Scatola Nera, risparmia 500€ sull'assicurazione auto

L'assicurazione con scatola nera conviene? Pro e contro

La scatola nera dell'assicurazione fa risparmiare?

Sono tanti, oramai, gli italiani che hanno scelto di sfruttare i vantaggi del dispositivo noto come scatola nera (anche detta black box) per risparmiare sul preventivo dell'RC Auto. Grazie a tale sistema, si possono ottenere sconti da parte delle compagnie assicurative che, con l'installazione della scatola nera nell'auto assicurata, evitano le frodi e hanno informazioni dettagliate e oggettive sui sinistri. In questa guida scoprirai tutto sul dispositivo, sul suo funzionamento, sui vantaggi e gli svantaggi legati alla scelta dell'assicurazione con scatola nera.

Assicurazione con scatola nera: cos'è e come funziona

La scatola nera è un dispositivo, installato sull'automobile assicurata, che registra informazioni relative alla condotta di guida e invia segnalazioni sugli eventuali incidenti stradali. Grazie a un sistema di rilevamento GPS (satellitare), i dati registrati sono particolareggiati e permettono di facilitare la fase d'indagine a seguito di un sinistro da parte delle compagnie assicurative.

Il dispositivo, inoltre, risulta fondamentale nel caso in cui si scelga un'assicurazione auto a chilometri, per rilevare l'effettiva percorrenza del mezzo oggetto dell'assicurazione.

A fronte di questa facilitazione per l'assicuratore, l'RC Auto con scatola nera permette di ottenere uno sconto sulla polizza ed è una garanzia per l'assistenza stradale e i soccorsi anche in caso d'incidente grave.

È un dispositivo dai consumi molto ridotti, dunque non influisce sulle prestazioni della batteria dell'automobile. Soprattutto perché, ad auto spenta, la scatola nera entra in stand-by, assorbendo solo qualche ampere.

[Torna all'indice]

Dove viene montata

La scatola nera dell'automobile, al di là di ciò che si può pensare, è un dispositivo molto piccolo, della grandezza orientativa di 10 cm per 5 cm. Il montaggio richiede pochi minuti (al professionista) ed è piuttosto semplice. La black box viene posizionata su un elemento fisso del vano motore, per evitare che le vibrazioni ne compromettano la funzionalità e la durata. Solitamente, viene posizionata sulla batteria o sulla struttura interna del cofano.

[Torna all'indice]

Installazione black box: chi paga?

Secondo la normativa, i costi d'installazione, rimozione, sostituzione e manutenzione del dispositivo elettronico sono tutti a carico dell'impresa assicurativa. Ciò è stato definito tramite Decreto Monti nel sulle liberalizzazioni del 2012 (decreto legge 24 gennaio 2012, n. 1). In mancanza di regolamentazione sull'argomento, però, è bene sottolineare che, in alcuni casi, i costi di disinstallazione vengono ancora portati a carico dell'assicurato.

[Torna all'indice]

Cosa registra

Quali sono i dati raccolti dalla scatola nera? Il monitoraggio del mezzo via GPS permette di registrare diverse informazioni relative allo stile di guida, alla posizione e agli eventi incidentali che dovessero occorrere. Il numero e la tipologia d'informazione possono variare da assicurazione ad assicurazione. Ecco una lista non esaustiva di dati che possono essere registrati dalla scatola nera:

  • Geolocalizzazione: posizionamento geografico (localizzazione) della vettura.
  • Percorrenza: chilometri percorsi, suddivisibili anche in distanza percorsa in periodo diurno e notturno, percorso urbano ed extraurbano.
  • Velocità e marcia inserita: la black box registra lo stile di guida del conducente.
  • Profilo accelerometrico: storico delle accelerazioni e decelerazioni. Tale dato è fondamentale per la rilevazione degli incidenti gravi, che comportano una decelerazione importante.
  • Evento incidentale: vengono salvati i micro-dati in prossimità dell'evento (come: tipo di sinistro, localizzazione, ora, ultima velocità).
  • Dispositivi di sicurezza attivati: al verificarsi dell'incidente stradale, la scatola nera monitora il comportamento dei sistemi di sicurezza, per verificarne il corretto funzionamento. Come, ad esempio, l'attivazione dell'airbag.

I dati registrati vengono inoltrati, tramite connessione satellitare, ai database consultabili dalla società assicurativa. Per tale motivo, chi accetta l'installazione della scatola nera, deve firmare una liberatoria per la gestione d'informazioni sensibili.

Quelli registrati dalla scatola nera sono tutti dati realmente necessari? O si è in presenza di un eccesso di controllo? Vanno a favore o contro l'automobilista assicurato? Sono questioni aperte e un dibattito vivo, soprattutto quando gli interventi legislativi riaprono il tema o quando si prospetta l'ipotesi di rendere il dispositivo obbligatorio. Al di là di eccessivi entusiasmi e allarmismi, quali sono i reali pro e i contro della scatola nera? Continua a leggere per scoprirli. 

[Torna all'indice]

Pro e contro: installare la scatola nera sull'auto conviene? I vantaggi

La scatola nera conviene? Tra i vantaggi di cui si può godere, grazie all'opzione RCA con scatola nera, sicuramente l'abbattimento del prezzo del premio è quello più immediato e interessante per l'assicurato. Alcune compagnie assicurative propongono modelli che permettono, con la pressione di un pulsante, di richiedere assistenza immediata: una funzionalità particolarmente interessante in caso di sinistro (anche grave). Quando la compagnia assicurativa riceve l'alert per probabile incidente grave, contatta telefonicamente l'assicurato per verifica. Nel caso non riceva alcuna risposta, vengono inviati immediatamente i soccorsi.

Essendo la black box un dispositivo satellitare in grado di geolocalizzare il veicolo, può tornare utile anche in caso di furto. Per tale motivo, alcune assicurazioni propongono uno sconto significativo non solo sull'RCA, ma anche sulla garanzia furto.

Tra i vantaggi accessori, si può segnalare la disposizione della localizzazione certificata offerta da alcune società di assicurazione, che permette di attestare inequivocabilmente la posizione del veicolo (ad esempio in caso di contestazione di una multa).

Dal lato dell'assicurato, tuttavia, il vantaggio della polizza più conveniente è senz'altro ciò che può fare la differenza sulla scelta di questo tipo di soluzione. Soprattutto nel caso in cui il driver sia sicuro della propria condotta virtuosa del mezzo in ogni circostanza.

[Torna all'indice]

La scatola nera per l'auto e lo sconto obbligatorio sull'assicurazione

La legge Concorrenza dell'agosto 2017 (124/2017) ha introdotto il tema degli sconti obbligatori sull'RC Auto. Tra le casistiche per l'applicazione di uno sconto obbligatorio sulle polizze da parte delle compagnie è presente anche l'installazione della black box. Molte compagnie assicurative già offrivano una riduzione significativa del premio assicurativo nel caso in cui il cliente accettasse l'installazione del dispositivo. L'introduzione della regolamentazione della disciplina da parte dell'IVASS potrebbe introdurre l'obbligatorietà di tale scoutistica.

[Torna all'indice]

I vantaggi… per l'assicuratore

Qual è, d'altra parte, l'interesse delle società di assicurazione? Per capire i vantaggi e gli svantaggi della presenza della scatola nera sulla vettura assicurata, è bene capire quali sono i pro lato compagnia assicurativa.

I dati registrati dal dispositivo satellitare aiutano le compagnie ad abbattere i casi di frode assicurativa; un ambito che, in Italia in particolar modo, ha intaccato il mercato, richiedendo l'innalzamento dei premi che sono tra i più alti in Europa.

Da gestione delle informazioni meno orientata al sinistro, ma più orientata al marketing, può derivare una migliore conoscenza del cliente e una proposta assicurativa sartoriale, che tenga conto dello stile e delle abitudini di guida. Sarebbe il tramonto dell'assicurazione auto generica e l'alba di quella personalizzata sul reale profilo di rischio dell'assicurato.

[Torna all'indice]

Pro e contro: svantaggi dell'assicurazione con satellitare

Se è vero che i vantaggi per l'assicurato sono immediati, anche gli svantaggi potrebbero esserlo. Alcuni sospettano che il dispositivo possa dare adito alle compagnie assicurative per la contestazione della legittimità delle liquidazioni degli incidenti. La scatola nera, infatti, non permette alcuna licenza alla virtuosità al volante, nonostante le regole, spesso restrittive, imposte dalle strade italiane. In primo luogo, i limiti di velocità. In caso di sinistro, anche con ammissione di colpa dalla controparte, un superamento minimo del limite di velocità da parte dell'assicurato potrebbe risultare in una liquidazione parziale del risarcimento.

Non sono mancati, poi, alcuni inconvenienti tecnici che hanno creato più problemi di quanti ne poteva risolvere la scatola nera. Il più delle volte, le problematiche tecniche della black box fanno riferimento agli errori di localizzazione puntuale dell'automobile.

[Torna all'indice]

La questione della privacy

Sono in molti, ad essere preoccupati per questioni di privacy legate alla registrazione e al salvataggio di dati sugli spostamenti della vettura da parte della scatola nera. Tuttavia, c'è da dire che la liberatoria sulla privacy, che viene firmata dall'assicurato in fase di stipula della polizza, è un documento approvato dal Garante e che non permette una gestione libera delle informazioni conservate. I dati aggregati servono solo alla compagnia in caso di sinistro e per profilare il cliente per un'offerta più mirata.

[Torna all'indice]

Scegli la migliore assicurazione auto con ComparaSemplice.it

ComparaSemplice.it ti aiuta a trovare la migliore assicurazione per la tua automobile. Grazie alle guide e agli approfondimenti puoi chiarire i tuoi dubbi sul mondo dell'RC Auto e sulle garanzie accessorie, per sapere qual è la tutela che risponde meglio alle tue esigenze di risparmio e di sicurezza.

Se utilizzi il veicolo saltuariamente o solo per tragitti specifici, scopri di più sulle assicurazioni RC a km, sulla formula giornaliera o semestrale. Se stai cercando una copertura assicurativa senza compromessi, potrebbe interessarti il nostro approfondimento sulla kasko e mini-kasko. Qualora, invece, la tua automobile abbia un interesse storico o collezionistico, troverai la soluzione per risparmiare grazie alle RCA per auto storiche o d'epoca.

[Torna all'indice]

Valuta il nostro servizio di comparazione

Media: 4 su 5
Basata su 19 recensioni cliente

Le nostre guide

  • RC Professionale

    Guida introduttiva all'RC Professionale

    Tutto quello che devi sapere sulla polizza per la Responsabilità Civile Professionale, la polizza obbligatoria per i professionisti.

    Leggi la guida
  • Assicurazioni Auto

    L'RCA con la scatola nera

    L'assicurazione auto con la scatola nera convengono veramente? Ti spieghiamo come funziona e quali sono vantaggi e svantaggi dell'installazione del dispositivo.

    Leggi la guida
  • RC Professionale

    Deducibilità dell'RC Professionale

    I premi dell'RC Professionale sono deducibili dall'IRPEF? Ecco tutto quello che devi sapere sull'aspetto fiscale della polizza obbligatoria.

    Leggi la guida
  • Assicurazioni Auto

    Assicurazione auto semestrale

    Usi l'automobile o la moto solo nella bella stagione o per periodi determinati durante l'anno? L'assicurazione semestrale ti dà una mano per risparmiare.

    Leggi la guida
Tutte le guide

Fornitori

News

Tutte le news
800.709993