mesi invernali, potresti ritrovarti in difficoltà nel pagamento della bolletta.

I vantaggi di un abbonamento luce e gas possono quindi essere riassunti come segue:

  • rata fissa spalmata mensilmente
  • nessuna oscillazione di prezzo
  • consumi diluiti senza differenze stagionali

Svantaggi dell'abbonamento energia

Parlare di svantaggi di un'offerta gas e luce a rata fissa probabilmente è fuorviante, in quanto non ci sono vere e proprie segnalazioni "negative" in tal senso. Se volessimo proprio trovare degli "inconvenienti" si deve ricordare la presenza di un conguaglio finale o rata compensativa che potrebbe essere elevata in caso di impennate di prezzo delle componenti energia e gas (la rata costante come abbiamo visto limita le oscillazioni di prezzo) e la mancanza di un vero e proprio controllo dei consumi effettivi mensili.

[Torna all'indice]

Come viene stabilita la rata dell'abbonamento?

La rata fissa mensile dell'abbonamento energia viene calcolata in fase di sottoscrizione del contratto a partire da 3 fattori fondamentali:

  • il prezzo della materia energia
  • i consumi fatturati e le abitudini di consumo
  • le voci che compongono la bolletta

Solitamente per il primo calcolo viene richiesto di caricare una bolletta in modo che l'operatore energetico possa raccogliere i dati di consumo e le altre caratteristiche della fornitura (residenza, potenza..). La rata viene calcolata quindi a partire dai reali consumi di ciascuna famiglia e sarà pertanto personalizzata e non standard. Inoltre nel caso di Nen ad esempio se nel corso dell'anno i consumi non saranno più in linea con quelli forniti in precedenza è possibile ricalcolare nuovamente la rata mensile aumentandola o diminuendola e riducendo così l'eventuale impatto di un conguaglio.

Ma come stimare i consumi in caso di mancanza di storicità? In questo caso se il cliente che desidera un abbonamento luce e gas è nella situazione di aver appena cambiato casa e dover attivare per la prima volta una nuova utenza, senza alcun dato storico sui precedenti anni, il calcolo del consumo e la relativa stima sarà basata sui volumi dell'immobile per il riscaldamento e sul numero di componenti della famiglia o del tipo di elettrodomestici utilizzati in caso di consumi energia elettrica.

[Torna all'indice]

Cosa succede se si consuma di più o di meno?

Come anticipato in caso di consumi superiori alla stima iniziale alla fine dei 12 mesi il cliente riceverà una sorta di conguaglio. Inoltre in caso di consumi eccessivamente alti, per il rinnovo e i successivi 12 mesi sarà proposta una fascia di consumi diversa, con un costo dell'abbonamento superiore e più in linea con gli effettivi consumi avuti.

Questo ovviamente vale anche in caso di consumi inferiori alla stima dove sarà possibile maturare un credito che potrà essere utilizzato per pagare le successive rate mensili. Anche in questo caso qualora i consumi fossero eccessivamente al ribasso rispetto alla stima, l'operatore può proporre una rimodulazione al ribasso dell'abbonamento.

[Torna all'indice]

Offerte Luce e Gas in Abbonamento vs tariffe classiche: quale conviene?

L'abbonamento gas e luce conviene? Quali sono le differenze rispetto ad una tariffa standard? Iniziamo dal rispondere al secondo quesito, in quanto ne abbiamo già parlato in fase di elenco dei vantaggi e degli svantaggi di tale forma di offerta. La classica bolletta ha un importo variabile basato su consumi mensili reali, pertanto può capitare di pagare molto di più un mese rispetto ad un altro (l'esempio del gas in alta stagione). Il servizio in abbonamento invece consente di dire addio alle brutte sorprese, con una spesa costante data dalla rata fissa stabilita in fase di contratto. Questo consente quindi di poter avere una pianificazione eventuale delle spese, ma soprattutto di limitare gli impatti di eventuali spese impreviste che potrebbero accavallarsi (un guasto all'auto, l'assicurazione auto da rinnovare, una bolletta troppo salata).

Una vera e propria risposta alla prima domanda invece non esiste, in quanto sarebbe troppo soggettiva. Se l'obiettivo primario è quello di risparmiare non è detto che un abbonamento sia realmente più conveniente di una tariffa standard. La convenienza principale di un servizio in abbonamento sta nella possibilità di ripartire i costi in maniera equa sui 12 mesi, evitando le brutte sorprese o meglio rimandandole ad un eventuale conguaglio finale.

[Torna all'indice]

Quali operatori offrono luce e gas in abbonamento?

Le offerte luce e gas in abbonamento sono sempre più diffuse, così come i pacchetti tutto compreso che spesso consentono con un solo contratto di risolvere il problema utilities, ovvero avere luce, gas e internet casa in una unica offerta, spesso grazie a particolari joint venture tra più aziende. Nen, DezIT, Optima, Piuma e WithU sono solo alcuni degli operatori che prevedono un piano all inclusive con utente luce e gas in abbonamento; tra le joint venture multi prodotto invece è possibile citare tra le altre Sorgenia, Eni Plenitude con Fastweb o WindTre con Acea Energia.

[Torna all'indice]

Valutazione del nostro servizio di comparazione

Media: 5 su 5
Basata su 1250 recensioni cliente

Le nostre guide

  • Contratti

    Allaccio

    Tutto quello che ti serve sapere sull'allacciamento della fornitura di energia elettrica e gas.

    Leggi la guida
  • Contratti

    Voltura

    Ti spieghiamo quando richiedere una voltura di un contratto luce o gas.

    Leggi la guida
  • Contratti

    Subentro

    Cosa significa effettuare un subentro? La guida che ti spiega tutto.

    Leggi la guida
  • Contatore

    Contatore luce: tutto quello che devi sapere

    Sul contatore della luce sono presenti diverse informazioni utili per i clienti sia in fase di attivazione contrattuale che in fase di contratto in essere con una società di vendita.

    Leggi la guida
  • Contatore

    Codice Pod: cos'è e dove trovarlo

    Tutto quello che devi sapere sul Codice Pod: ti spieghiamo dove trovarlo con o senza bolletta della luce.

    Leggi la guida
  • Mercato

    Mercato libero dell'energia e del gas

    Cos'è il mercato libero? Perché conviene rispetto al mercato tutelato? Scoprilo nella guida.

    Leggi la guida
  • Fornitori Luce e Gas

    Come cambiare fornitore

    Consigli e informazioni per cambiare fornitore di luce e gas senza problemi.

    Leggi la guida
  • Prezzi Luce

    Costo al kWh dell'energia elettrica

    Quanto costa un kWh di luce? Scopri il prezzo della materia prima sul mercato libero e tutelato.

    Leggi la guida
  • Prezzi Gas

    Quanto costa un metro cubo di gas?

    Il prezzo di un smc di gas naturale sul mercato libero e sul mercato tutelato.

    Leggi la guida
  • Bolletta Luce

    Come leggere la bolletta luce

    Le indicazioni per capire la fattura per l'energia elettrica e iniziare a risparmiare.

    Leggi la guida
  • Bolletta Gas

    Come leggere la bolletta del gas

    Gli elementi che compongono la fattura del gas spiegati nel dettaglio, le strategie per risparmiare e come pagare la fattura.

    Leggi la guida
  • Cambio gestore

    Voltura con cambio gestore contestuale

    È possibile richiedere la voltura delle utenze cambiando gestore nello stesso momento e con un’unica richiesta. Scopri come

    Leggi la guida
Tutte le guide

Fornitori a confronto

Ultime News

Tutte le news
02 200 11 200