Assicurazione Auto Elettrica

Quanto costa l’assicurazione auto elettrica? Questa è una domanda importante, che potrebbero porsi molte persone che stanno pensando di acquistare una vettura di questo tipo, ma che sono al momento dubbiosi all’idea dei costi che si devono sostenere. Questo genere di veicoli sono considerati infatti il futuro del mondo dei motori e c’è chi teme per questo di dover andare incontro a un incremento progressivo dei costi previsti per il premio da versare ogni anno. È bene quindi essere a conoscenza delle condizioni previste, in modo tale da fare una scelta che sia il più possibile consapevole.

Auto elettrica: conviene?

Quando ci si appresta a cambiare la propria vettura è fondamentale prendere in considerazione diversi aspetti prima di fare la scelta definitiva. In genere la decisione finale si basa soprattutto sul budget a disposizione, che finisce per condizionare le opzioni disponibili. Altrettanto importante è valutare quale sia lo scopo per cui si decide di sfruttare il mezzo: se ne serve uno soprattutto per gli spostamenti lavorativi può bastare una city car, mentre se si ha la necessità di fare frequentemente viaggi in compagnia della propria famiglia si potrebbe puntare su una station wagon, che ha anche un bagagliaio piuttosto ampio.

Ormai da qualche anno, una volta individuato il modello si pensa anche al tipo di alimentazione. Lo scetticismo che si respirava fino a qualche anno fa nei confronti delle motorizzazioni alternative a benzina e diesel sta lentamente scomparendo, a favore delle versioni più sostenibili.

In tanti iniziano così a chiedere quanto possa costare l’assicurazione auto elettrica, in modo tale da avere un’idea più precisa delle spese da sostenere nel corso degli anni. C’è chi pensa infatti che la minore diffusione possa spingere le compagnie a proporre polizze più salate, ma è davvero così? Fare un confronto delle assicurazioni auto tra quello che propone il mercato può essere utile per avere un’idea più precisa. 

Costo assicurazione auto elettrica: cosa fare prima di acquistarla

Uno dei motivi che può spingere un utente a puntare su una vettura elettrica può essere dato anche dal risparmio che può essere ottenuto negli anni. In fase di acquisto con ogni probabilità sarà necessario spendere qualcosa in più rispetto a un modello a benzina o diesel, ma i vantaggi saranno evidenti nel corso del tempo.

È proprio per questo che ci si può chiedere se l’assicurazione elettrica costa meno prima di fare una scelta definitiva in concessionaria. La risposta fortunatamente è affermativa. Le compagnie assicurative, infatti, sono particolarmente attente nel seguire la tendenza del mercato e garantiscono agevolazioni sul piano economico per chi sceglie un modello sostenibile, come è appunto quello di tipo elettrico.

Non a caso, anche chi fino ad ora era piuttosto scettico sta cambiando idea. A spingere verso questa direzione anche i più scettici c’è il piano di incremento delle colonnine di ricarica, destinate a essere presenti sul territorio in modo più capillare. Uno dei motivi che finora avevano reso molti utenti riluttanti era infatti il timore di “restare a secco”, cosa non accettabile da chi ogni giorno fa decine di chilometri per motivi di lavoro.

In linea di massima il risparmio che è possibile ottenere con una polizza rc per auto elettrica può arrivare anche al 50%. Oltre al risparmio sul premio base, occorre considerare che una assicurazione per auto elettriche offre tutta una serie di garanzie accessorie aggiuntive: solitamente nel pacchetto dedicato a tali vetture sono comprese assistenza stradale h24 in caso di sinistri, guasti o esaurimenti batteria e altre opzioni che consentono un ulteriore abbattimento del costo. Alcune compagnie, come ad esempio Quixa, offrono un 20% di sconto extra sulla polizze green. Rispetto ad un veicolo a benzina, potremmo pertanto quantificare in termini monetari un risparmio da 100 a 400 euro all'anno, che si sommerebbe ad altri vantaggi monetari come vedremo tra poco. Ma come risparmiare sull'assicurazione per auto elettrica? La soluzione migliore rimane quella di sfruttare i vari comparatori presenti per effettuare un confronto tra le varie assicurazioni online disponibili sul mercato.

Preventivo di SUZUKI Ignis (2016) Ignis 1.2 Hybrid 4WD All Grip Top del 2018. Proprietario femmina nato nel 1960 residente in BRUSSON (AOSTA)

Come viaggiare sicuri con un’auto elettrica

Nel momento in cui si sottoscrive una polizza è fondamentale garantire il massimo della protezione a chi è abituato a guidare quella vettura. A differenza di quello che accade con le vetture caratterizzate da motore endotermico, l’assicurazione auto elettrica garantisce una serie di coperture aggiuntive che possono rivelarsi davvero provvidenziali. Una di queste è la carta verde, che consente di viaggiare all’estero senza particolari problemi.

Un modello elettrico permette inoltre di spostarsi in città anche quando sono in vigore le limitazioni al traffico per abbassare il livello di polveri sottili presenti nell’aria. Gli aspetti positivi non sono però finiti qui. Si ha inoltre la possibilità di godere di un’esenzione dal pagamento del bollo auto per cinque anni, oltre a poter accedere alle zone a traffico limitato, alle corsie preferenziali e non dover pagare il parcheggio sulle strisce blu.

Le agevolazioni iniziano però già al momento dell’acquisto. Ormai da tempo, infatti, gli incentivi introdotti dal governo per aiutare un mercato in crisi sono destinati proprio a chi decide di puntare su un modello a basse o zero emissioni, visto che questi sono condizionati al livello di emissioni di CO2.

Assicurazione elettrica costa meno: le motivazioni

Analizziamo nel dettaglio quali siano le motivazioni che portano le varie compagnie a offrire polizze ipù vantaggiose sul piano economico per le auto elettriche rispetto alle vetture con un altro tipo di alimentazione.

Questo avviene sula base delle caratteristiche dei clienti che solitamente scelgono questo genere di veicoli. In genere, si tratta di persone che hanno tra i 30 e i 60 anni, quindi con diversi anni di esperienza alla guida, per questo considerati soggetti a basso rischio. Questo termine si riferisce a chi è in grado di gestire le varie difficoltà che si possono incontrare sulla strada ed è per questo che può essere più raro che possano avere incidenti.

I potenziali clienti inoltre utilizzano una macchina come questa per tragitti piuttosto brevi, proprio per questo si riduce la possibilità di andare incontro a un eventuale sinistro. Le macchine con motore endotermico, invece, utilizzano combustibili infiammabili, altro elemento che comporta un premio assicurativo più elevato.

Valutazione del nostro servizio di comparazione

Media: 5 su 5
Basata su 2780 recensioni cliente

Le nostre guide

  • Assicurazioni Auto

    RC Temporanea

    Cerchi un'assicurazione auto temporanea online? Leggi prima questa guida per sapere tutto di questa formula per l'RC Auto.

    Leggi la guida
  • Assicurazioni Auto

    Scatola Nera Auto

    L'assicurazione auto con la scatola nera convengono veramente? Ti spieghiamo come funziona e quali sono vantaggi e svantaggi dell'installazione del dispositivo.

    Leggi la guida
  • Assicurazioni Auto

    Assicurazione auto semestrale

    Usi l'automobile o la moto solo nella bella stagione o per periodi determinati durante l'anno? L'assicurazione semestrale ti dà una mano per risparmiare.

    Leggi la guida
  • Assicurazioni Auto

    Costo Assicurazione Auto

    Cosa contribuisce a formare il costo dell'assicurazione della tua auto? Te lo spieghiamo in questa guida.

    Leggi la guida
Tutte le guide

Compagnie

Ultime News Assicurazioni

Tutte le news
02 200 11 200