Quali sono i documenti obbligatori da tenere in auto per legge?

Quali sono i documenti obbligatori da tenere in auto per legge?
4.3 (86.67%) 6 votes
di | 16-08-2018 | Assicurazioni, Auto

Se sulla scelta del modello della macchina da acquistare non avete avuto probabilmente nessun dubbio, al momento del cambio vi ritrovate assaliti da un’incertezza ancora più grave. Stiamo parlando dei documenti da tenere in auto obbligatori per legge: patente di guida, foglio rosa, carta di circolazione, polizza auto, certificato di proprietà. Nella pila sovraccarica di scartoffie che vi hanno consegnato al momento dell’acquisto del veicolo nuovo, quali sono i documenti da portare in auto e quali quelli che potete tranquillamente conservare in casa? Prendiamo l’esempio dell’assicurazione RCA. Fino al settembre del 2015 era obbligatorio esibire il tagliando della polizza sul parabrezza dell’auto. Nel 2012 però il decreto Liberalizzazioni del governo Monti introduce il concetto di dematerializzazione del contrassegno con l’obiettivo di contrastare le frodi assicurative e l’obbligo del tagliando della polizza decade creando però confusione tra gli automobilisti. Il certificato dell’assicurazione RCA è un documento da tenere in auto o no? Per evitare spiacevoli e costosi errori ecco per voi la lista completa di tutti i documenti da portare in auto obbligatori per legge.

Sommario

I documenti da tenere in auto obbligatori

Vediamo quindi la lista completa di tutti i documenti da tenere in auto obbligatori per legge. Il primo e più importante documento da tenere sempre con sé quando si guida è la patente di guida in corso di validità e adeguata al tipo di veicolo che si sta guidando. Il rischio in questo caso è una multa che può oscillare dalle 41€ alle 168€ o, in alcuni casi, il fastidio di doversi recare entro 24 ore in una stazione della Polizia o dei Carabinieri per esibire il documento. L’unica eccezione in questo caso è rappresentata dai giovani o da chi sta imparando a guidare i quali, al posto della patente, sono obbligati a tenere in auto il foglio rosa, ad essere accompagnati da qualcuno che abbia conseguito la patente da almeno 10 anni e che non abbia superato i 65 anni di età e ad apporre sul retro della macchina la P nera di principiante su sfondo bianco. Chi non rispetta queste regole rischia di dover pagare una sanzione che va dagli 85€ ai 335€. Dopo la patente di guida, l’altro documento obbligatorio da portare sempre in auto è il libretto di circolazione. Il libretto o carta di circolazione è il documento rilasciato dalla Motorizzazione Civile della provincia di residenza che costituisce la carta d’identità del veicolo che si sta guidando. Il documento contiene tutte le informazioni più importanti relative all’auto quali la targa, la data della prima immatricolazione, il modello, il numero del telaio, il nome della casa costruttrice, la categoria e va sempre esibito insieme alla patente quando si viene fermati da una pattuglia della Polizia, dei Carabinieri o dai Vigili Urbani. Il libretto di circolazione non va confuso con il certificato di proprietà il quale, dopo il decreto Liberalizzazioni del 2012, non viene più rilasciato in formato cartaceo. Terzo e ultimo documento obbligatorio da tenere sempre nel portaoggetti dell’auto è l’assicurazione. Nonostante a partire dall’ottobre del 2015 sia venuto meno l’obbligo di esibire il tagliando della polizza sul parabrezza della macchina e, nonostante sia possibile verificare la copertura assicurativa dei veicoli direttamente online tramite il numero di targa, resta per gli automobilisti l’obbligo di portare sempre la ricevuta della propria polizza auto. Il documento va infatti esibito in caso di sinistro per fornire alla controparte tutti i dati della propria assicurazione necessari alla compilazione del Modulo Blu di constatazione amichevole. Consigliamo inoltre di non lasciare mai questo documento in vista e neanche all’interno della vettura quando non la si usa perché si tratta di un documento molto ricercato da falsari e truffatori.

Sanzioni per chi guida senza i documenti obbligatori

Cosa succede a chi non rispetta la legge e si fa trovare in flagrante alla guida del proprio veicolo senza i documenti necessari? L’art. 180 comma 6 del Codice della Strada parla chiaro:” Chiunque viola le disposizioni del presente articolo è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 41 a euro 168. Quando si tratta di ciclomotori la sanzione è da euro 25 a euro 99.” E al comma 7:” Chiunque senza giustificato motivo non ottempera all’invito dell’autorità di presentarsi, entro il termine stabilito nell’invito medesimo, ad uffici di polizia per fornire informazioni o esibire documenti ai fini dell’accertamento delle violazioni amministrative previste dal presente codice, è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 419 a euro 1.682.” Occorre quindi fare attenzione ad avere sempre con sé in macchina tutti i documenti obbligatori previsti dalla legge per evitare spiacevoli e costose sorprese.

I documenti da tenere in auto consigliati

Oltre ai documenti da tenere in auto obbligatori per legge ci sentiamo di fornirvi una lista di documenti che, anche se non mandatori, sarebbe bene portare con sé quando si è alla guida di un veicolo. Tra questi il più importante è sicuramente il Modulo CAI – conosciuto anche come Modulo Blu – il modulo di constatazione amichevole di incidente. Questo documento non è affatto obbligatorio ma averne una copia in macchina velocizza e semplifica le pratiche di risarcimento danni in caso di incidenti stradali. Se avete in programma un viaggio all’estero in macchina un documento necessario è la Carta Verde conosciuta anche come Foglio Verde. Si tratta di una polizza internazionale che garantisce la copertura assicurativa in paesi diversi da quello di immatricolazione del veicolo. I paesi in cui è indispensabile sono: Albania, Azerbaigian, Bosnia e Erzegovina, Bielorussia, Iran, Israele, Marocco, Moldavia, Macedonia, Montenegro, Russia, Tunisia e Turchia. Tuttavia le compagnie assicurative possono escludere dalla copertura assicurativa alcuni paesi a propria discrezione e quindi è sempre bene controllare e leggere con attenzione il Foglio Verde che vi è stato consegnato dall’assicurazione.

Comparasemplice.it vi permette di confrontare le migliori assicurazioni RCA auto proposte dalle principali compagnie assicurative e di ottenere un preventivo completamente gratuito calcolato sulla base delle vostre esigenze. Cliccate sul nostro comparatore di tariffe qui in basso, inserite i vostri dati anagrafici, quelli del vostro veicolo e inviate la vostra richiesta. Uno dei nostri consulenti esperti di polizze auto vi contatterà al più presto per proporvi il prodotto assicurativo più adatto a voi e alle vostre tasche.

Chi siamo

Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere guide e consigli per il risparmio

Naviga tra le news

EnergiaADSLAssicurazionePayTV
0321.085995