Assicurazione oculista online, come funziona

Assicurazione oculista, da dove nasce l’esigenza.

È ormai dal 15 agosto 2013 che è diventato obbligatoria, per legge, la sottoscrizione di una polizza assicurativa di tipo di Responsabilità Civile. La prescrizione vale per tutte le professioni intellettuali iscritte a un regolare Albo, come architetti, commercialisti e, ovviamente, medici. Tutti i medici, con qualsiasi specializzazione, devono infatti avere attiva questa copertura assicurativa dal momento in cui forniscono i servizi legati alla loro professione.

Per legge gli estremi della polizza stipulata e il relativo massimale devono essere resi noti al cliente, o meglio, nel caso di un oculista, al paziente. Benché l’obbligo sia diventato effettivo solo a partire dal 2013, la legge che lo ha introdotto è in verità risalente al 2011, precisamente la nr. 148/2011.

Con questa prescrizione si intende tutelare entrambi gli attori in gioco: il medico, in questo caso l’oculista, e il paziente.

Nel caso in cui il professionista dovesse commettere degli errori, per esempio diagnostici, il paziente avrà uno strumento per potersi rivalere nei confronti della sbagliata prestazione ricevuta.

Al contempo, il medico non vedrà messo in cattiva luce il proprio nome, né tanto meno dovrà ricorrere ai propri risparmi per venire incontro alle spese legali e ai risarcimenti previsti nel caso in cui venga riconosciuta la responsabilità ai sensi di legge.

Potrebbe capitare a chiunque di commettere uno sbaglio, anche a chi non sarebbe permesso farne, come un medico da cui ci si aspetta sempre un comportamento perfetto, o al limite della perfezione.

La spesa di una cifra irrisoria, se paragonata ai costi da sostenere nel caso in cui venga riconosciuta la colpevolezza, è un ottimo investimento da fare per prevenire il verificarsi dei problemi suddetti.

La copertura assicurativa può infatti essere retroattiva così da estendere le garanzie previste dall’assicurazione fino a un arco di tempo anteriore a quello della stipulazione della polizza. Un errore commesso tempo prima dell’attivazione dell’assicurazione, quindi, potrà godere della stessa copertura prevista normalmente per tutti gli altri incidenti.

Inoltre, nel caso di RC per professionisti, la compagnia assicuratrice può operare in regime di claims made, ossia a richiesta fatta.

Con queste definizione si intende che l’assicurato viene sostituito dalla compagnia nel seguire tutto il processo di risarcimento del sinistro al momento in cui viene resa nota la richiesta di risarcimento.

Il claims made non copre però i casi già noti all’assicurato al momento della stipula del contratto.

Come funziona una polizza assicurativa per oculista online

Come già detto precedentemente, l’oculista, proprio per la professione svolta, rientra a pieno titolo fra quei professionisti che ricadono nell’obbligo previsto dalla legge 148/2011.

Nel momento della scelta, così come della stipulazione del contratto assicurativo, il medico dovrà interessarsi non solo alle condizioni a cui deve rispondere quella polizza ma anche al massimale.

I premi richiesti per la copertura assicurativa variano non solo in base alla compagnia assicurativa e ai requisiti selezionati in fase di selezione, ma anche in base alla quota massima.

Con quest’ultima dicitura si va a intendere la somma che può essere versata al massimo dalla compagnia assicuratrice nel caso di riconoscimento della responsabilità civile ai sensi di legge.

Prima della sottoscrizione è meglio per il medico oculista verificare anche la franchigia, ossia la quota che deve comunque essere versata dal professionista in caso di risarcimento.

Online è possibile valutare e confrontare numerose offerte e proposte di coperture assicurative operate da compagnie assicuratrici anche note.

Selezionando i parametri della ricerca, si possono ottenere i risultati e i preventivi, dopodiché non occorre altro che scegliere e selezionare l’assicurazione desiderata. Ovviamente nella scelta di una polizza assicurativa, è bene non avvalersi del solo criterio del risparmio economico quale metodo di scelta, ma verificare tutte le evenienze a cui si va incontro nel caso di sinistro.

L’assicurazione non è ovviamente valida per gli errori commessi volutamente, ma solo per quegli incidenti che possono occorrere.

Uno sbaglio diagnostico (come la superficialità nel valutare le cause di una perdita parziale del campo visivo), o un errore anamnestico (come un'anamnesi non corretta capace di scatenare allergie, alcune delle quali possono condurre a conseguenze molto gravi come lo shock anafilattico, che può essere anche fatale), oppure un’operazione sbagliata (hanno fatto storia i grossolani errori commessi in ambito di chirurgia oculistica in cui veniva operato l’occhio sano al posto di quello malato), oppure la somministrazione di farmaci con effetti collaterali anche gravi (come la cecità), o ancora il mancato riconoscimento di una patologia (gravissimo nel caso in cui questa avesse come una delle conseguenze la perdita della vista), sono tutte occorrenze che possono capitare anche al più affermato e preparato dei professionisti.

Per non vedere sfumare e svanire in un nonnulla una carriera in cui si sono riversati anni, investimenti e speranze per uno sbaglio umano, possibilità che può capitare a chiunque, è bene sottoscrivere l’assicurazione RC professionale.

Chi decide di non rispettare la legge, oltre all’illegalità sotto cui ricade la prestazione erogata, deve sapere che la mancata stipula di un’assicurazione rappresenta un illecito disciplinare passibile di sanzione dall’Ordine professionale di appartenenza.

Meglio quindi spendere una piccola cifra per poter esercitare tranquillamente e serenamente la professione di medico oculista ed essere sicuri che, qualsiasi sinistro dovesse verificarsi, c’è il modo per poter riparare e non incorrere in ulteriori problemi.

Valuta il nostro servizio di comparazione

Media: 4 su 5
Basata su 19 recensioni cliente

Le nostre guide

  • RC Professionale

    Guida introduttiva all'RC Professionale

    Tutto quello che devi sapere sulla polizza per la Responsabilità Civile Professionale, la polizza obbligatoria per i professionisti.

    Leggi la guida
  • Assicurazioni Auto

    L'RCA con la scatola nera

    L'assicurazione auto con la scatola nera convengono veramente? Ti spieghiamo come funziona e quali sono vantaggi e svantaggi dell'installazione del dispositivo.

    Leggi la guida
  • RC Professionale

    Deducibilità dell'RC Professionale

    I premi dell'RC Professionale sono deducibili dall'IRPEF? Ecco tutto quello che devi sapere sull'aspetto fiscale della polizza obbligatoria.

    Leggi la guida
  • Assicurazioni Auto

    Assicurazione auto semestrale

    Usi l'automobile o la moto solo nella bella stagione o per periodi determinati durante l'anno? L'assicurazione semestrale ti dà una mano per risparmiare.

    Leggi la guida
Tutte le guide

Fornitori

News

Tutte le news
0321 085995